fino al 20.XII.2008 - Flavio Favelli - San Colombano (mi), Atelier Adriano e Michele 3100 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

fino al 20.XII.2008
Flavio Favelli
San Colombano (mi), Atelier Adriano e Michele

   
 Un laboratorio rosso diventa luogo d’esposizione e blocco di partenza. Una sala per cinque artisti si apre all'interno di un ospedale. E un artista-mastro che dirige i lavori influenza tutte le strategie formali... ginevra bria 
 
pubblicato
L’intento di questa collettiva è spostare l’arte dal centro alle periferie, e cambiare la connotazione di un luogo, l’ospedale psichiatrico, sul quale pesa un pregiudizio sociale e culturale.
Ogni anno, in occasione di un workshop, gli artisti invitati propongono un tema legato alla loro ricerca teoretica, da condividere con i pazienti della struttura ospedaliera, realizzando una mostra con interventi site related che devono rispecchiare la varietà dei linguaggi e dei supporti adottati, attraverso performance, video, installazioni.
Flavio Favelli (Firenze, 1967; vive a Savignano, Forlì) è il quinto artista a dirigere gli esperimenti di Acrobazie. Il progetto è incentrato sulla configurazione di un laboratorio che, grazie al sostegno di Unicredit, produce opere e progetti collettivi. Per questa edizione Favelli - insieme a Umberto Bergamaschi, Gianfranco Bianco, Giuseppe Bomparola, Luigi Cremaschini, Curzio Di Giovanni, Patrizia Fatone, Paolo Giovanetti, Fabio Gosparini, Claudio Salvago e Andrea Vicidomini - ha sviluppato un rivestimento site specific (e permanente), esponendo una decina di installazioni ambientate, di collage, mobili, oggetti e tessuti, e infine i disegni degli autori dell’Atelier di Pittura Adriano e Michele.
Dopo i laboratori diretti da Sandrine Nicoletta nel 2004, da Marcello Maloberti nel 2006, da Sara Rossi nel 2007 e da Francesco Simeti nel 2008, la scelta di Favelli come artista dell’edizione 2009 ha seguito i temi che indagano la memoria, la nostalgia, la formazione del dolore nel Novecento e, infine, la morte. Questi temi, sebbene di rilievo intimista, hanno permesso al collettivo di sviluppare un’attenzione fortissima al sociale, tradendo la volontà di intervenire e modificare la realtà attraverso l’arte.
Flavio Favelli - Acrobazie #5 - veduta dell’allestimento dell'atelier Adriano e Michele, San Colombano al Lambro 2009
Il risultato di queste sinergie ha prodotto oggetti e rivestimenti che hanno creato spazi evocativi, in grado di riscattare il senso di perdita dell'oggetto emerso durante le ore e i mesi di lavoro. L'esercitazione ha fatto sì che gli artisti coinvolti abbiano lavorato sulla bottiglia Martini, i motivi decorativi dell’amarena Fabbri, lo spremiagrumi di Philippe Starck dell’Alessi e il cane a sei zampe dell’Eni, dando vita a uno scambio visivo dettato dall’adozione di uno stesso soggetto, citato e riletto da ciascuno degli autori interpellati.
Nell'atelier, ospitato all’interno del Centro di riabilitazione psichiatrica del Fatebenefratelli, la totalità poetica dell’artista fiorentino e l’aspetto produttivo della sua opera hanno influito su tre mesi di lavoro, con la volontà di proporre una mostra-riflessione sul dialogo tra marchio ed etichetta, riconoscimento e anonimato, serialità e fatto a mano, sconfinando tanto nel design quanto nell'artigianato.
Flavio Favelli - Acrobazie #5 - veduta dell’allestimento dell'atelier Adriano e Michele, San Colombano al Lambro 2009
L’artista ha infatti realizzato un pavimento ligneo, di circa 300 mq, laccato e decorato seguendo alcuni stilemi dell’atelier e creando, infine, una sorta di gabinetto rinascimentale nel quale mettere in relazione i disegni degli autori e gli oggetti realizzati. Lavori che mischiano arte, arredo, design e moda.

articoli correlati
Acrobazie #4, l’anno di Francesco Simeti

ginevra bria
mostra visitata l'8 ottobre 2009


dal 4 ottobre al 20 dicembre 2009
Acrobazie #5 - Fabio Favelli
a cura di Elisa Fulco
Atelier Adriano e Michele - Centro Fatebenefratelli
Viale San Giovanni di Dio, 54 - 20078 San Colombano al Lambro (MI)
Orario: da lunedì a venerdì ore 9-16
Ingresso libero
Catalogo Corraini
Info: tel. +39 0371207225;
atelier689@fatebenefratelli.it; www.atelieradrianoemichele.it

[exibart]

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
vedi la scheda tecnica dell'evento
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di ginevra bria
vedi calendario delle mostre nella provincia Milano
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Andrea Vicidomini, Claudio Salvago, Curzio Di Giovanni, Fabio Gosparini, Flavio Favelli, Francesco Simeti, Gianfranco Bianco, Giuseppe Bomparola, Luigi Cremaschini, Marcello Maloberti, Paolo Giovanetti, Patrizia Fatone, Sandrine Nicoletta, Sara Rossi, Umberto Bergamaschi
 

1 commento trovato 

02/11/2009
luca rossi
http://www.whitehouse.splinder.com/
favelli è anche bravo, non ha paura di fare i conti con una tradizione nostrana. In alcuni casi osa molto in altri è più boutique. Ma va bene. In ogni caso siamo sempre in gabbia. Anche se non possiamo essere oggettofobici. C'è un valore anche sciamanico in alcune cose. E poi non si può pensare che alcuni valori degli anni 90 si debbano ripensare in modo sclerotico.

trovamostre
@exibart on instagram