fino al 3.XII.2009 - Natural Beauty - Roma, Mondo Bizzarro 3234 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
21/05/2018
Questa estate, tutti a Massacre Island. In Triste Tropique, i peggiori toponimi del mondo
20/05/2018
Fotografare Cuba. A Novembre, via al workshop di Viaggiemete
20/05/2018
Sulla strada giusta, con il nostro nuovo Navigatore dell'arte
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

fino al 3.XII.2009
Natural Beauty
Roma, Mondo Bizzarro

   
 Una rassegna di altissimo profilo. Tutta dedicata a quel Pop Surrealism fondato dal losangeleno Billy Shire. Si tiene a Roma, in una galleria che è all’assoluta avanguardia nel genere... alessandro iazeolla 
 
pubblicato
Singolare? Eclettico? Sorprendente? In quale recinto emozionale vanno ricondotte le opere presentate alla Galleria Mondo Bizzarro con l’etichetta Pop Surrealism?
I venti lavori in mostra, selezionati fra gli artisti più rappresentativi del movimento, consentono di esplorare le motivazioni di un’intera corrente artistica, che si è sviluppata attorno alla figura di Billy Shire nella Los Angeles della metà degli anni ’80. Il movimento pop surrealista ha definito, nelle due gallerie da lui fondate, un proprio linguaggio, che richiama le suggestioni provocate nelle ultime generazioni da ogni forma di media: dal cinema alla televisione, dalla letteratura al fumetto e al cartoon.
All’azione di Shire si è affiancata dal 1999 la galleria e bookshop Mondo Bizzarro, vocata ad artisti che, riconoscendosi in modelli grotteschi, infantili, pulp, onirici, fantastici, ironici, li traspongono in forme espressive diverse (pittura, scultura, grafica) ma costantemente sorrette da una tecnica rigorosa, meticolosa, quasi accademica.
Emblematica è l’opera Like Moths del quotatissimo Chris Mars, in cui con una nitidezza esasperata si manifestano forme spettrali avvolte dalla tetra luce metallica di un ambiente infernale. Ma non meno sconcertante appare Scott Musgrove in Great Lesser Floater, dove sullo sfondo di un luminoso paesaggio di gusto rinascimentale campeggia una creatura aliena.
Chris Mars - Like Moths - 2008 - olio su tavola - cm 42x38 - courtesy Mondo Bizzarro Gallery, Roma
Ma è certamente Elizabeth McGrath a sopraffare definitivamente il visitatore con una “scultura” ispirata ai diorami del XIX secolo. Non a caso gli stessi con cui lo scenografo Daguerre impressionava il suo pubblico prima di fecondare la musa della fotografia.
In questo coacervo di elementi, il kitsch si mescola al gioco infantile, dando vita a un prodotto in cui gli elementi vengono a stratificarsi come i depositi cristallini in un laboratorio alchemico al termine d’una reazione misteriosa. Altrettanto oscuro e deliberatamente ambiguo è il significato da attribuire alle singole opere. “L’obiettivo di questi quadri è quello di essere un catalizzatore di meraviglia e scoperta piuttosto che un veicolo per comunicare una specifica idea”, citando le parole di Mark Ryden, uno dei maggiori esponenti del movimento.
Del resto, si tratta di lavori basati più sull’immaginazione e il sentimento che sull’intelletto e la teoria, come testimoniato dall’esperienza dello stesso Chris Mars, segnata dalla convivenza con la schizofrenia del fratello. L’immaginario contenuto nella sua opera deriva direttamente dall’impatto emotivo e visivo dell’ingombrante presenza della malattia mentale.
Elizabeth McGrath - Tears of Crocodile - 2008 - legno, resina e materiali vari - cm 66x120 - courtesy Mondo Bizzarro Gallery, Roma
La sfida che egli lancia con la provocazione dei suoi lavori è dunque rivolta direttamente all’osservatore, costretto a considerare la bellezza proprio di ciò che a prima vista si vorrebbe fuggire.

articoli correlati
Border Love e l’amore ai tempi del surrealismo pop

Bang Art! una rivista che si spinge fino al pop surrealism

alessandro iazeolla
mostra visitata il 23 novembre 2009


dal 17 ottobre al 3 dicembre 2009
Natural Beauty
a cura di Gloria Bazzocchi e Alessandro Papa
Mondo Bizzarro Gallery
Via Reggio Emilia, 32c (zona Salario) - 00198 Roma
Orario: da lunedì a sabato ore 11.30-19.30
Ingresso libero
Info: tel./fax +39 0644247451; gallery@mondobizzarro.net; www.mondobizzarro.net


[exibart]

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
vedi la scheda tecnica dell'evento
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di alessandro iazeolla
vedi calendario delle mostre nella provincia Roma
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Chris Mars, Elizabeth McGrath
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram