Adonis / Marco Nereo Rotelli - Di-segni d’Oriente e d’Occidente 3049 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/06/2019
In Germania, presso la Stadtgalerie Kiel, inaugurata la seconda tappa della mostra del Premio Fondazione Vaf
18/06/2019
Archy Art è il nuovo software per gestire gli archivi d’artista
18/06/2019
VALIE EXPORT vince il Roswitha Haftmann Prize 2019. Il premio alla sua ricerca coraggiosa
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZO REALE ​ Piazza Del Duomo 12 Milano 20122

Milano - dal 19 luglio al 29 settembre 2010

Adonis / Marco Nereo Rotelli - Di-segni d’Oriente e d’Occidente

Adonis / Marco Nereo Rotelli - Di-segni d’Oriente e d’Occidente
Porte d'oro- foglia d'oro e smalto su porta recuperata 2006-2010
 [Vedi la foto originale]
PALAZZO REALE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Del Duomo 12 (20122)
+39 02875672
www.comune.milano.it/palazzoreale/
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

30 collages del grande poeta arabo Adonis, interagiscono con una serie di opere - lavagne, carte, porte in foglia d’oro e specchi - di Marco Nereo Rotelli.
orario: lunedì 14.30-19.30;
martedì, mercoledì, venerdì, domenica 9.30-19.30;
giovedì e sabato 9.30-22.30.
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 19 luglio 2010. ore 19 su invito alla Rotonda della Besana
ufficio stampa: ARTE E COMUNICAZIONE SRL GENOVA
curatori: Adonis Adonis
autori: Adonis Adonis, Marco Nereo Rotelli
note: Promozione: Comune di Milano – Assessorato alla Cultura
Produzione: Palazzo Reale e Centro Italiano per le Arti e la Cultura
A cura di Adonis
Coordinamento: Vincenzo Sanfo
Catalogo in mostra con testi di Adonis, Massimo Donà, Roberto Mussapi, Fernanda Pivano, Armando Torno, Andrea Zanzotto e con la poesia “Nel verso giusto” di Achille Bonito Oliva dedicata a Marco Nereo Rotelli.
genere: arte contemporanea, doppia personale, disegno e grafica

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Marco Nereo Rotelli
POETRY - PAROLA D'ARTISTA
Dipinti, disegni, sculture e installazioni urbane con i versi dei grandi poeti contemporanei.

Milano, Rotonda di via Besana, Palazzo Reale, sedi diverse in città
20 LUGLIO - 29 SETTEMBRE 2010

Promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e prodotto da Palazzo Reale e dal Centro Italiano per le Arti e la Cultura, POETRY - PAROLA D’ARTISTA è un evento dedicato all’opera artistica di Marco Nereo Rotelli sui versi dei grandi poeti contemporanei, coordinato da Vincenzo Sanfo, a cura del poeta Adonis, e con la collaborazione del poeta Roberto Mussapi.

POETRY - PAROLA D’ARTISTA è pensato come un viaggio del sentimento che la poesia porta attraverso il mondo e coinvolge la città di Milano in diverse sedi: due mostre, alla Rotonda di via Besana e a Palazzo Reale, installazioni urbane in Piazzetta Reale, in Corso Buenos Aires e in città per un totale di 150 opere dell’artista Rotelli che presentano una delle realtà più interessanti del mondo artistico contemporaneo.
POETRY – PAROLA D’ARTISTA inaugura il 19 luglio alle 20.30 con la performance “Occupazione poetica”: i poeti Adonis, Fawzi Al Delmi, Clare Ann Matz, Maurizio Cucchi, Lucrezia Lerro, Roberto Mussapi e Antonio Riccardi declameranno dalle finestre di Palazzo Reale le loro poesie mentre un lungo tessuto dipinto da Rotelli verrà calato durante le letture dalle finestre del palazzo.

La ricerca artistica di Marco Nereo Rotelli è fondata sulla materializzazione della parola poetica e più in generale sugli scambi ed intrecci tra arte, realtà e poesia. Un percorso complesso e ricco di intuizioni quello dell’artista veneziano dalle grandi installazioni luminose nelle quali proietta la luce della parola poetica, alle opere in pittura o scultura.

"La mostra racconta l’universo di Marco Nereo Rotelli che, con importanti progetti come Lux al Petit Palais di Parigi, il Bunker poetico alla Biennale di Venezia o il Poetry for Peace a Seoul, conduce un’ostinata ricerca ispirata ai valori della poesia e della bellezza - spiega l'assessore alla Cultura del Comune di Milano Massimiliano Finazzer Flory - Numerose figure di primo piano del panorama letterario, filosofico, musicale italiano, fra cui Mario Luzi, Alda Merini, Edoardo Sanguineti, Andrea Zanzotto, Massimo Cacciari, Manlio Sgalambro, Franco Battiato hanno preso parte negli anni alle sue sperimentazioni. E nella sfida dell’intraducibilità dei linguaggi le opere di Marco Nereo Rotelli sono il sorriso del pensiero, il rumore della tecnica, la tensione verso qualcosa che manca e che non basta mai o, nella filosofia di Pessoa, una cosa, un bicchiere, una brezza, una frase. La vita duole quanto più la si gode e quanto più la si inventa”.


POETRY - PAROLA D’ARTISTA - tutti gli eventi:

“Parola dipinta”, alla Rotonda di via Besana, mostra antologica di Marco Nereo Rotelli: in mostra sono esposte, per la prima volta a Milano, le grandi opere realizzate da Marco Nereo Rotelli in tutto il mondo e che hanno coinvolto in “forma d’arte” la poesia di più di 500 poeti contemporanei che a partire dal 2000 hanno con lui attivamente collaborato per la realizzazione delle sue installazioni, da Lawrence Ferlinghetti a Séamus Heaney, da Mario Luzi a Derek Walcott, da Rita Dove a Yang Lian, da Edoardo Sanguineti ad Adonis, da Robert Pinsky a Fernanda Pivano, Alda Merini e Roberto Mussapi.
Alla Rotonda di via Besana sono esposte 12 installazioni tra le quali le grandi installazioni in acciaio realizzate per il Petit Palais di Parigi, la ricostruzione del “Bunker Poetico” voluto da Harald Szeemann alla Biennale di Venezia, le Porte d’Oro create per gli Champs Elysées e il grande progetto realizzato per l’isola di Pasqua, attraverso i quali Rotelli ha reso visibile l’idea di un fare artistico in favore dello spirito identitario. L’artista infatti persegue con determinazione una simbiosi tra arte e poesia come motore dello sviluppo di un luogo o di un’identità.
In mostra anche una sezione di video girati da Rotelli con grandi poeti, da Mario Luzi ad Andrea Zanzotto, da Edoardo Sanguineti a Fernanda Pivano, capaci di trasmettere l’investimento sulla poesia come forza inesauribile della e nella contemporaneità.

“Di-segni d’Oriente e d’Occidente”, a Palazzo Reale – Sale della Reggia, di Marco Nereo Rotelli e Adonis. 30 collages del grande poeta arabo Adonis, interagiscono con una serie di opere - lavagne, carte, porte in foglia d’oro e specchi - di Marco Nereo Rotelli. Le opere di Adonis sono un’esplorazione nel segno della scrittura, con forme calligrafiche trattate pittoricamente che si intrecciano a tracce di stoffe, fiori essiccati, lane pressate sul foglio. Le opere di Rotelli, con il suo segnare fluido, rimandano a condensazioni aspre, formule concettuali ed oracolari. Differente è il tratto pittorico dei due artisti in mostra, ma proprio in questa differenza si scopre il senso dell’esposizione, concepita sul concetto di “affinità delle differenze” in segno di unione tra Oriente e Occidente.

“Le pietre sono parole”, in Piazzetta Reale, installazione di Marco Nereo Rotelli. Dodici grandi massi grezzi in marmo di Carrara scolpiti con i versi di Adonis, Yang Lian, Roberto Mussapi, Andrea Zanzotto, Séamus Heaney, Yves Bonnefoy, Wole Soynka, Charles Wright, Lars Gustafsson, N. Scott Momaday, Derek Walcott e Edoardo Sanguineti. Rotelli reinterpreta per Milano il progetto dell’installazione “La Cava dei Poeti” che realizzò per la XI Biennale di Scultura di Carrara: un’intera cava scolpita con i versi dei più importanti poeti contemporanei, da Adonis, a Séamus Heaney, da Paul McCartney a Mario Luzi e Fernanda Pivano. “Le pietre sono parole”, in collaborazione con Roberto Mussapi, si pone come una nuova città, un nuovo spazio poetico nello spazio pubblico. L’installazione urbana è parte della scenografia dello spettacolo “Orbita Teatrale”.

“Le parole dell’amore” - Omaggio a Fernanda Pivano - Corso Buenos Aires. Nell’ambito di POETRY - PAROLA D’ARTISTA Marco Nereo Rotelli dedica un omaggio a
Fernanda Pivano ad un anno dalla scomparsa, in occasione di quello che sarebbe stato il suo 91° compleanno. Il legame fra l'artista e la grande scrittrice infatti è sempre stato intenso e ricco di collaborazioni.
Sui dieci striscioni dell’installazione urbana lungo Corso Buenos Aires, Rotelli dà forma alle parole che Nanda aveva donato manoscritte all'artista per un progetto pensato insieme sull'amore come viaggio dell'essere.

“Manifesto poetico”, affissioni in tutta la città di Milano. L’installazione di Rotelli utilizza i manifesti come opere d’arte urbana dedicate alla poesia: stampati in migliaia di copie, sono affissi negli spazi pubblicitari destinati alla comunicazione commerciale che diventano così spazi di una rete di comunicazione culturale.
Il progetto è dedicato a Milano, città dell’incontro, e alle sue radici: Marco Nereo Rotelli trascrive il suo segno pittorico sui ritratti fotografici dei 15 poeti milanesi selezionati con la collaborazione di Roberto Mussapi, che per questa installazione donano una loro poesia alla città di Milano: Maurizio Cucchi, Milo De Angelis, Gabriela Fantato, Tomaso Kemeny, Vivian Lamarque, Lucrezia Lerro, Franco Loi, Giancarlo Majorino, Roberto Mussapi, Giampiero Neri, Giancarlo Pontiggia, Antonio Riccardi, Patrizia Valduga, Marco Vitale, Cesare Viviani. Le fotografie di Massimo Dall’Argine, dedicate al volto dei poeti sono parte integrante dell’opera di Rotelli: un intreccio tra ritratto e tratto in difesa dell’identità “aperta”.
Le gigantografie dei manifesti, firmate dall'artista, saranno esposte in un'installazione sulla facciata della Rotonda di Via Besana lungo Viale Regina Margherita e lungo via Besana.

“Orbita teatrale. Parola in luce” - 29 settembre 2010 alle ore 21.00 sulla facciata di Palazzo Reale – Piazzetta Reale. Nell’ambito di POETRY - PAROLA D’ARTISTA, Marco Nereo Rotelli realizza, a chiusura dell’evento, una performance dedicata alla poesia. “Orbita teatrale. Parola in luce”, performance di arte, musica e poesia, è un viaggio nella profondità delle città dell’essere, un gioco continuo sul concetto di presenza e metamorfosi sullo sfondo di orizzonti che si fanno percorso, presenza, memoria.
Marco Nereo Rotelli realizza una spettacolare installazione luminosa che per una notte proietta sulla facciata di Palazzo Reale segni, sogni, codici di un universo misterioso, un viaggio fra le stelle del linguaggio. “Orbita Teatrale. Parola in luce” è un’installazione dedicata alla poesia, un viaggio luminoso tra Oriente ed Occidente scandito dalla poesia di Adonis che, presente al centro della scena, legge i suoi versi dedicati a Milano, Venezia, Napoli, Damasco, Beirut e Istanbul mentre la facciata di Palazzo Reale si trasforma in una pagina di parole di luce.

Marco Nereo Rotelli
POETRY - PAROLA D'ARTISTA
Milano, dal 20 luglio al 29 settembre 2010

Promozione: Comune di Milano – Assessorato alla Cultura
Produzione: Palazzo Reale e Centro Italiano per le Arti e la Cultura
A cura di Adonis
Coordinamento: Vincenzo Sanfo
Catalogo in mostra con testi di Adonis, Massimo Donà, Roberto Mussapi, Fernanda Pivano, Armando Torno, Andrea Zanzotto e con la poesia “Nel verso giusto” di Achille Bonito Oliva dedicata a Marco Nereo Rotelli.
Inaugurazione su invito: lunedì 19 luglio 2010, ore 19.00 - Milano, Rotonda di via Besana - Via Enrico Besana, 12 – Tram 9, 29, 30 - Bus 84

Tutti gli eventi sono a ingresso libero

Informazioni al pubblico:
Tel. 02.5454.750
www.comune.milano.it/palazzoreale




Marco Nereo Rotelli - “Parola dipinta”
Milano, Rotonda di via Besana
Via Enrico Besana, 12 – Tram 9, 29, 30 - Bus 84
Orari: lunedì 14.30-19.30;
martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9.30-19.30;
giovedì 9.30-22.30.

Adonis e Marco Nereo Rotelli - “Di-segni d’Oriente e d’Occidente”
Milano, Palazzo Reale – Sale della Reggia - Piazza Duomo 12
Orari: lunedì 14.30-19.30;
martedì, mercoledì, venerdì, domenica 9.30-19.30;
giovedì e sabato 9.30-22.30.

Marco Nereo Rotelli - “Le Pietre sono Parole”
Milano, Piazzetta Reale
Collaborazione: Roberto Mussapi

Marco Nereo Rotelli - “Manifesto poetico”
Affissioni in città
Collaborazione: Roberto Mussapi
Fotografie: Massimo Dall’Argine

Marco Nereo Rotelli - “Orbita tetrale. Parola in luce”
29 settembre 2010 – ore 21.00
Milano, Piazza Duomo – facciata di Palazzo Reale
Sceneggiatura: Adonis e Marco Nereo Rotelli
Installazione luminosa e scenografia: Marco Nereo Rotelli
Testi e voce recitante: Adonis
Voce fuori campo: Roberto Mussapi
Musiche: Francesco D’Errico al piano - Cecilia Chailly all’arpa
Traduzioni: Fawzi Al Delmi
Coordinamento: Elena Lombardi – Art Project
Projection Art: Pietro Grandi – Sensitive Mind
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram