Museo Statale Ermitage. La pittura italiana del Seicento. Catalogo della Collezione 3125 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZO CLERICI ​ Via Clerici 5 Milano 20121

Milano - mar 6 luglio 2010

Museo Statale Ermitage. La pittura italiana del Seicento. Catalogo della Collezione

Museo Statale Ermitage. La pittura italiana del Seicento. Catalogo della Collezione

 [Vedi la foto originale]
PALAZZO CLERICI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Clerici 5 (20121)
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Una pubblicazione di straordinaria importanza per la conoscenza dell’arte italiana esce grazie all’impegno della Fondazione Ermitage Italia, edita da Skira. Vede infatti luce, frutto di un complesso studio italo-russo, il primo catalogo della pittura italiana del Seicento del Museo Statale Ermitage
biglietti: free admittance
vernissage: 6 luglio 2010. ore 11.30
editore: SKIRA
ufficio stampa: VILLAGGIO GLOBALE, LUCIA CRESPI
genere: presentazione

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Una pubblicazione di straordinaria importanza per la conoscenza dell’arte italiana esce
grazie all’impegno della Fondazione Ermitage Italia, edita da Skira.

Vede infatti luce, frutto di un complesso studio italo-russo, il primo catalogo della pittura italiana del Seicento del Museo Statale Ermitage:
una ricognizione di 285 opere – tra le circa 430 che compongono la ricca collezione - che danno una visione quasi completa
delle vicende della pittura in Italia nel XVII secolo, per qualità, provenienza di tutte le scuole regionali,
presenza dei capolavori dei più grandi maestri, insieme a opere dei loro allievi.

Il catalogo, che prelude all’anno dedicato ai rapporti culturali tra Italia e Russia, verrà presentato in conferenza stampa a Milano
– con intervento anche del Direttore del Museo Statale Ermitage, Michail Piotrovsky –
martedì 6 luglio alle ore 11.30, presso Palazzo Clerici.

Molti quadri della collezione russa sono poco conosciuti anche dagli specialisti e vengono pubblicati ora per la prima volta;
di ciascuno è stata ricostruita - con tantissime novità - la storia critica
attraverso le citazioni negli inventari e nelle fonti, talvolta di difficile reperibilità,
ripercorrendo le rotte delle principali collezioni europee: da quella di Crozat a quella di Horace Walpole.
Sono stati volutamente esclusi, con poche eccezioni, i tanti dipinti della scuola veneta perché oggetto di studi specifici
che porteranno alla pubblicazione di un volume dedicato, nell’ambito dell’attività di catalogazione
che la Fondazione Ermitage Italia, con sede a Ferrara, sta portando avanti.

La “filiale” italiana del grande Museo di San Pietroburgo infatti - inaugurata nell’ottobre 2007
alla presenza del Capo dello Stato italiano e istituita dal Museo Statale Ermitage, Provincia di Ferrara e
Comune di Ferrara insieme alla Regione Emilia Romagna, con finalità principali di studio e ricerca, di collaborazione internazionale
e valorizzazione del patrimonio d’arte dei due Paesi -
ha già pubblicato, tra le varie iniziative, il catalogo dedicato alla scultura italiana rinascimentale (edito da Skira)
e avviato le ricerche per la prossima catalogazione, che farà il punto sulla pittura italiana del Rinascimento del Museo sulla Neva.

Il catalogo sulla pittura italiana del Seicento si deve alle ricerche e alla passione della nota studiosa russa Svetlana Vsevolozskaja,
scomparsa nel 2007 prima di poter completare quello che doveva essere il suo più importante lavoro.
La revisione dei suoi scritti e appunti, con importanti aggiornamenti bibliografici e interpretativi, sono stati compiuti
da Tatiana Busmina, Sergej Androsov e Tatiana Kustodieva all’Eremitage e da Barbara Ghelfi in Italia,
con il coordinamento delle direttrici della Fondazione Ermitage Italia Irina Artemieva e Francsca Cappelletti.

L’opera è stata realizzata anche grazie alla generosità lungimirante di Elsa Peretti e al contributo della Nando Peretti Foundation.


Alla conferenza stampa interverranno

Marcella Zappaterra
Presidente Fondazione Ermitage Italia

Michail Piotrovsky
Direttore Museo Statale Ermitage

Tiziano Tagliani
Sindaco del Comune di Ferrara

Massimo Vitta Zelman
Presidente Skira Editore

Irina Artemieva e Francesca Cappelletti
Direttrici Fondazione Ermitage Italia

 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram