Milano Art Week 2024, mappa #7: ultima giornata, ultimo giro in bellezza

di - 14 Aprile 2024

In occasione dell’apertura della 28ma edizione di Miart – fiera internazionale di arte moderna e contemporanea di Milano, dal 12 al 14 aprile 2024, Untitled Association è pronta ad accompagnarvi giorno per giorno negli eventi di questa nuova edizione della Milano Art Week. Un itinerario pensato per professionisti del settore, conoscitori e appassionati d’arte, per scoprire le mostre, gli eventi e gli spazi da non perdere, in tutta la città. Potrete sfogliare la mappa completa nell’ultimo numero di exibart onpaper, il 124.

Siamo giunti al termine della Milano Art Week, l’attesissima settimana che ha proposto al pubblico di settore e a quello generico un’ampia offerta tra fiere d’arte, mostre ed eventi sparsi per la città. L’itinerario di oggi chiude in bellezza i nostri report quotidiani con BiM – Dove Bicocca incontra Milano e le gallerie OPR Gallery, M77, Cassina Project e Zero… Concluderemo con BAG – Bocconi Art Gallery e Archivio Atelier Pharaildis in zona San Vittore.

Partiamo con BiM – Dove Bicocca incontra Milano, in Viale dell’Innovazione 3, con Abbandonare il locale, la prima grande mostra personale in Italia dedicata a David Horvitz, a cura di Nicola Ricciardi. Con più di 20 opere a ripercorrere altrettanti anni di carriera dell’artista, i lavori esposti mirano a sovvertire l’idea standardizzata di tempo. Site-specific e approccio performativo vengono espressi dall’alternarsi di opere storiche e nuove produzioni, offrendo una lettura alternativa legata all’etica e all’estetica del posto di lavoro. SPECIFIC – laboratorio di progettazione e produzione creativa multidisciplinare formato da Patrick Tuttofuoco, Nic Bello, Alessandra Pallotta, Andrea Sala e Stefano D’Amelio – si è occupato della progettazione dell’allestimento e dell’illuminotecnica, con una particolare sensibilità nell’adattare lo spazio agli elementi originali dell’ufficio. La mostra si muove in un più ampio progetto di rigenerazione urbana che sta interessando alcune aree della città di Milano.

David Horvitz, When the Ocean Sounds (Waves), 2018 – Acquerello, sale marino, Acqua di mare (91,44×60,96cm) – Courtesy l’artista
Immagine della mostra David Horvitz: Abbandonare il locale, BiM Dove Bicocca incontra Milano, Milano, 2024 – © Untitled Association

Nel quartiere Forlanini visitiamo OPR Gallery in Viale Corsica 99, M77 in Via Mecenate 77 e Cassina Projects. Da OPR la mostra Istantanee presenta il lavoro di Ettore Tripodi attraverso una selezione di opere su carta, dipinti su tavola e tessuti Jacquard. La mostra è accompagnata da un testo della storica del tessuto Anna Dumont e dal catalogo Ettore Tripodi – Disegni 2022/2023, edito da Magütt Publishing, con un saggio di Sofia Silva.

Immagine della mostra Ettore Tripodi: Istantanee, OPR Gallery, Milano – Courtesy l’artista e OPR Gallery

Ha inaugurato lo scorso 8 aprile, da M77, Tino Stefanoni. The Search for Things, a cura di Elizabeth Mangini. Coprendo la produzione dagli anni Sessanta al XXI secolo, la mostra prende avvio al piano terra con opere storiche fortemente grafiche improntate all’esplorazione del quotidiano e degli oggetti. Al primo piano, in riferimento alla ricerca dell’artista sulla rappresentazione del paesaggio vegetale e costruito, troverete un’installazione pittorica immersiva, Stanza della pittura, raramente esposta da quando è stata realizzata nel 1991.

Immagine della mostra Tino Stefanoni: La ricerca delle cose, M77, Milano, 2024 – Ph. Lorenzo Palmieri – Courtesy M77

Dirimpettaia di M77, Cassina Projects ospita la collettiva To Romanticize with Indecision a cura di Monia Ben Hamouda e Michele Gabriele. Il percorso espositivo presenta le opere di sei artisti internazionali chiamati a riflettere sull’incertezza e sulle contraddizioni come forze generatrici del processo creativo: Monia Ben Hamouda, Andrew Birk, Anne de Vries, Michele Gabriele, Dorota Gawęda e EglėKulbokaitė, Bradford Kessler le artiste e gli artisti coinvolti. Imperdibili le due mostre inaugurate lo scorso 10 aprile da ZERO… in zona Corvetto: Micol Assaël, Dusty Landscapes e Hans Schabus, Porto di Mare.

Immagine della mostra To Romanticize with Indecision, Cassina Projects, Milano, 2024 – Ph. Roberto Marassi – Courtesy Cassina Projects
Immagine della mostra To Romanticize with Indecision, Cassina Projects, Milano, 2024 – Ph. Roberto Marassi – Courtesy Cassina Projects

Oltre i magazzini generali, tagliando per il Parco Alessandrina Ravizza, arriviamo nei pressi del Campus Bocconi dove BAG – Bocconi Art Gallery propone fino al 20 aprile Il tempo sospeso: opere di Sergio Scabar, ideata da Fabio Castelli, a cura di Angela Madesani,tra gli eventi inclusi all’interno della MIA Photo Fair. Con una selezione di immagini inedite provenienti dalla famiglia e da collezioni private, viene ricreato l’immaginario personale di Scabar attraverso un approfondimento della sua meticolosa pratica compositiva.

Sergio Scabar, Libri nell’ombra, 2016 – Stampa alchemica ai sali d’argento su carta baritata, esemplare unico, collezione privata (44x49cm).

Ci spostiamo in zona San Vittore, in Via Marco Antonio Bragadino 2 presso Archivio Atelier Pharaildis Van den Broeck per PROJECT ROOM #9. Marta Pierobon e Forniture Pallotta. Il programma Project Room, ideato e coordinato da Barbara Garatti, coinvolge artisti selezionati per un’attitudine multidisciplinare aperta alla sperimentazione anche in ambiti liminali alle arti visive. A ognuno è chiesto di lavorare su una porzione dei materiali dell’archivio per realizzare una nuova opera/installazione site specific per l’Archivio Atelier. Riprendendo gli studi della fashion designer belga sulla tavola apparecchiata, Marta Pierobon e Alessandra Pallotta hanno presentato una cena surreale in cui i cinque commensali – Pierobon, Pallotta, Barbara Garatti, Michele Sagramoso e Pharaildis Van den Broeck – sono stati chiamati ad attivare oggetti e sculture edibili connettendosi gli uni agli altri in un movimento che ripensa la convivialità come rituale collettivo.

Immagine della performance A dinner for Phara nell’ambito della mostra PROJECT ROOM #9 Marta Pierobon + Forniture Pallotta, Archivio Atelier Pharaildis Van den Broeck, Milano, 2024 – Ph. Claudia Ferri – Courtesy Archivio Atelier Pharaildis Van den Broeck
Immagine della mostra PROJECT ROOM #9 Marta Pierobon + Forniture Pallotta, Archivio Atelier Pharaildis Van den Broeck, Milano, 2024 – Ph. Marco Davolio – Courtesy Archivio Atelier Pharaildis Van den Broeck

Ricordiamo inoltre l’apertura al pubblico di Alcova, dal 15 al 21 aprile, in due suggestive location: Villa Borsani, il capolavoro architettonico modernista di Osvaldo Borsani, e Villa Bagatti Valsecchi, uno degli esempi più significativi di architettura di villa ottocentesca in Lombardia. Alcova è una piattaforma per designer, aziende, istituzioni e ricercatori che indagano sul futuro dell’abitare e del fare. Ogni anno durante il più grande evento di design al mondo, la Milano Design Week, Alcova riunisce le persone che definiscono oggi la cultura del design attraverso un lavoro innovativo su ambienti abitativi, prodotti, sistemi, materiali e innovazione tecnologica. Fondato nel 2018 da Valentina Ciuffi (Studio Vedèt) e Joseph Grima (Space Caviar), Alcova è diventato uno dei progetti più seguiti del Fuorisalone, attirando regolarmente oltre 90mila visitatori.

Valentina Ciuffi e Joseph Grima, Alcova, Villa Borsani, Varedo (MB), 2024
Alcova, Villa Bagatti Valsecchi, Varedo (MB), 2024 – Ph. Piergiorgio Sorgetti

Infine, tra gli eventi da segnare in agenda, se è completamente sold out il la conversazione tra Mark Godfrey, curatore della retrospettiva Pino Pascali (Fondazione Prada, Milano, fino al 23 settembre), e l’artista Peter Fischli al Cinema Godard della Fondazione, con a seguire il documentario Pino (2020) di Walter Fasano dedicato alla fulminante carriera dell’artista, potreste andare – o ritornare! – da MEGA Art Fair per The Flintstones Talks – episode 3: voids di Giovanni Scibilia e Marta Orsola Sironi: un momento colloquiale, dalle 10:30 alle 14 di oggi, con un pubblico selezionato chiamato a fare il punto sulla settimana artistica milanese più attesa dell’anno e giunta a conclusione.

Immagine della mostra Pino Pascali, Fondazione Prada, Milano – Ph. Roberto Marossi – Courtesy Fondazione Prada – In primo piano: Pino Pascali, Cavalletto, 1968, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma – In secondo piano: Ugo Mulas, Pino Pascali con Cavalletto per “L’Uomo Vogue”, 1968 – Ph. Ugo Mulas © Ugo Mulas Heirs. Tutti i diritti riservati Ugo Mulas
Immagine di MEGA Art Fair, Scalo Porta Genova, Milano, 2024 – Ph. Crates – Courtesy MEGA

Milano Art Week 2024: itinerario #7

BiM – Dove Bicocca incontra Milano
Viale dell’Innovazione, 3
info@bim-milano.com
bim-milano.com
Abbandonare il locale
David Horvitz
A cura di Nicola Ricciardi
>30.06.2024

OPR Gallery (breve)
Viale Corsica, 99
+39 02 48516 425
info@oprgallery.it
oprgallery.it
Istantanee
Ettore Tripodi
>03.05.2023
con un saggio di Sofia Silva e un testo di Anna Dumont
People do Water
Benedetta Panisson
>06.09.2024

M77
Via Mecenate, 77
+39 0284571243
info@m77gallery.com
m77gallery.com
Tino Stefanoni: The Search for Things
Solo show
a cura di Elizabeth Mangini
> 08.06.2024

Cassina Projects
Via Mecenate, 76/45
+39 02 3928 4131
info@cassinaprojects.com
cassinaprojects.com
To Romanticize with Indecision
Group show
>01.06.2024
a cura di Monia Ben Hamouda e Michele Gabriele.
Gustavo Nazareno

Solo show
June 2024

Zero…
Via Carlo Boncompagni, 44
+39 0245373992
info@galleriazero.it
galleriazero.it
Dusty Landscape
Micol Assaël
>22.06.2024
Porto di Mare
Hans Schabus
>22.06.2024

BAG- Bocconi Art Gallery
UniversitĂ  Bocconi
Via Sarfatti, 15
unibocconi.it
Il tempo sospeso: Opere di Sergio Scabar
Solo show
ideata da Fabio Castelli a cura di Angela Madesani
> 20.04.2024

Archivio Atelier Pharaildis Van den Broeck
Via Marco Antonio Bragadino, 2
+ 39 348 709 7090
aa.pharaildis.vandenbroeck@gmail.com
aapvdb.org
Project Room #9

Marta Pierobon, Forniture Pallotta
>25.05.2024

Alcova
Via Padova, 29
info@alcovamilano.com
alcova.xyz
Villa Borsani – Via Umberto I, 148, Varedo (MB)
Villa Bagatti Valsecchi – Via Vittorio Emanuele II, Varedo (MB)
Alcova 2024 – VII Edition
>21.04.2024

Fondazione Prada
Largo Isarco, 2
T.+39 02 5666 2611
info@fondazioneprada.org
fondazioneprada.org
Pino Pascali
a cura di Mark Godfrey
> 23 settembre 2024

MEGA Art Fair
Scalo Porta Genova
Via Valenza, 2
info@megaartfair.com
megaartfair.com
MEGA Art Fair 2024 – I edition
> 14.04.2024

Articoli recenti

  • Arte contemporanea

Trovarsi tra le stelle. La poetica installazione di Antonello Ghezzi a Carrara

L'installazione relazionale al MudaC di Carrara permette di osservare il mondo da lontano grazie alla presenza di due periscopi, riflettendo…

19 Maggio 2024 17:39
  • Mercato

Aste, i top price di Lucy Bull

Questa settimana, a New York, il suo "16:10" ha fissato il record di $ 1,8 milioni. Ecco i traguardi d'asta…

19 Maggio 2024 14:13
  • Progetti e iniziative

MUDI: il Cocoricò di Riccione diventa il primo museo in una discoteca

Le iconiche sale del Cocoricò di Riccione, tempio della dance e della techno dagli anni ’90, ospiteranno le opere di…

19 Maggio 2024 8:28
  • Mostre

Pensare come una montagna: il progetto biennale, diffuso e partecipato di GAMeC

La performance di Mercedes Azpilicueta a Brembate, i lavori di Chiara Gambirasio a Castione della Presolana, l'installazione di Sonia Boyce…

19 Maggio 2024 0:02
  • Mercato

Last chance to bid: tornano le aste di Sotheby’s e Christie’s Italia

Dopo le grandi vendite newyorkesi, le majors si sfidano a colpi di arte moderna e contemporanea sul territorio italiano. Lucio…

18 Maggio 2024 16:38
  • Fumetti e illustrazione

Perdersi nel labirinto di Marc-Antoine Mathieu, alla Galleria HDE di Napoli

A Napoli, la HDE, galleria punto di riferimento per le arti grafiche e del fumetto, riparte con una nuova sede…

18 Maggio 2024 14:25