Arte moderna

È già allestita, negli spazi espositivi di Villa Borromeo d’Adda ad Arcore, la retrospettiva dedicata a Carla Maria Maggi, un’outsider attiva negli anni Trenta del XX secolo

Tre tappe online al Museo di Capodimonte, per Luca Giordano

Al Museo di Capodimonte di Napoli, la mostra dedicata a Luca Giordano apre le sue porte con tre giorni di approfondimenti online, per conoscere il maestro del Barocco
Orazio Borgianni

Orazio Borgianni, ovvero un artista geniale nella Roma di Caravaggio

Intervista a Gianni Papi, curatore della prima mostra monografica dedicata a Orazio Borgianni, alle Gallerie Nazionali di Arte Antica nella sede di Palazzo Barberini
Raffaello scuderie del quirinale

“Raffaello 1520-1483”: cronaca di una mostra al contrario

In attesa della, speriamo prossima, riapertura fino al 2 giugno alle Scuderie del Quirinale, il resoconto del nostro inviato alla preview stampa
Antonio Mancini

Antonio Mancini, pubblicato il catalogo generale dei dipinti

Un’opera colossale, un catalogo curato da Cinzia Virno ed edito da De Luca Editori d’Arte, che ricostruisce per la prima volta la vita e l’intera attività pittorica di Antonio Mancini
raffaello

Raffaello il Grande

Si è aperta a Roma un’eccellente mostra che racconta dell’artista e dell’intellettuale protagonista del Rinascimento. Che ci auguriamo possa essere vista da tutti
raffaello

Raffaello a ritroso: a Roma apre l’attesa mostra. Con qualche incidente

Alle Scuderie del Quirinale di Roma, aperta la grande mostra Raffaello 1520 - 1483: ressa da grandi occasioni e qualche spiacevole evento ma le opere incantano
paolo salvati

Paolo Salvati, il terz’occhio di un arte senza limiti

A breve in uscita la monografia su Paolo Salvati, che narra la sua eclettica produzione artistica
raffaello scuderie

Raffaello dei record a Roma

Qualche anticipazione sulla più grande mostra mai organizzata su Raffaello, dal 5 marzo alle Scuderie del Quirinale
jacobello del fiore

Rinascimento marchigiano: l’arte che sconfigge il sisma

Da Jacobello del Fiore a Giovanni Serodine ed Étienne Parrocel, a tre anni dal terribile terremoto del 2016 cominciano a tornare al loro splendore tante opere di maestri della storia dell’arte