Mad 3091 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/06/2019
Tracce di assenza. All'Hotel Hilton Molino Stucky di Venezia le opere di Mimmo Catania
19/06/2019
Ad Alberto Angela la laurea honoris causa dell’Università Suor Orsola di Napoli
19/06/2019
Flaminia Bonciani e i colori degli anni ’80, al RUFA Space
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA DELL'ACCADEMIA ​ Via Canavée 5 Mendrisio 6850

Mendrisio - dal 23 settembre al 31 ottobre 2010

Mad

Mad

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA DELL'ACCADEMIA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Canavée 5 (6850)
+41 586665000 , +41 586665868 (fax), +41 586665869
esposizioni.me@usi.ch
www.arc.usi.ch
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

L’appuntamento espositivo intende portare all’esterno la vita interna di una scuola nuova, di un’Accademia aperta che offre risultati stimolanti e di grande interesse per una riconsiderazione attuale del fare architettura, poiché un’unica angolazione senz’altro non basta.
orario: Martedì-venerdì ore 16.00-19.30
Sabato-domenica ore 13.00-18.00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 23 settembre 2010. ore 19.30
note: Curatore/i
Accademia di architettura di Mendrisio
Coordinamento: Stefania Murer
genere: documentaria, architettura, collettiva
email: amanda.prada@usi.ch

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Come in un laboratorio dove l’affastellamento di materiali corrisponde all’impeto della vitalità creativa, l’architettura viene intesa, nell’occasione espositiva che è MAD (Mostra sull’Attività Didattica), nella sua più ampia interpretazione che va dall’idea di luogo a quella di contesto, di paesaggio, infine di territorio esplorata nell’ambito degli atelier di progettazione e tramite le tematiche dei corsi teorici storico-umanistici e tecno-scientifici. Si tratta quindi della radiografia di un intero anno dell’Accademia di Mendrisio (2009-2010) attraverso i lavori degli studenti, dimostrazione di una grande ricchezza comunicativa.
Modelli, piani, sezioni, disegni, foto, tavole permettono di avvicinarsi alla progettazione e a tutte le discipline insegnate, dalla storia dell’arte alla filosofia, dalla storia dell’architettura alle strutture, alla matematica, alla costruzione e tecnologia, alla cultura del territorio e urbanistica, all’ecologia e all’informatica, nelle loro varie declinazioni, come se si potesse, per una volta, sbirciare fra i banchi. Vengono inoltre presentati alcuni reportage sull’Accademia e sul mestiere dell’architetto, nonché spezzoni di conferenze promosse negli scorsi anni a Mendrisio che vedono protagonisti alcuni degli architetti più osannati del panorama contemporaneo: Álvaro Siza, Peter Zumthor, Paulo Mendes da Rocha e Ryue Nishizawa.
Un’occasione che offre un quadro preciso e articolato di quanto si pensa, si crea, si cerca all’Accademia, dove la parola MAD richiama un senso di gioiosa e appassionata follia e vitalità creativa.


 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram