LA FELTRINELLI - Roma 3066 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/05/2019
Storie di gioielli. Pompei e le Cicladi scoprono i loro tesori
21/05/2019
Mibac: c'è il via agli elenchi dei professionisti dei beni culturali
21/05/2019
Stanco e malinconico. Il secondo ritratto di Leonardo da Vinci in mostra a Buckingham Palace
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

LA FELTRINELLI


 [Vedi la foto originale]
Roma
Via Del Babuino 39/40 (00187)
+39 0636001842
www.lafeltrinelli.it
prenota il tuo albergo a Roma:
Booking.com
Exibart.alert - tieni d'occhio LA FELTRINELLI
individua sulla mappa Exisat
individua LA FELTRINELLI sullo stradario MapQuest
Stampa la scheda di LA FELTRINELLI
Eventi in corso nei dintorni di LA FELTRINELLI

individua sulla mappa

 
presentazione
Inaugurata il 10 dicembre 1964, la libreria del Babuino è stata il punto di incontro per artisti, autori, pittori, attori, personalità del mondo della moda, dello spettacolo e della televisione. Tra i suoi frequentatori “storici” ci sono stati Federico Fellini, Gastone Novelli, Giuseppe Ungaretti, Toti Scialoja, Pier Paolo Pasolini, Ugo Tognazzi, Marco Ferreri, Carlo Emilio Gadda, Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, Simone Signoret, Giulietta Masina, Gian Maria Volonté, Ennio Flaiano, Elsa Morante, ma anche Ettore Scola, Pupi Avati, Roberto Benigni, Nanni Moretti, Monica Vitti, Lina Wertmüller, i fratelli Taviani, e soprattutto il Gruppo 63: Angelo Guglielmi, Alberto Arbasino, Nanni Balestrini, Furio Colombo, Enrico Filippini, Alfredo Giuliani, Germano Lombardi, Giorgio Manganelli, Elio Pagliarani, e ancora tanti altri. Grazie all’instancabile attività del suo primo direttore, Carlo Conticelli, la libreria è presto diventata un luogo di fermento dell’attività culturale e intellettuale nella Roma degli anni Sessanta, Settanta e Ottanta.

Il 30 2003 la Libreria Feltrinelli di via del Babuino ha riaperto, rinnovata completamente all’interno, con l’obiettivo di riaffermare il suo ruolo di riferimento per la vita culturale della città, e per tutti i suoi clienti, vecchi e nuovi. Lo spazio è stato organizzato per settori tematici, con zone riservate alla lettura e alla consultazione. Accanto alla narrativa - italiana e straniera - e alla saggistica - umanistica e scientifica - si trovano ora un nuovo settore di letteratura per ragazzi e un settore di libri per il tempo libero. Ampia esposizione è stato dedicata a un’accurata scelta di libri d’arte e di fotografia, mentre la saletta d’ingresso, con un originale assortimento di pubblicazioni su Roma e sulla storia locale, è stata pensata per i numerosi turisti che passano per via del Babuino.

 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram