3088 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
messaggi nuovi - senza risposta - tutti i forum

forum attiviARTE E POLITICA Madre.
<<precedentesegnala questo interventosuccessivo>>
............................... Madre.
Alle 18 del pomeriggio a Piazza Bellini, non preoccuparti è un video fatto solo di parole, dei nostri discorsi ed argomentazioni, le immagini sono nascoste, è un video fatto solo per ascoltare....
Rispondi a questo messaggio 
sanghecasalese, 05/07/2005 15:20:06
................................Radio insurgente..
Decidiamo di cambiare programma, io Domingo, il comandante Polvere e Don Donato di Casoria decidiamo di fare un capatina insurgente al Palazzo Borbonico dove c'è la mostra di uno dei tanti del panorama artistico rinascimentale neoliberista partenopeo, non nominerò l'artista, dato che anche se non compaio nella classifica dei più cliccati di Exib Art sembra che tutta Napoli mi legga e sia pronta ad accusarmi di diffamazione, forse sono solo io che da buon Don Chisciotte comincio a vedere fantasmi nella terra da cui fuggo ed amo ovunque, comunque sia a questo punto la prudenza diventa d'obbligo e comincio a scrivere in punta di piedi.
Cosa raccontarvi? La mostra era aperta al pubblico, quindi libera e democratica sponsor a parte, potrò spenderci due parole sopra o qualunque mia critica verrà bollata come diffamante?
Mi fermo ad una piccola analisi semiotica, legittima visto che le opere erano esposte al pubblico in uno spazio pubblico anche se imperiale borbonico (dal punto di vista storico s'intende), le opere erano otto, otto storie dal basso (?) costituite da un accostamento stile Impero transnazionale tra una foto digitale ed uno spirito guida che sembrava essere una modella figona globale, la modella figona globale simboleggiava lo spirito guida dei personaggi fotografati che erano portatori di storie, storie che erano sovraimpresse con colori indelebili sugli spiriti guida che di spirituale avevano solo la materiale somiglianza con Monica Bellucci, potrei ora parlare di come lo spirito guida è stato realizzato pittoricamente ma non vorrei fare diventare una onesta critica soggettiva una diffamazione, chiudiamola così...
Incontro nel ritorno verso casa Sandra Tortoreto, lei sì che è veramente spirituale, le dico che vorrei volare via da tutto questo, mi comprende e mi dice che anche lei ha bisogno di qualche incontro ravvicinato del terzo tipo con qualche entità marziana evoluta ed intelligente visto il panorama terrestre.
Il comandante Polvere ci racconta d'avere incontrato l'artista Gennaro Cilento, uno dei tanti traditori passati per il Pesce a Fore No Project per avere un minimo di visibilità prima di offrirsi al gallerista di turno, Polvere mi ha raccontato d'averlo incontrato un pomeriggio nella galleria che ha cominciato a curarlo, seduto in poltrona con le gambe accavallate da artista oramai affermato, dice che il Trip artista traditore gli ha detto davanti ad incalzanti critiche: comandante io oramai non faccio più parte ufficialmente del Pesce a Fore No Project.
Puntuale la risposta di Polvere: tu non sei mai stato un Mario Pesce a Fore.
Bravo comandante Polvere.



***** MODIFICATO DA SangheCasalese il 05/07/2005 23.10.51 *****
Rispondi a questo messaggio 
sanghecasalese, 05/07/2005 23:10:51
.................................Re: Radio insurgente..
io con il vostro "ex-pesce a fore" ci ho parlato per mail... e non sembra aver capito che non lo considerate più tale.
ma se lo dite voi...
Rispondi a questo messaggio 
lor3nz8, 06/07/2005 00:56:47
.................................. Radio insurgente..
Lorenza: io con il vostro "ex-pesce a fore" ci ho parlato per mail... e non sembra aver capito che non lo considerate più tale.

Tommaso Aniello: da quando le vecchie intestazioni di e-mail collettive parlano? Per inviare una mail basta una password ed un codice, il nome sul mittente c'è perché quella è una mail datata anno duemila aperta da lui per il Pesce a fore no project...
Rispondi a questo messaggio 
sanghecasalese, 06/07/2005 09:29:56
...................................Re: Radio insurgente.. batterilogica
No project, no corpo vestito.

il " no " progetto non è altro che una distorsione consapevole della diramazione di un collettivo.
Effettivamente l'unica soluzione per lavorare in collettivo è quella di essere cellule indipendenti collegate ad una cellula indipendente centrale.
Il " politico " in generale di solito taglia i viveri ( oppure ) i canali a chi di solito cerca di " parlargli " in modo corretto, per questo il " parlante " per poter informare si oscura per continuare a vivere.

passato-presente, presente-futuro.

Caro Mercante perchè nel momento in cui si vende un'opera cominci a pedalare felice ed io no ?
Mio caro critico, mio caro gallerista ieri ho visto una mostra, non dell'architetto ma di quell'altro, non ho parole puoi spiegarmelo in modo che possa capire ?

qual è la prassi per partorire tali opere ?

perchè vengono partorite ?

da quale " cerchio " mentale esce ?

grazie

il palazzo !!!!!!

***** MODIFICATO DA PesceMario il 06/07/2005 15.37.29 *****
Rispondi a questo messaggio 
casalese, 06/07/2005 15:37:29
.................................... Radio insurgente.. batterilogica

Don Batteryo da Casoria: il " no " progetto non è altro che una distorsione consapevole della diramazione di un collettivo.
Effettivamente l'unica soluzione per lavorare in collettivo è quella di essere cellule indipendenti collegate ad una cellula indipendente centrale.

Domingo Aniello: aggiungerei che questa cellula indipendente locale può essere in qualsiasi luogo, insomma un collettivo senza centri o con più centri in grado di scambiarsi informazioni e cooperare in rete.

Don Batteryo: Il " politico " in generale di solito taglia i viveri ( oppure ) i canali a chi di solito cerca di " parlargli " in modo corretto, per questo il " parlante " per poter informare si oscura per continuare a vivere.

Domingo Aniello: il parlante controinforma facendo dei comizi sempre più sommersi, ma il vero sommerso chi è? Il pesciolino rosso d'acqua dolce che nuota in una vaschetta d'acqua dolce pensando che sia il centro del mondo mentre invece è solo una galera/RIA privata o il pesce d'acqua salata che naviga sommerso negli oceani muovendosi fuori dal branco e sognando la libertà?

Don batteryo: passato-presente, presente-futuro.

Caro Mercante perchè nel momento in cui si vende un'opera cominci a pedalare felice ed io no ?

Domingo Aniello: vendere un opera continua ad alimentare frustrazione in un artista, ti toglie dignità facendoti entrare in una scala di valori che ti porta a legittimare il valore di mercato di pesciolini rossi che non sanno neanche cosa sia l'oceano.


Don Batteryo: Mio caro critico, mio caro gallerista ieri ho visto una mostra, non dell'architetto ma di quell'altro, non ho parole puoi spiegarmelo in modo che possa capire ?

Domingo Aniello: come non capisci? storie? angeli guida? poesia impalpabile da vendere ad un prezzo palpabile che legittima altri prezzi ed altre storie, sarai mica un ignorante come quel Di Caterino che importuna Politi con le sue ludiche sciocchezze tra un bagno nel mare sardo ed uno a Mergellina?

Don Batteryo: qual è la prassi per partorire tali opere ?

perchè vengono partorite ?

da quale " cerchio " mentale esce ?

Domingo Aniello: non ti rispondo neanche, chiedilo a Benito Ulivo al Pollo Bollito o a qualche artista albanese in cerca di fama con il manuale di Damien Hirst consigliato da Trash Art.


Don Batteryo: grazie

Domingo Aniello: prego, a dimenticavo qualcuno mi manda a dire per bocca del Labriola che non è un portaborse, scusate l'inesatezza semiotica ma metaforica, diciamo più esattamente un porta cavalletti.
Rispondi a questo messaggio 
sanghecasalese, 06/07/2005 15:52:52
.....................................Re: Radio insurgente.. batterilogica
Cosa potrebbe volere un artista oggi ?
Consapevole di personaggi quali Costantino, Koons, Hirst ;emblemi della potenza dei media, delle veline, oggetti surreali non decontestualizzati delle nostre fantasie quotidiane.

Copiare e foto-copiare, video-registrare, comunque-comparire e non trasformare ma semplicemenmte apparire in un " sogno " che non è il nostro.
che peccato morire così, sommariamente soli.
Rispondi a questo messaggio 
casalese, 06/07/2005 16:06:50
......................................: Radio insurgente.. batteriofaga.
Don Donato: Cosa potrebbe volere un artista oggi ?
Domingo Aniello: CAMBIARE il mondo, ma avendo il coraggio di tornare al punto di partenza prima di riprendere il voli, ricordi il Che? quando il percorso è sbagliato bisogna avere il coraggio di tornare al momento in cui si è cominciato tutto e ripartire in una altra maniera.
Don Donato: Consapevole di personaggi quali Costantino, Koons, Hirst ;emblemi della potenza dei media, delle veline, oggetti surreali non decontestualizzati delle nostre fantasie quotidiane.

Copiare e foto-copiare, video-registrare, comunque-comparire e non trasformare ma semplicemenmte apparire in un " sogno " che non è il nostro.
che peccato morire così, sommariamente soli.

Domingo Aniello: in realtà non è solitudine consapevole, sai vagando per i vicoli della nostra terra natia io vedo ancora vecchi e nuovi fantasmi materializzarsi.
Proprio ieri, con la Matrona del Pesce a Fore No Project siamo passati a salutare il Labriola DDT artista nel luogo dove si guadagna da vivere e cosa trovo un meraviglioso fiore di cavolo che sorridendo bonariamente mi fa notare cà capa mia nun è bbona.
Cosa gli ho risposto secondo te Don Donato di Casoria? che sono fiero dei miei difetti di produzione, in quest'epoca di riproducibilità tecnica iper mediale il difetto irriproducibile non è forse un valore aggiunto?
Sai poi a proposito sempre di fantasmi vecchi e nuovi chi ho incontrato ieri? Un emissario di quel generale franco che qualche anno fa prendemmo in ostaggio durante quella performance che ci fece etichettare dai media campani come "agitatori culturali".
Mi saluta, un rassegnato senza sogni come tanti, anche se sbandiera la maglietta del Che, convinto che il pesce grosso mangi sempre il piccolino, forse è vero ma prima o poi se i pesci piccolini sono troppi una indigestione arriverà anche o sbaglio?
L'ufficiale franchista recita il suo ruolo e per sapere cosa facciamo noi mi parla del Madre, dei figli di papà avvocato che con grande facilità aprono gallerie, di robivecchi figli di robivecchi che hanno libero accesso a materiali improbabili e così via...
Parlavamo amabilmente quando mi chiama quel siculo pesce made in Marsala per dirmi che come te si è ritrovato bannato su Exib Art on line nel forum che teniamo vivo da anni senza comprenderne bene i motivi.
Rido di cuore, giocando (ma non troppo) gli spiego che come nel caso tuo ha solo pagato per il mio crescente peso politico, ma sto solo giocando, il Direttore ha le sue ragioni per fare quello che fa e senza Exib Art non potremmo criticare (o diffamare) a largo raggio (forse siamo la rubrica d'arte telematica più letta a Napoli).
Quando mi sento triste sai cosa penso? è solo questione di tempo, prima o poi faranno saltare tutti i link perché proprio comodissimi non siamo, quando il Pesce a Fore sarà bannato da tutto il sistema dell'arte visibile transnazionale continuerà però una ancora più sommersa resistenza p-artigiana di cellule sparse fino all' ultimo respiro.
Rispondi a questo messaggio 
sanghecasalese, 07/07/2005 14:41:57
.......................................Re: : video insurgente.. batterio suicida
Nostra madre televisiva ci vuole belli e clonati.

Oggi è nata un'altra video-discussione a piazza bellini, registrazione live di una condizione sul filo del rasoio.
L'artista indipendente, l'artista soffocato, l'artista con canali precari e sfrattato se non mai ammesso dai musei.
La volontà di organizzare e vivere le passioni di una creazione, oppressa poi dalla mancanza di canali.
Gennaro che dice di non appartenere al collettivo ma vive lo stesso atteggiamento di chi è fuori l'acquario.
Si fa arte per soldi oppure per morire, parole di Riccardo.
I soldi se li prendono gli altri e la " dimenticanza " appartiene alla nostra morte.
Consapevolezza di essere dimenticati, il limbo degli artisti, artisti senza battesimo.

Mai farsi battezzare da un gallerista, sfruttate i loro spazi, scrivete sui loro muri con lo smalto in modo che non si possa cancellare.

***** MODIFICATO DA PesceMario il 07/07/2005 22.26.51 *****
Rispondi a questo messaggio 
casalese, 07/07/2005 22:26:51
........................................ video insurgente.. batterio suicida
Don Donato: Oggi è nata un'altra video-discussione a piazza bellini, registrazione live di una condizione sul filo del rasoio.
L'artista indipendente, l'artista soffocato, l'artista con canali precari e sfrattato se non mai ammesso dai musei.

Domingo Aniello: che un artista non venga ammesso in un Museo per rispetto della storia ci può anche stare, il problema è secondo me un altro sostanzialmente che artisti vengano ammessi nei musei spesso e volentieri nati appossitamente per loro e per accaparrarsi fondi CEE....

Don Donato da Casoria: La volontà di organizzare e vivere le passioni di una creazione, oppressa poi dalla mancanza di canali.

Domingo Aniello: ragione che dovrebbe spronarci a mettere da parte l'ego dell'artista geniale ed incompreso per farci indagare nuove strategie di comunicazione artistica, parallele e sommerse.

Don Donato: Gennaro che dice di non appartenere al collettivo ma vive lo stesso atteggiamento di chi è fuori l'acquario.

Domingo Aniello: l'immenso dell'oceano o la terraferma del pescato condannato a morte?

Don Donato: Si fa arte per soldi oppure per morire, parole di Riccardo.
I soldi se li prendono gli altri e la " dimenticanza " appartiene alla nostra morte.

Domingo Aniello: sempre gli altri e sempre gli stessi altri...

Don Donato: Consapevolezza di essere dimenticati, il limbo degli artisti, artisti senza battesimo.

Mai farsi battezzare da un gallerista, sfruttate i loro spazi, scrivete sui loro muri con lo smalto in modo che non si possa cancellare.

Domingo Aniello: attenzione, qualcuno potrebbe risponderti che fanno già questo Paladino e Clemente....
Rispondi a questo messaggio 
sanghecasalese, 08/07/2005 10:06:06
Pagina: 1 2 3 4
<<precedentesegnala questo interventosuccessivo>>

utenti on line
trovamostre
@exibart on instagram