Categorie: Mercato

Christie’s, tutti i risultati da Londra a Parigi

Da una caldissima King Street ai luccichii perpetui della Ville Lumière. Torna il format a staffetta di Christie’s – biglietto di sola andata – come da migliore tradizione post pandemia. Tornano le aggiudicazioni stellari, soprattutto, che con l’asta 20th/21st Century: London to Paris ha raggiunto, in un’unica serata, un totale brillante di £ 203,9 milioni. I nomi di punta: Claude Monet, Yves Klein, un poetico René Magritte. Ma anche le grandi protagoniste femminili, a partire da Leonora Carrington che prosegue, imperterrita, la sua scalata sull’Olimpo del mercato.

I top lot della duplice sessione. Primo fra tutti l’iconico Waterloo Bridge, effet de brume di Monet – acquistato oltre 80 anni fa dalla filantropa Arde Bulova (qui i dettagli) – che ha trovato un nuovo proprietario per £ 30 milioni. Doppietta a specchio per il pittore impressionista: Nymphéas, temps gris, in un eccezionale formato verticale, tocca a sua volta, senza sforzo, quota £ 30 milioni. Grande hype per Souvenir de voyage di René Magritte, che conquista la piazza londinese con una vendita da £ 16,090,500 – oltre due volte la stima degli esperti. Yves Klein, Anthropométrie de l’époque bleue, (ANT 124), passa di mano per £ 27,2 milioni. E non delude le aspettative il centenario Pierre Soulages (£ 1,8 milioni), già inarrestabile ad Art Basel, dove un paio di settimane fa faceva scintille nello stand di LGDR.

CLAUDE MONET (1840-1926)
Waterloo Bridge, effet de brume
signed and dated ‘Claude Monet 1904’ (lower right)
oil on canvas
25 5⁄8 x 39 5⁄8 in. (65.2 x 100.7 cm.)
Painted in 1899-1904
Price Realised: GBP 30,059,500
Courtesy Christie’s
RENÉ MAGRITTE (1898-1967)
Souvenir de voyage
signed ‘Magritte’ (lower left); signed and inscribed ‘Magritte “Souvenir de Voyage”’ (on the reverse)
oil on canvas
16 1⁄4 x 13 1⁄8 in. (41.1 x 33.3 cm.)
Painted circa 1962-1963
Price Realised: GBP 16,090,500
Courtesy Christie’s

Una parentesi a parte per Balloon Monkey (Magenta), l’inconfondibile scultura-palloncino ad opera di Jeff Koons. La particolarità? I suoi proventi saranno devoluti ai bambini ucraini. L’aggiudicazione finale: £ 10,1 milioni. E il migliore offerente è già reso noto da una primissima nota stampa: «È una doppia gioia», commenta a caldo Jens Faurschou, «aver avuto la possibilità di acquistare un’opera così fenomenale di una delle voci più importanti dell’arte contemporanea per una collezione eccezionale, e di contribuire agli sforzi umanitari per le vittime della guerra in Ucraina. Celebriamo queste vitali iniziative di beneficenza da parte del mondo dell’arte».

JEFF KOONS (B. 1955)
Balloon Monkey (Magenta)
mirror-polished stainless steel with transparent colour coating
150 x 126 x 235in. (381 x 320 x 596.9cm.)
Executed in 2006-2013, this work is the artist’s proof and one of five unique versions (Red, Magenta, Blue, Yellow, Orange)
Price Realised: GBP 10,136,500
Courtesy Christie’s

Ancora alcuni highlights. La già citata Leonora Carrington, ovviamente, che dopo il recente traguardo di Garden of Paracelsus per $ 3,3 milioni (Sotheby’s, 17 maggio 2022), fissa un altro risultato dorato con Ferret Race del 1952 («un portale nell’universo intimo ed ermetico della sua immaginazione ossessionante», per usare le parole degli esperti) – venduto per £ 1,3 milioni. Bene anche per Simone Leigh, Leone d’Oro della Biennale 2022, che con Untitled V (Anatomy of Architecture series) strappa un buon £ 724,500. Proseguiamo in bellezza con Anna Weyant, la sua Ingrid With Flowers va per £ 403,200, mentre Basquiat di Rebecca Warren chiude il cerchio con £ 352,800.

Appuntamento a stasera con la risposta della competitor Sotheby’s, presto in scena con una sfilata di British Art – occhi aperti sul ritratto di Bacon! – e poi con la Modern & Contemporary Evening Auction. Per una battaglia a colpi di bid.

NNA WEYANT (B. 1995)
Untitled
signed and dated ‘anna Weyant 2020’ (on the reverse)
oil on canvas
40 x 30in. (101.6 x 76.2cm.)
Painted in 2020
Price realised: GBP 403,200
Courtesy Christie’s
Pierre Soulages (né en 1919)
Peinture 143 x 202 cm, 4 décembre 1970
signed ‘soulages’ (lower right); signed and dated ‘SOULAGES 4 12 70’ (on the reverse)
oil on canvas
56 1⁄4 x 79 1⁄2 in.
Painted in 1970.
Price Realised: EUR 2,082,000
Courtesy Christie’s
LEONORA CARRINGTON (1917-2011)
Ferret Race (Stoat Race)
signed, dated and inscribed ‘LEONORA CARRINGTON 1952 FERRET RACE’ (on the reverse)
oil on canvas
39 1⁄2 x 22 in. (100.3 x 55.2 cm.)
Painted in 1952
Price Realised: GBP 1,362,000
Courtesy Christie’s

Articoli recenti

  • Arte contemporanea

1972. Michelucci, Moore e Michelangelo. La vitalità del marmo – CARMI

Giovanni Michelucci ed Henry Moore: storia del Memoriale a Michelangelo mai realizzato. Una mostra a Carrara racconta e analizza le…

15 Agosto 2022 10:28
  • Arte contemporanea
  • Mostre

Ordo Naturalis: permanenza dell’arte e provvisorietà del mondo al ZAC di Palermo

Nell’ambito del progetto “ZACentrale”, Fondazione Merz presenta una mostra incentrata sulla molteplicità della contemporaneità, tra natura e arte

15 Agosto 2022 8:12
  • Mostre

Otto dipinti di Jean Dubuffet in mostra per la prima volta a Parigi

A settembre la Galerie Lelong & co di Parigi presenterà per la prima volta al pubblico i Paysages du Val-de-Marne…

15 Agosto 2022 0:30
  • Mostre

‘Scelte Apparizioni’: Braconi, El Asmar, Modica a D3082 alla Domus Civica Art Gallery, Venezia

La mostra "Scelte Apparizioni" raccoglie tre opere di Lara Ilaria Braconi, Elena El Asmar e Concetta Modica negli spazi di…

15 Agosto 2022 0:02
  • Mercato

Stranger Things! Gli oggetti più curiosi passati all’asta (da gennaio a oggi)

Dinosauri, meteoriti, perfino un kit anti-vampiro. La nostra rassegna sui lotti insoliti del primo semestre 2022

14 Agosto 2022 23:46
  • Arte contemporanea

Castelbasso: Aryan Ozmaei e Francesco Lauretta uniti nel rito

Come Ozmaei, anche Lauretta esplora la dimensione del rito: a Castelbasso un doppio dialogo tra l'artista iraniana e l'artista siciliano,…

14 Agosto 2022 16:21