Pagina personale di karwowska in Exibart.community 3074 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
KARWOWSKA
http://KARWOWSKA.exibart.com
attualmente NON E' on line
nato il 04/02/1970
iscritto dal 23/07/2006 alle 21.22.14
Sesso: F
Vive a Napoli (via l - Napoli - Campania - Italia) in Napoli
visita la mia homepage
attività nei forum
inviami una e-mail
Facebook: visita la mia pagina
Occupazione: Artista
Titolo di studio: Diploma

cerca altri utenti
vedi gli utenti online
apri anche tu un blog
scarica la Exibart.toolbar
abbonati ad Exibart.onpaper
cos'è Exibart.onpaper
 
i commenti
 
progetto ISI arti associate 2011/2012: ESPLORANDOM
Osservare con attenzione l'accesso casuale a mondi paralleli, trasversali; forse reali.
Azioni verticali o sintesi.
La forza dell'alternativa; la virtù dell'imprevisto.


in mostra:

MARE INTERNO / tre artiste indagano gli aspetti profondi della realtà

TIZIANA CALVANO propone
Viaggio attraverso la psiche femminile e le sue figure archetipe tratte dal deposito dei miti greci, “racconti dietro il cui intreccio”, avverte Jean-Pierre Vernant, “senza averne quasi l’aria, c’è una sorta di saggezza, una specie di riflessione su ciò che noi siamo e sulla condizione umana”.

DANIELA MORANTE mescola
la minuzia del tratto a penna al gesto pittorico, cercando un equilibrio tra precisione ed istinto per cogliere la complessità dell’esistente in un unico gesto.
I suoi lavori escludono la centralità a favore di una forza centrifuga che permette al segno di invadere lo spazio per espandersi come pura energia.
Entra nelle forme delle cose per studiarne le essenze.

LAURA NIOLA mostra
Quanto di più autentico ci possa essere in lei ed in noi tutti. Partendo sempre da esperienze personali sviscera e mette in luce contenuti profondi difficili da esprimere. Senza né veli né condizionamenti, prende forma nel suo lavoro la forza del suo immaginario potente, sempre intriso di un profondo senso di appartenenza alla vita e al suo opposto.



FRAGILE GUERRIERA / BARBARA KARWOWSKA
Gli ultimi soggetti delle opere di Barbara Karwowska, rappresentano donne in uno stato confusionale, donne che hanno voglia di reagire e di "danzare" la loro vita fino in fondo.
Avvolta da uno sfondo rosso che simbolizza l'energia creativa, "Fragile Guerriera" è sensibile a tutto ciò che la circonda, un turbine travolgente di emozioni e di rabbia che produce poesia.
La piuma bianca ed il centrino sono due simboli messi chiaramente in vista, la prima simbolizza la fragilità, la leggerezza ma anche libertà e sollievo, il secondo è un simbolo di pazienza che richiama alla tradizione ed alla famiglia.
Con queste opere, come nella “Psicomagia”, la Karwowska, ritenta un diverso approccio alla realtà.
lasciato da KARWOWSKA il 07/02/2012 alle 23.39
 
"Se cerchi Gli Angeli,
non guardare molto lontano...essi non sono distanti...ma sono qui...vicino a noi...vestono i nostri abiti,sorridono con il nostro volto...vivono in noi."
(Stefania Parolin-"Parole di un Angelo")
lasciato da KARWOWSKA il 09/11/2011 alle 13.58
 
Buon Novembre anche a te, mia cara Barbara.Leggevo uno degli stralci di Oriana Fallaci:la Delusione....e se l'asssecondassimo ..forse riusciremmo ad addomesticarla, cosi' da provare meno dolore?
lasciato da caramiabella il 01/11/2011 alle 12.58
 
Niente ferisce, avvelena, ammala, quanto la delusione.
Perché la delusione è un dolore che deriva sempre da una speranza svanita, una sconfitta che nasce sempre da una fiducia tradita cioè dal voltafaccia di qualcuno o qualcosa in cui credevamo. E a subirla ti senti ingannato, beffato, umiliato. La vittima d'una ingiustizia che non t'aspettavi, d'un fallimento che non meritavi. Ti senti anche offeso, ridicolo, sicché a volte cerchi la vendetta. Scelta che può dare un po' di sollievo, ammettiamolo, ma che di rado s'accompagna alla gioia e che spesso costa più del perdono.(Oriana Fallaci)
lasciato da KARWOWSKA il 01/11/2011 alle 12.33
 
Incredibile come il dolore dell'anima non venga capito. Se ti becchi una pallottola o una scheggia si mettono subito a strillare presto-barellieri-il-plasma, se ti rompi una gamba te la ingessano, se hai la gola infiammata ti danno le medicine. Se hai il cuore pezzi e sei così disperato che non ti riesce aprir bocca, invece, non se ne accorgono neanche. Eppure il dolore dell'anima è una malattia molto più grave della gamba rotta e della gola infiammata, le sue ferite sono assai più profonde e pericolose di quelle procurate da una pallottola o da una scheggia. Sono ferite che non guariscono, quelle, ferite che ad ogni pretesto ricominciano a sanguinare.(Oriana Fallaci)
lasciato da KARWOWSKA il 01/11/2011 alle 12.29
 
leggi gli altri messaggi>>
  per lasciare un commento bisogna essere utenti registrati, registrati! 
 
trovamostre
@exibart on instagram