Categorie: Fotografia

Di roccia, fuochi e avventure sotterranee. La mostra al MAXXI

Ghella è la più antica azienda italiana di grandi infrastrutture. Nata nel 1867, è specializzata in scavi in sotterraneo, come quello della mitica Transiberiana nel 1898 o i tunnel della metropolitana di Sydney che corrono sotto la baia. Fabio Barile, Andrea Botto, Marina Caneve, Alessandro Imbriaco, Francesco Neri, sono stati incaricati dal curatore Alessandro Dandini de Sylva, di fotografare e documentare la nascita di alcune grandi opere infrastrutturali in tutto il mondo.

Fino al 14 novembre 2021, lo Spazio Extra del MAXXI, ospiterà le 120 immagini realizzate tra il 2019 e il 2020 in cinque cantieri tra Europa, Estremo Oriente e Oceania da cinque fotografi italiani, in occasione della mostra Di roccia, fuochi e avventure sotterranee. “Costruire un’immagine: è questo il fine ultimo di una campagna fotografica aziendale – Afferma Dandini de Sylva – Costruire, cioè mettere insieme la visione dell’azienda e la ricerca artistica del fotografo, e formare a partire da esse una nuova immagine o, meglio ancora, un nuovo immaginario. Le campagne fotografiche che formano questa raccolta rappresentano una risorsa preziosa perché non solo documentano la realizzazione di grandi progetti di ingegneria combinando sapientemente rappresentazione e sperimentazione, ma tracciano anche la direzione delle future trasformazioni delle città e del paesaggio nel XXI secolo”.

Fabio Barile

Il lavoro di Fabio Barile (Barletta, 1980) sul tunnel ferroviario che collegherà Oslo a Ski,
giustappone immagini di intricati sistemi naturali e artificiali come foreste di conifere, scorci di cantiere e nuove urbanizzazioni.

1 007more

Andrea Botto

Le fotografie di Andrea Botto (Rapallo, 1973), realizzate nella galleria che unirà Italia e Austria sotto il passo del Brennero, documentano l’attività del cantiere che
culminano con la spettacolare esplosione del fronte di scavo.

Foto Brenneromore
Foto Brenneromore

Marina Caneve

Le immagini di Marina Caneve
(Belluno, 1988) della linea metropolitana che collegherà l’aeroporto di Atene al porto del Pireo, si interrogano sul rapporto tra città, progettazione contemporanea e memoria storica.

ICO 010more
ICO 015more
ICO 011more

Alessandro Imbriaco

Le fotografie di Alessandro Imbriaco (Salerno, 1980) che ritraggono dettagli ripresi all’interno delle mastodontiche talpe meccaniche, utilizzate per realizzare i tunnel che corrono sotto la baia di Sydney, evocano atmosfere riconducibili all’esplorazione spaziale. La sequenza di Francesco Neri (Faenza, 1982) della prima metropolitana sotterranea di Hanoi taglia visivamente la città, restituendo il cantiere come una zona di conflitto e di sfida agli ambienti caotici, imprevisti ed organici della città.

Condividi
Pubblicato da
Tag: Alessandro Dandini De Sylva Alessandro Imbriaco Andrea Botto Fabio Barile Francesco Neri Ghella Marina Caneve maxxi

Articoli recenti

  • Arte contemporanea

Il Pianeta come Festival XL: il festival Terraforma arriva al MACRO

Il MACRO di Roma, in collaborazione con Terraforma, presenta “Il Pianeta come Festival XL”: performance sonore, proiezioni, talk e collegamenti…

23 ottobre 2021 15:46
  • Mercato

Christie’s, in arrivo la 20th/21st Century Milan Evening Sale

Un Boetti arcobaleno, un Fontana barocco e un Balla appartenuto a Mastroianni. Uno sguardo a tre highlights della vendita di…

23 ottobre 2021 12:20
  • Danza

Madina, una, nessuna, tutte quante: in esclusiva su ITsART

Il 5 novembre, sulla piattaforma ITsART, arriva la nuova produzione del Teatro alla Scala, tra teatro, canto e danza, con…

23 ottobre 2021 12:07
  • Libri ed editoria

90 autoritratti di Zanele Muholi, in una nuova monografia fotografica

Arriva in libreria "Somnyama Ngonyama", la monografia fotografica di Zanele Muholi, una delle più importanti attiviste visive del contemporaneo: 90…

23 ottobre 2021 10:19
  • Progetti e iniziative

Emanuele Sferruzza Moszkowicz e la memoria recuperata del Teatro di Castelbuono

Il progetto di 27+1 sessioni di ascolto attivo dell’artista Emanuele Sferruzza Moszkowicz è confluito in un libro da leggere tutto…

23 ottobre 2021 8:35
  • Arte contemporanea

Tutti i Baselitz al Centre Pompidou

Il Centre Pompidou apre al pubblico una retrospettiva sorprendente sull’artista tedesco Georg Baselitz, indagandone la poetica e le fasi di una…

23 ottobre 2021 0:39