MICAMERA - PHOTOGRAPHY AND LENS-BASED ARTS - Milano 3066 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

MICAMERA - PHOTOGRAPHY AND LENS-BASED ARTS


 [Vedi la foto originale]
Milano
Via Medardo Rosso 19 (20159)
+39 0245481569, +39 0245481569 (fax)
info@micamera.com
www.micamera.com
prenota il tuo albergo a Milano:
Booking.com
Exibart.alert - tieni d'occhio MICAMERA - PHOTOGRAPHY AND LENS-BASED ARTS
individua sulla mappa Exisat
individua MICAMERA - PHOTOGRAPHY AND LENS-BASED ARTS sullo stradario MapQuest
Stampa la scheda di MICAMERA - PHOTOGRAPHY AND LENS-BASED ARTS
Eventi in corso nei dintorni di MICAMERA - PHOTOGRAPHY AND LENS-BASED ARTS

individua sulla mappa

 
immagini
Home sweet home
Proseguendo nell’indagine legata allo spazio urbano e al paesaggio, la libreria MiCamera propone l’esposizione ‘Home sweet home’, 12 fotografie che Marco Citron ha scattato nell’arco del 2003. Nelle immagini del giovane autore di Pordenone oggi trasferito a Milano ritroviamo case, palazzi, agglomerati – per la maggior parte edilizia popolare – con alcuni degli esempi più eclatanti di devastazione del paesaggio in Italia, come ‘Rozzol Melara’ a Trieste o le ‘Lavatrici’ a Genova. Esempi di come la speculazione edilizia abbia creato luoghi di degrado. Nonostante questa serie di immagini sembri avere come unico oggetto di ricerca l’architettura, l’interesse dell’artista va al di là della pura documentazione dei luoghi. Il suo intento è infatti quello di rappresentare piuttosto quel senso di estraniamento, inquietudine e malessere che può scaturire dal vedere/vivere di fronte a ‘paesaggi’ come questi. La raffigurazione di ciò non può che essere ‘allucinata’; ecco perché i colori sono irreali (utilizza materiale Polaroid), mentre l’uso del banco ottico deforma le geometrie e crea piani sfuocati.

Stampe: N° 12 stampe fotografiche (da file con procedimento Lambda), formato 40 x 50, tiratura: 6 copie di ognuna



Biografia:

Nato a Pordenone nel 1974, Marco Citron si laurea in filosofia mentre parallelamente coltiva la passione per la fotografia, trasformandola successivamente in una professione. Attualmente lavora come fotografo industriale/pubblicitario free-lance specializzato in interni.

Premiato più volte, alcune sue fotografie fanno parte della collezione della Fondazione Italiana per la Fotografia di Torino.

E’ attualmente rappresentato dall’agenzia slovena Photon.



L'esposizione si terrà presso la libreria MiCamera Bookstore da mercoledì 8 a sabato 25 settembre 2004.

Orari: dal martedì al sabato 10.00-13.00 e 15.30-19.00. Vernice: martedì 7 settembre ore 18.30 alla presenza dell'artista.


Pagine di fotografia – l’immagine impressa
Storia ed evoluzione del libro fotografico

MiCamera ha organizzato per martedì 16 novembre un incontro dedicato all’editoria fotografica, i cui protagonisti saranno Andrea Albertini e Giuseppe Villirillo.

Andrea Albertini è presidente di Grafiche Damiani, storica litografia bolognese che si dedica da anni con successo alla stampa di libri d’arte e fondatore della casa editrice Damiani editore, attiva prevalentemente nel campo della fotografia. Albertini affronterà gli aspetti più prettamente tecnici riguardanti la qualità della stampa in editoria, illustrandoci tecniche come l’ultima generazione della stampa con "retino stocastico" e "staccato 10".

Sempre a questo proposito, verranno mostrate alcune pagine dell’edizione facsimile della famosa Bibbia di Federico da Montefeltro del 1400, realizzata per l’editore Franco Cosimo Panini di Modena e presentata in Vaticano nel marzo 2004. La Bibbia di Federico da Montefeltro è considerata uno dei massimi capolavori della miniatura del Rinascimento ed è un’opera monumentale in due volumi conservata presso la Biblioteca Apostolica del Vaticano.

Parlando di tecniche di stampa, potremo volgere lo sguardo al passato e vedere come è nata la riproduzione meccanica e come si sono evolute le tecniche dagli albori a oggi...per esempio: ha qualche fondamento il luogo comune secondo cui la qualità di stampa dei vecchi libri fotografici è, nonostante tutto, mediamente superiore rispetto a oggi?

Giuseppe Villirillo, responsabile editoriale della Damiani editore, ci aiuterà invece a tracciare una storia del libro fotografico, a cominciare dall’idea stessa di raccogliere le fotografie e pubblicarle in un volume. Le radici sono forse da cercare nelle riviste che utilizzano le immagini per accompagnare il testo? Vedremo quali sono i primi libri di fotografia e quelli che hanno fatto la storia dell’editoria fotografica.

Parleremo poi di editoria fotografica e Internet. Succederà come per la musica – la gente scaricherà immagini stampandole anche ad alta risoluzione e non acquisterà più i libri? Oppure è un pubblico diverso, o un campo diverso? (ma se sì...non si diceva la stessa cosa a proposito dei dischi?)

L’incontro si svolgerà martedì 16 novembre alle ore 18.30 presso ‘Chiedi alla polvere’, spazio di modernariato e design che si trova di fianco alla libreria, in via Cola Montano (di fronte al 28).

L’ingresso è libero. E’ gradita la prenotazione.

Per info e prenotazioni: MiCamera Bookstore, tel/fax 02.45481569, www.micamera.com - info@micamera.com. Orari: dal martedì al sabato 10.00 – 13.00 15.30 – 19.00

Andrea Albertini alla fine degli studi superiori entra nell'azienda di famiglia Grafiche Damiani, litografia con oltre 60 anni d'esperienza nel campo della stampa. Fin dall'inizio decide di investire nella tecnologia. Fornitore per aziende quali FMR, Art'e e Franco Cosimo Panini editore, si specializza nella produzione di volumi d'arte e volumi facsimilari. Aziende importanti così come molte gallerie d'arte si avvalgono della sua esperienza di stampatore. Nel 2003 è pronto per il passaggio all'editoria e fonda la Damiani editore, attiva nel campo della Fotografia, Arte e collezionismo.

Giuseppe Villirillo, dopo la laurea in Lettere nel 1994 presso l'Università la Sapienza di Roma, inizia a lavorare presso la libreria Feltrinelli di Roma occupandosi delle pubblicazioni di letteratura e libri illustrati e di fotografia. Dopo alcuni anni passa al gruppo Mondadori occupandosi sempre di libri fotografici, d'arte e illustrati e organizza vari incontri dedicati ai libri. Nel 1998 passa a dirigere il book shop del Palazzo delle Esposizione di Roma. Nel 2003 approda alla Damiani Editore come responsabile editoriale, dove si occupa della progettazione e pubblicazione di libri di fotografia e illustrati.

Grafiche Damiani Litografia fondata nel 1946. Ha realizzato volumi importanti per clienti quali Art’e’ e FMR, come anche monografie per Telecom e Nike. Oltre a questo lavoro “commerciale”, sono specializzati in stampa di facsimili e hanno stampato per i più importanti editori di libri d’arte. www.grafichedamiani.it

Damiani Editore Fondata nel 2003 da Andrea Albertini, ad oggi si è dedicata esclusivamente alla fotografia. A novembre-dicembre pubblicheranno il catalogo della retrospettiva dedicata a Francesca Woodman che si terrà a Palazzo Fortuny a Venezia, evento che li vede impegnati anche sul fronte organizzativo. www.damianieditore.it


 
trovamostre
@exibart on instagram