Hybrida Tales by Untitled Association #26: MERZBAU e Tutto Questo Sentire

Hybrĭda Tales è la rubrica di approfondimento nata da Hybrĭda, il nuovo progetto con cui Untitled Association ha individuato oltre 200 tra spazi indipendenti, artist-run spaces, associazioni culturali e luoghi informali che stanno contribuendo significativamente ad ampliare gli sguardi sul Contemporaneo in Italia oggi.

Con un sistema di interviste a schema fisso, Hybrĭda Tales restituirà una panoramica delle realtà indicizzate, siano esse emergenti o ormai consolidate, e coinvolgerà artisti, operatori culturali, curatori, giornalisti, collezionisti, galleristi per dare vita a un archivio condiviso e collettaneo di riflessioni aperte sulle prospettive, attuali e future, del Contemporaneo.

Qui trovate tutte le puntate già pubblicate.

MERZBAU

MERZBAU è un collettivo artistico fondato da Andrea Parenti, Désirée Nakouzi De Monte, Filippo Tocchi, Pietro Cortona che hanno aperto le porte del loro spazio di Lungo Stura Lazio a Torino per accogliere mostre ed eventi finalizzati a individuare idealmente forme autonome di discorso e posizionamento periferico.

Cosa unisce la vostra attività, e quella del vostro spazio, alla ricerca attuale sul contemporaneo?

«La nostra ricerca è un tentativo di relazione col nostro tempo, che aderisce a esso e, insieme, ne prende le distanze. È come neutralizzare le luci che provengono dal nostro tempo per scoprire le sue tenebre».

Quali legami sentite con la città/luogo in cui operate?

«Concependo la nostra ricerca come pratica nomade, ci siamo spostati molto negli ultimi anni: il quartiere Aurora, Barriera di Milano e il fiume Stura a Torino, le periferie di Bologna, Milano, Amsterdam e Beirut sono state e sono essenziali per orientare la nostra ricerca».

Cosa significa per voi sperimentazione?

«Significa trovare dei buchi in cui cadere».

SHOOCK! L'estasi di Sinto, Jacqueline e Mara, 06/02/2021, Lungo Stura Lazio, Torino, with Anna Bolina, Good & Bad (Marina M. Kolushiva, Victor Stuhlmann, Ossi Lehtonen), Junkie Foxx, Ivan Cheng and Rada Koželj, Kelman Duran, Golin, Trans Mom, Gigo8931, Moody Mondaymore
Lungo Stura Lazio, Torinomore
Black Tarantula, 13/12/20, Lungo Stura Lazio, Torino, with Jante Alliage and Kiernan Francis with writings by Aurélien Potier, Costanza Candeloro, Helena Velenamore
SHOOCK! L'estasi di Sinto, Jacqueline e Mara, 06/02/2021, Lungo Stura Lazio, Torino, with Anna Bolina, Good & Bad (Marina M. Kolushiva, Victor Stuhlmann, Ossi Lehtonen), Junkie Foxx, Ivan Cheng and Rada Koželj, Kelman Duran, Golin, Trans Mom, Gigo8931, Moody Mondaymore
Languer, Rada Koželj, Germana Frattini, text by Roberta Mansueto, 09/05/2021, Lungo Stura Lazio, Torinomore
Due Pitture Seleniche: Paludi xx, Una Fontana per Lulu, Alan Stefanato, text by Treti Galaxie, 27/02/2021, Lungo Stura Lazio, Torinomore

Tutto Questo Sentire

Tutto Questo Sentire nasce nel 2014 dall’incontro tra Olivia Salvadori, Sandro Mussida e Rebecca Salvadori. TQS esiste come motore di progetti che approfondiscono le relazioni fra le diverse tradizioni sonore, la percezione del tempo e dell’ambiente attraverso la produzione di materiale originale ed eventi pubblici. TQS vive la curatela come pratica d’arte costruendo un sistema di esperienze che si articola in modo generativo attraverso residenze, eventi e pubblicazioni.

Cosa unisce la vostra attività, e quella del vostro spazio, alla ricerca attuale sul contemporaneo?

«Il nostro modo di collaborare è nato organicamente e nel tempo durante scambi che avevano a che fare con riflessioni sullo spazio o meglio la ricerca di uno spazio condiviso che potesse ospitare le nostre pratiche individuali. Nel 2017 viene formalizzato il concept di Exercises On Displacement che tiene come centrali lo spostamento del punto di vista, l’individualità in rapporto con l’altro, esperienze di ascolto collettivo e site specific».

Quali legami sentite con la città/luogo in cui operate?

«Il nostro sentirci in costante movimento, spesso tra i luoghi oltre che tra le diverse discipline, ci ha portato a creare spazi e momenti per ospitare delle esperienze costruite intorno a combinazioni di rapporti sviluppati nel tempo. Siamo in ascolto del luogo che ognuno porta con sé. Abbiamo collaborato con istituzioni come il Museo Novecento di Firenze, la South London Gallery di Londra e l’Orto Botanico di Roma. Ogni luogo informa profondamente il nostro operare».

Cosa significa per voi sperimentazione?

«Rebecca Salvadori ha sempre lavorato con il video in modo non lineare; un materiale assemblato a blocchi con una forte connessione con la sperimentazione in ambito musicale. Olivia Salvadori è interessata alla ricerca vocale al di là dei limiti di genere. Soprano di formazione, ha da sempre vissuto la voce come fosse una scultura. La ricerca di Sandro Mussida parte da un’indagine tra lo strumento, la sua timbrica, le proprietà fisiche e meccaniche e lo spazio nel quale questo risuona».

Exercises On Displacement 4/5, Akihide Monna, photo ©FrancescoMussida 2019 more
Exercises On Displacement 4/5, Rebecca Salvadori, photo ©FrancescoMussida 2019more
Exercises On Displacement 2/5, audience, photo, ©FrancescoMussida 2019more
Exercises On Displacement 2/5, Lucy Railton, photo ©FrancescoMussida 2019 more
Exercises On Displacement 4/5, Nhu Xuan Hua, photo ©FrancescoMussida 2019 more
The Action Of Moving Something From Its Place Or Position, photo ©Nhu Xuan Hua 2017more
Atto Unico, Parte Prima, Museo Novecento Firenze, photo ©Marco Ghilardi 2021more

Articoli recenti

  • Arte contemporanea

Carlo Zoli e la scultura, tra materia, tecnica e archetipi. Le parole dell’artista

«Amo la definizione di ‘modellatore’ perché tutto nasce dal plasmare la creta morbida e duttile», afferma Carlo Zoli raccontando oltre…

25 settembre 2021 1:14
  • Fotografia

Di roccia, fuochi e avventure sotterranee. La mostra al MAXXI

Cinque fotografi italiani raccontano le meraviglie delle viscere della terra e la nascita di grandi infrastrutture, tra spettacolari esplosioni, tunnel…

25 settembre 2021 0:30
  • Arte contemporanea

Focus Buenos Aires #2: memoria e presente di un Paese attraverso l’arte

Seconda puntata del nostro focus sull’arte contemporanea a Buenos Aires, con una visita al Parque de la Memoria - Monumento…

25 settembre 2021 0:09
  • MIC

Cantieri culturali: 57 milioni per 16 progetti strategici dal nord al sud

Dal Museo dell’arte digitale, a casa Olivetti, fino al museo dei diari: 57,4 milioni di euro per 16 progetti, c'è…

24 settembre 2021 15:30
  • Arte contemporanea

Hybrida Tales by Untitled Association #34: Spazienne Megazzino e Surplace

Untitled Association presenta Hybrida Tales, una mappatura di spazi indipendenti, artist-run spaces e associazioni culturali in tutta Italia: nuova tappa…

24 settembre 2021 12:10
  • Fiere e manifestazioni

PaviArt 2021: l’ottava edizione della fiera torna in presenza

Moderno e contemporaneo ma anche design e arti applicate: PaviArt torna al Palazzo delle Esposizioni di Pavia, con 70 gallerie…

24 settembre 2021 11:06