Categorie: Moda

ART THOU di Polimoda: un volume per tuffarci nella moda dei giovanissimi

“Art Thou” (sei tu?), pone un quesito molto semplice, mettendo al centro un valore universale: l’espressione del sè: il volume, edito da Gruppo Editoriale, presenta una raccolta dei migliori lavori degli studenti di fashion design, styling e art direction del Polimoda, la scuola di moda privata con sede a Firenze, curata da Massimiliano Giornetti insieme alla faculty dell’Istituto.

Styling e Art Direction a cura di Farid Chaher. Ph. Mattia De Nardis

Art Thou: il volume

La raccolta contiene moltissimi lavori che mostrano l’urgenza di portare sulla carta le idee dei creativi coinvolti, tutti giovanissimi. I progetti pubblicati, infatti, provengono dagli studenti del Polimoda iscritti dal primo all’ultimo anno. Tale particolarità rende questo volume ancora più fresco, associando alla creatività un’importanza universale. Il volume è diviso in dieci capitoli che affrontano argomenti che vanno dalla dimensione mitica all’attualità, senza dimenticare la tecnologia, i social network e l’inclusività e altri temi caldi del settore della moda, come la competitività.

Styling e Art Direction a cura di Jonathan Burdin. Ph. Chiara Alessandri.

I “blooming flowers” della moda

In questo periodo storico dove il collegamento fra arte e moda sembra sempre più forte, professioni come quelle dell’art director riflettono tante delle dinamiche del mondo dell’arte e della creatività. “Art Thou” mette in chiaro queste ispirazioni e ci porta in un viaggio rivoluzionario dove i blooming flowers – come li descrive Sara Sozzani Maino – non sono altro che i giovani protagonisti di questa epoca storica. Non possiamo far altro che assistere a questo risveglio emotivo e creativamente dinamico.

La genuinità è un tratto fondamentale che assume una valenza fondamentale in campo creativo. Questo volume parla chiaro a chi vuole lasciarsi ispirare per indagare sul futuro della moda. I pezzi ideati dagli studenti sono accopagnati da immagini incredibilmente coerenti con il momento che stiamo vivendo, tra incertezza, informità e provvisorietà. Ma in questo contesto, il Polimoda, una delle dieci fashion school migliori del mondo, mette in chiaro che la moda rimarrà il modo in cui ci presentiamo al mondo, incoraggiandoci a rimanere sempre noi stessi.

Articoli recenti

  • Arte contemporanea

Davide Serpetti, The Sleepers – Casa Vuota

L’atto del dormire tra pittura e tridimensionalità: con "The Sleepers" Davide Serpetti trasporta il sonno nella dimensione reale nell'appartamento Casa…

22 ottobre 2021 15:03
  • Attualità

La mostra del dissidente Badiucao a Brescia, contesa dalla Cina

L’Ambasciata cinese intima all’amministrazione di Brescia di cancellare la mostra dedicata all’artista dissidente Badiucao, in programma al Museo di Santa…

22 ottobre 2021 11:27
  • Progetti e iniziative

Artisti indigeni rivendicano il loro diritto al Parco Nazionale di Yellowstone

Il Parco di Yellowstone ha invitato artisti nativi americani a realizzare una serie di installazioni: così l’arte pubblica diventa un…

22 ottobre 2021 10:20
  • Teatro

Un figlio del nostro tempo, di ieri e di domani, al Teatro Due di Parma

Lucrezia Le Moli mette in scena il romanzo di Ödön von Horváth scritto nel 1937, un testo di formazione politica…

22 ottobre 2021 9:25
  • Opening

Phil Borges: ‘Ritratti dal mondo’, l’antologica alla galleria Paci contemporary, Brescia

Da oggi più di 50 scatti del fotografo americano in mostra alla Paci contemporary, in occasione della pubblicazione del nuovo…

22 ottobre 2021 2:19
  • Arte contemporanea

Storie, case e fantasmi, secondo Eugenio Tibaldi

Alla Tenuta dello Scompiglio Eugenio Tibaldi ci mette di fronte alle ossessioni personali nella nostra condizione di visitatori, creando un…

22 ottobre 2021 0:24