ReHabitat 3087 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
27/06/2019
Wes Anderson e Juman Malouf portano il sarcofago di Spitzmaus alla Fondazione Prada
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva CARMA - AIASP ​ Viale Irpinia 50 Roma 00177

Roma - dal 23 al 30 aprile 2010

ReHabitat

ReHabitat

 [Vedi la foto originale]
CARMA - AIASP
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Viale Irpinia 50 (00177)
ass.carma@gmail.com
carma.qblog.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

ReHabitat è una installazione/evento ambientale realizzata da un gruppo di designer e artisti contemporanei i quali hanno in comune la pratica del recupero, del riuso e del riciclo
orario: giovedì, venerdì, sabato e domenica ore 16:30 - 18:30
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 23 aprile 2010. ore 18:30
ufficio stampa: Veronica D’Auria: 349 2304021, veronica.dauria@g
curatori: Veronica D'Auria
autori: Valerio Giacone, Sami Rahal, Lino Strangis
genere: arte contemporanea, performance - happening, serata - evento, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Casa dei Popoli - A.I.A.S.P.
in collaborazione con il
C.A.R.M.A.

presenta

"ReHabitat"
Recupero Riuso Riciclo

Inaugurazione Venerdì 23 Aprile
ore 18:30
Casa dei Popoli - A.I.A.S.P.
Venerdì 23 Aprile 2010 la Casa dei Popoli - A.I.A.S.P. in collaborazione con il C.A.R.M.A. - Centro d'Arti e Ricerche Multimediali Applicate - presenta l’evento ReHabitat.

ReHabitat è una installazione/evento ambientale realizzata da un gruppo di designer e artisti contemporanei i quali hanno in comune la pratica del recupero, del riuso e del riciclo…

Un incontro di tecniche, linguaggi e forme espressive che, nella loro essenziale diversità di concezione e d’intenzione, trovano spazio comune in questo ambiente domestico e relazionale in cui dialogano tra di esse e con il pubblico.

I dipinti di Valerio Giacone realizzati su porte, finestre, ante e spalliere recuperate; gli elementi di product design, gli abiti e gli accessori di Rita Bonifazi, Ilaria Capponi, Francesca Patania e Mariagiovanna Spedicati dell’Occhio del Riciclone, cooperativa di riuso creativo e ricerca ambientale; le lampade/assemblage di Zambo anch’esse costruite con oggetti e materiali trovati e le videoinstallazioni di Lino Strangis e Sami Rahal, esposte nelle tv salvate dalla discarica nell’ambito del progetto Ricicli Catodici (avviato presso il C.A.R.M.A.) vanno a costituire un Habitat conviviale e concettuale che propone una riflessione critica circa la società del consumismo e la possibilità, nel contesto di questa, di ri-partire, per ri-pensarla, dalla dimensione casalinga, ri-appropriarsi dell’ interpretazione del pianeta come casa da preservare, rispettare, “risparmiare”.

In occasione dell’inaugurazione avrà luogo la performance intermediale di Stereocilia Project che unisce l’utilizzo di strumenti ricavati da materiali di recupero con la sperimentazione elettronica, elettroacustica e audiovisiva.
Sempre nell’ottica del recupero e del riuso sarà inoltre allestito domenica 25 un Mercatino di abiti usati.


 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram