Categorie: Mercato

Sotheby’s e il Louvre insieme verso la restituzione

Due giganti dell’arte. Da un lato il Louvre, che l’anno passato ha registrato 2,8 milioni di visitatori. Dall’altro Sotheby’s, la casa d’aste di Patrick Drahi che, nel 2021, ha dichiarato un fatturato record di $ 7,3 miliardi (qui tutti i dettagli). Ora l’incontro: il museo francese annuncia una partnership triennale con Sotheby’s finalizzata alla ricerca della provenienza dei beni acquisiti tra il 1933 e il 1945. Vale a dire di quelle opere entrate nella collezione del Louvre durante la Seconda Guerra Mondiale e che – dopo approfondite indagini – potrebbero essere restituite ai legittimi proprietari.

Questo il comunicato ufficiale: «Sotheby’s accompagna il Museo del Louvre per sostenere la ricerca intrapresa da quest’ultimo offrendo sponsorizzazioni eccezionali nell’arco di tre anni», si legge. «Tale rapporto sarà organizzato a favore delle attività di ricerca sulla provenienza del Museo e in particolare di studi che possano portare a restituzioni (digitalizzazione, fotografia, organizzazione di seminari e giornate di studio, pubblicazioni, ecc.)». E specifica: «Questo patrocinio fa eco all’impegno di Sotheby’s per la restituzione delle opere passate di mano tra il 1933 e il 1945. È stata la prima casa d’aste internazionale ad avere un dipartimento dedicato alla ricerca e restituzione della provenienza».

Non una novità per il team di Sotheby’s, in effetti, il suo dipartimento dedicato alla restituzione riunisce esperti tra Londra e New York dal 1997. «Gran parte della loro missione», riporta ancora il comunicato, «è aiutare gli attuali proprietari di opere d’arte trasferite tra il 1933 e il 1945 a ricercarne la storia e, successivamente, a trovare una soluzione ai potenziali reclami dei proprietari originari, nel migliore interesse di tutte le parti».

Articoli recenti

  • Arte contemporanea

Il caglio dei sogni che manca a questa Biennale d’Arte di Venezia

Una Biennale che lavora sull'immaginario ma a cui manca la pratica, una mostra assolutamente da vedere e assolutamente insufficiente: l'opinione…

19 Maggio 2022 0:24
  • Opening

‘Reworking’: Alessandro Fabbris alla CRAG Gallery, Torino

Oggi e domani, 19 maggio e 20 maggio, inaugura 'Reworking', la personale di Alessandro Fabbris alla Crag – Chiono Reisovà art…

19 Maggio 2022 0:02
  • Arte contemporanea

Il pirotecnico Cai Guo-Qiang accademico d’onore dell’Accademia di Carrara

L’Accademia di Belle Arti di Carrara ha conferito il titolo di Accademico d’Onore per il 2022 a Cai Guo-Qiang, artista…

18 Maggio 2022 18:11
  • Arte contemporanea

All’Archivio Agnetti, un disegno di Cesare Pietroiusti da staccare

I visitatori della mostra “Spazio/Territorio”, all’Archivio Agnetti di Milano, potranno staccare e portare con sé uno dei duecento disegni che…

18 Maggio 2022 16:00
  • Mercato

Lempertz, all’asta un Murillo riscoperto

Ammirato nel monastero di Siviglia fino all'Ottocento, declassato per oltre un secolo. Questa settimana, a Colonia, il dipinto sarà in…

18 Maggio 2022 14:18
  • Moda

Yayoi Kusama e Louis Vuitton ancora insieme, per la Collezione Cruise a pois

Louis Vuitton e Yayoi Kusama celebrano 10 anni dalla prima, fortunatissima collaborazione, con una nuova collezione personalizzata a pois colorati…

18 Maggio 2022 11:33