Pagina personale di pilato in Exibart.community 3226 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
13/12/2018
Il Rotary Club punta sull'arte. A Bassano del Grappa aperto il concorso dedicato agli artisti under 40
12/12/2018
Kant nostro contemporaneo. A Villa Mirafiori, si celebra il pensiero di Emilio Garroni
12/12/2018
Nuditas. Da Maxima Gallery, le anatomie contemporanee di Lady Tarin e Roberto Kusterle
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
pilato
http://pilato.exibart.com
attualmente NON E' on line
Antonio Pilato
nato il 12/02/1954
iscritto dal 21/03/2010 alle 16:22:45
Sesso: M
( - Milano - Lombardia - )
visita la mia homepage
attività nei forum
inviami una e-mail
Facebook: visita la mia pagina
Occupazione: Docente
Titolo di studio: Laurea 2° Livello

cerca altri utenti
vedi gli utenti online
apri anche tu un blog
scarica la Exibart.toolbar
abbonati ad Exibart.onpaper
cos'è Exibart.onpaper
 
le mie foto

1
messaggio
Proiezione del quadro al Biondo di Palermo. Sul palco Ph.Daaverio con S. Seradifalco.
fuga e libertà
150 anniversario dell'Unità di Italia
 
le mie foto
Nudo con squalo e rapace
Fuga tra gli squali
Antonio Pilato si avventura molto felicemente in una pittura che vuole essere una rappresentazione(vor-stollen, mettere davanti)di eventi del mondo secondo una vocazione narrativa che solo un percepire morale può instaurare nella sua energia espressiva.,,,L'immagine si trasfigura nella comprensione emotiva, così che guardare questi lavori espone al giusto rischio che appaiano sentimenti e propositi tacitati spesso dallo scorrere dell'essere.Il tema di pilato é l'insieme delle tracce, tracce devastanti del prendere un mare infido per una speranza , devota nel cuore, fragilissima nel mondo.A fonte di queste rappresentazioni del migrare torna alla memoria , in un contesto differente, il sintagna celebre di Primo Levi" se questo é un uomo"..............Dovrei parla del colore di Pilato: una tavolozza che ha preso una tale confidenza con le sue risorse da costruire scene che catturano lo sguardo:sfondi paralizzanti, cieli crudeli,mari senza luce, ricchezze senza amore.
Fulvio Papi.
Hanno scritto: G. di Sicilia- Corriere della Sera
Corriere dell'Adda. Catalogo int.ne dell'Arte ediz.ne Sistina Torino.Artecultura.La Sicilia.
---------------------------
Nei dipinti di Pilato si avverte chiaramente anche la sensibilità nei confronti della materia pittorica che viene trattata con suggestiva raffinatezza, imprimendo nuovi stimoli ai piani di colore e alle sintesi grafiche. Il segno, del resto, rivela la sua importanza nel determinare la struttura della composizione. Le forme sono definite sul piano di una coinvolgente sintesi , con contorni rapidi e spezzati. IL segno di Pilato acquista allora un andamento impulsivo che non si lascia irretire in schemi manieristici o stilizzati. Pittura,la sua, come espressione di sentimenti,di emozioni che non possono essere astrattamente razionalizzati.......Aoristias 2009.
------------------
L'artista di origine siciliana,che vive ed opera a Milano, nelle sue opere rappresenta l'umanità con le sue gioie e i suoi travagli del nostro tempo.Le fughe dei clandestini, il terrorismo,le piaghe del nostro tempo sono temi dominanti....
...Nelle sue opere presenta un universo reale che sa di magia e di simbolo......
S. Autovino Dr. Galleria d'arte moderna e contemporanea "G. Sciortino" Monreale(Pa).
*******
Tutte le gallerie d'arte che tuttora restano inchiodate sui nomi degli artisti del passato,prestigiosi, ma che hanno chiuso un periodo storico culturale che si è identificato con il graduale processo di sviluppo dello spirito universale,e restano come cieche e sorde nei confronti dei nuovi, hanno firmato il loro destino crudele e lapidario: una lenta agonia economica fino a che l'ultima residua risorsa si esaurirà, come candela che si consuma lentamente e costantemente con la sua stessa luce. La bellezza nasce da una originale e originaria lotta con il dolore, la malinconia il tragico sotterranei. Così disse F.. Nietzsche e A.Pilato lo riconferma.
Aprile 2010

Mostra di pittura di Antonio Pilato" La forza della speranza". Enna , Palazzo Chiaramonte :galleria civica p.zza Scelfo 12. Apertura domenica 1 agosto ore 16. IL MIO GENERE PITTORICO
Con il linguaggio calligrafico che costruisce le forme,fissate nei contorni dall’abilità della mano che domina il segno, esprimo la speranza dei disperati che, abbandonati dalle istituzioni dei loro paesi di origine, fuggono dall’ oppressione, dallo sfruttamento e da ogni forma di violenza psico-fisica, per tentare, con ogni mezzo anche di fortuna, di giungere nei luoghi di salvezza, per una vita più degna di essere vissuta. Questa problematica non ha alcun riferimento specifico,ma è estesa a tutta l’umanità che soffre , e ha un risvolto assolutamente etico.
a.pilato--------------------------------
MOSTRA DI PITTURA "LA FORZA DELLA SPERANZA,presso Museo Mariano Trasanni di Urbino periodo15 sett. 30 ottottobre 2010
Sabato 4 giugno ore 16 personale di pittura "la forza della speranza" galleria civico 69 via ghibellina 69/r Firenze
----------------------------------------
 
le mie foto
autoritratto
Fiera dolomiti 2018.
- Mostra collettiva teatro Biondo Palermo 26 luglio 2018.
 
le mie foto
la forza della speranza
quadro esposto presso Spazio Arte Castello Torino .Donna Sommelier Marzo.Aprile 2012
"La forza della speranza" .Opera esposta alla galleria Rossocinabro Roma 2012
Nella pittura dell'autore il segno linearisstico, mai abbandonato, specialmente nelle opere recenti, affidato al gesto immediato, assume un valore di spazialismo immaginario e simbolico. La raffigurazione, fortemente espressiva e informale, con accenti surreali,diventa fuga che va oltre il limite del piano, allusiva di silenzi , ma soprattutto di memorie , avvolte in rapporti di segno-gesto-luce allucimnati,che evocano lontane memorie degli strati più profondi della coscienza.
La mia preoccupazione stilistica non risponde necessariamente a principi estetici, ma è prevalentemente rivolta a trasmettere un messaggio spirituale nel modo più efficace possibile , sia in relazione alla chiarezza sia in relazione all'accettabilità da parte degli altri.
BRERART
CONTEMPORARY ART WEEK
MILANO OTTOBRE 23-27 2013 SPAZIO SHOWROOM
CERAMICA FLAMINIA VIA SOLFERINO 18 MI.
WWW.BRERART.COM
ANTONIO PILATO
Museo del Mulino Cascina de Pecchi dal 4 marzo al 14 aprile 2015 collettiva :"la forza del segno : donna al singolare plurale femminile".
Roma galleria degli zingari "Petali di primavera rispondon o alla violenza" aprile 2015 .
Pisa- galleria d'arte contemporanea -Longarno collettiva febbraio 2018.
Longarone(Bl) Arte fiera aprile Dolomiti 17-26 febbraio 2018
Gubbio Galleria Medusa 8- 29 aprile 2018.
S. Stefano al mare (Sv.), torre saracena ennagonale giugno 2018.
Palermo Teatro Biondo 26 luglio 2018 Collettiva.

 
le mie foto
donna fra squali
Opera esposta alla 54^ Biennale di Venezia Sala Nervi Torino 2012. Fuga tra gli squali.
" Fuga tra gli squali". Opera esposta alla 54^ Biennale di Venezia 2012 . Sala Nervi Torino
sra - Venezia . Galleria San Vidal presso P.zza S. Marco Dal 16 al 25 Agosto 2015.
- Torre di Palme / Fermo (Ascoli Piceno) presso chiesa San Rocco dal 7 al 25 luglio 2015.
- Castel D’ario / Mantova Artisti per Nuvolari Casa Museo Sartori : 13 settembre 25 ottobre 2015 .

*A.Pilato è un artista che sente il dramma dell'esistenza umana e quindi l'angoscia dell'esistere quando non sia riscattata dall'impegno morale.
Questa originaria intransigenza, che nasce da una effettiva partecipazione alla vita, lo fa tendere ad una tensione espressiva, ma gli fa anche eludere ogni atteggiamento retorico oltre che formale. Da qui un senso primordiale colto alle radici, non contemplato da fuori, ma vissuto dentro 26/02/2014.
* Settimana del Contemporaneo 2-11 ottobre 2014
Pergine Valsugana presso Spazio EventArt e Trento
Spazio Hartus Artieri.




Note critiche: Anche quando può sembrare volto a effetti puramente informali,in una sorta di automatismo segno gesto, il pittore Antonio pilato, che non ha mai partecipato a nessun gruppo e rimane tuttora pittosto solitario, risulta sempre inventore di immagini....E' sempre una pittura,la sua, che risale al segno, alla grafìa all'acrilico,agli inchiostri, che sono moltissimi; l'origine è nella corsività del segno, che diventa fuga improvvisa, macchia colore ma che risale all'impulso, al gusto immediato, carico di vita. I suoi pesonaggi non sono più figure umane ma gli esseri umili, quasi mostruosi. Non è più il personaggio ad avere il predominio tematico, ma l'azione di lotta, nel groviglio esasperato. La tendenza al mostruoso, all'orrido si attenua con tagli e deformazioni, in modo da accentuare l'anatomia stessa, facendola altra realtà, quasi colta alle origini di invasioni laviche...............

"Le opere più significative sono i cartoncini, in cui le immagini sono espresse con chiarezza, sicurezza e spontaneità".
" Il valore dell'arte sta nell'adattare spiritualmente un tema noto a simbolo universale e nel lasciare intuire nel tema originale tutto un mondo di pensiero profondo, di potenza e di bellezza " Nietzsche.
" L'espressività può essere legata alla figurazione leggibile,ma sorgere anche da rapporti e da segni puramente astratti, quando siano carichi di tensione emotiva."








Nella pittura di Pilato si rispecchia seppur lievemente il futurismo come una continua spregiudicatezza, che identifica il fatto estetico con la vita, come continua sorpresa , per cui non si guarda l'opera come pura bellezza , come forma perfetta , ma quale fatto soprattutto psichico, si considera cioè la corrispondenza con l'autore che la produce. 20/12/2013












Pubblicazioni

- Lo Stato de l' Arte. Istituto Naz. le di Cultura ( a cura di V. Sgarbi).
-Dizionario enciclopedico inter.le di Arte Moderna e Con . Ed. Ferrara. 2012.
Avanguardie Artistiche 2011 ,Centro Diff. ne Arte Palermo-
Biennale d'Arte Contemporanea Anagni, Alatri e Frosinone.
Overat 2011-2012-2013. Palermo.
Hanno scritto
Rizzo ( G.le di Sicilia)
R. Collura. Direttore Museo d'Arte Moderna e C.nea Palermo).
M. Portalupi. ( Arterama) Mi.
M . Monteverdi . Critico Mi.
- Armando Carpi. Dizionario Inter.le d'arte moderna e cont.nea Edizione Sistina To.
- Artecultura Milano
G. Petter. Psicologo e pedagogista.
G.co Ravasi . Pres.te pinacoteca ambrosiana Milano.
F. Papi filosofo
Autovino. Direttore galleria Sciortino Monreale( Pa.)
S. Sequenzia Critico . Siracusa M.L. Coruzzi Milano
Autopresentazione.


Oggi vi è un dualismo fra una pura costruzione, con intento geometrico di origine gestaltica, rigorosa al massimo, il divenire distaccato, fin quasi all'anonimato, e l'individualismo che tende al frammentario, allo stato d ' animo e al lirismo soggettivo.
C'è chi resta attratto dalle forme astratte e chi invece del continua variare degli umori più individualistici.
E' la nostra stessa epoca senza più civiltà unitaria a far sentire i continui dissidi, a moltiplicare i linguaggi
Nessuno ha più una verità sola una strada da percorrere.
L'arte risente la crisi della nostra civiltà , che non ha più un punto fermo.
Ormai gli artisti stessi sentono che tutti i punti sono il centro dell'universo.


*A.Pilato è un artista che sente il dramma dell'esistenza umana e quindi l'angoscia dell'esistere
quando non sia riscattata dall'impegno morale.
Questa originaria intransigenza, che nasce da una effettiva partecipazione alla vita, lo fa tendere ad una tensione espressiva, ma gli fa anche eludere ogni atteggiamento retorico oltre che formale. Da qui un senso primordiale colto alle radici, non contemplato da fuori, ma vissuto dentro 26/02/2014.













 
la mia descrizione
Antonio Pilato - pittore e filosofo
Sito : pilato.exibart.com (pagina personale)
www.equilibriarte.org
CONTATTI ANTONIO-PILATO@ALICE.IT
ANTONIOPROFPILATO@GMAIL.COM
MILANO VIA ALESSANDRO STRADELLA 2
CELL.348 12 72 903
www.antoniopilato.com
 
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram