CAFFE' PEDROCCHI - Padova 3047 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/05/2019
Party like an Architect. Gli studi di architettura di Napoli si presentano, con Camparisoda
20/05/2019
Spolverare la memoria. Le scuole di Roma ricordano le vittime del nazismo
20/05/2019
Manifesto per una Bauhaus viva più che mai. La mostra targata RUFA al Pastificio Cerere
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

CAFFE' PEDROCCHI


 [Vedi la foto originale]
Padova
Via III Febbraio 1848 15 (35122)
+39 049 8781231
pedrocchi@2night.it
www.caffepedrocchi.it
prenota il tuo albergo a Padova:
Booking.com
Exibart.alert - tieni d'occhio CAFFE' PEDROCCHI
individua sulla mappa Exisat
individua CAFFE' PEDROCCHI sullo stradario MapQuest
Stampa la scheda di CAFFE' PEDROCCHI
Eventi in corso nei dintorni di CAFFE' PEDROCCHI

individua sulla mappa

 
info
 
Tipologia sede bar - ristorante - enoteca
 
presentazione
Un tempo si diceva che anche Padova aveva delle "meraviglie": il Santo senza nome (S.Antonio) il prato senza erba (Prato della Valle) e il caffè senza porte (il Pedrocchi) ... si diceva così perchè il Pedrocchi è sempre aperto a tutti e nella sala verde non è obbligatorio consumare per potersi sedere.
Da quando Stendhal lo definì "Le meilleur cafè d'Italie" il Pedrocchi è sempre migliorato e, dopo un'inevitabile stasi, oggi è di nuovo pieno di risorse culturali grazie all'opera del Comune patavino e soprattutto grazie alla "svecchiata" gestionale operata dal bravo e giovane direttore dello storico caffè, Federico Menetto.
Dalla colazione di lavoro al brek di metà mattina il Pedrocchi, in pieno centro pedonale, è il punto di riferimento per gli appuntamenti importanti dei padovani, dalla gente che conta agli semplici studenti che si fermano a studiare nella sala verde, la prima che si incontra entrando, come si dice a Padova "dalla parte dei leoni".
La sala principale, detta la sala rossa, è il cuore del Pedrocchi, con il bel bancone dove a seconda dell'ora trovate croissant e fragranti pastine per la colazione, e stuzzicanti tramezzini freetake che accompagnano gli aperitivi fruttati della casa.
Al pranzo e alle cene eleganti è riservata la sala ottagonale, alle spalle del bancone, dove tavole apparecchiate in maniera impeccabile accolgono i commensali degli importanti imprenditori e professionisti patavini che qui sono soliti darsi appuntamento per i pranzi di lavoro.
Per una pausa pranzo più informale ma altrettanto di classe si può prenotare un tavolino nella sala principale.
La sala bianca, o "dalla parte del Bo" come dicono i padovani, è spesso luogo d'elezione per i buffet di laurea o di incontro per il the del pomeriggio, servito con impeccabile eleganza dai cameriri del caffè storico, che esaudiscono con grazia e cortesia i deisderi dei molti turisti che fanno tappa al caffè.

 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram