fino al 6.XI.2010 - Economia libidica - Milano, Amy-d 3088 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/02/2019
La Reggia di Versailles come non l'avevate ancora vista. In 3D
15/02/2019
Tutte le poesie di Kandinskij, in un nuovo volume a colori
14/02/2019
Tecnologia in gioco, per l’arte. Una conversazione all’Accademia di Verona
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

fino al 6.XI.2010
Economia libidica
Milano, Amy-d

   
 Sei artisti invitati a confrontarsi con il tema dell’eros. Sei punti di vista sulle diverse età della vita e dell’amore. Correndo sulle trame delicate e pungenti dei tessuti... nila shabnam bonetti 
 
pubblicato
Davvero sopra le righe, Amy-d Arte Spazio. Il contesto è sofisticato, a due passi da via della Moscova, e ci si aspetterebbe a dirigerlo un gallerista che tratta solo colossi del mercato. E invece ad accogliere i visitatori c’è una cordiale e coraggiosa direttrice che fa di testa sua, si circonda di giovani collaboratori, accosta ad artisti più affermati giovani talenti, dando un taglio ben preciso a quello che lei stessa definisce un progetto, un movimento, più che un semplice spazio dove esporre e vendere opere.
Ogni mostra ha una lunga gestazione, cercando di farsi strada nella molteplicità dei canali espressivi. Non ci si aspetti dunque, con Economia libidica, una mostra di semplice fruizione, a partire dalla scelta di un approccio concettuale alla tematica dell’eros. Anna D’Ambrosio, gallerista e curatrice della mostra, spiega come il termine ‘economia’ spaventi il fruitore a un primo approccio, ma ‘economia’ significa scambio e ricerca tra le parti coinvolte, scoprirla è gestirla, poiché questo movimento di energie investe costantemente l’esistenza, in specie parlando della libido.
Monira Al Quadiri - Oh torment - 2008 - still da video
La sessualità ci accompagna dalla nascita, sia essa libera, manifesta o castigata; è una parte determinante del nostro essere. L’idea fondante della mostra nasce mesi fa, dopo la lettura de L’uomo che arava le acque della scrittrice libanese Hoda Barakat, da cui scaturisce l’idea dell’installazione che mutava ogni giorno dal 21 al 25 settembre, volta a esprimere le età erotiche dell’essere umano attraverso la percezione tattile di diversi tessuti.
Fanno parte dell’installazione in evoluzione anche alcuni cortometraggi dedicati alle età erotiche vissute (o parzialmente vissute) nel Medio Oriente contemporaneo, oltre a una piccola perla proiettata in chiusura, dedicata alla rinascita di Beirut dopo i bombardamenti (che ha commosso anche il console del Libano in visita alla mostra): la vita non si ferma, reagisce nella lotta quotidiana di questo popolo.
Gli artisti scelti a esporre hanno saputo interpretare in modo autonomo e inaspettato il tema. Per riportare gli interventi più incisivi, vi è l’approccio impulsivo e ironico di Ercole Pignatelli, che agisce in modo dissacratorio sulla Venere e Cupido di Velázquez, o la raffinata delicatezza di Aura Zecchini, che riesce a proiettare nella sua installazione la leggerezza tipica dei lavori su carta e tela, o il tessuto-abito che avvolge reso reliquia, traccia di un corpo ormai sfuggito, nell’installazione di Gianni Moretti.
Ercole Pignatelli - Svela/Quiz. La Venus del espejo da Velázquez - 1990/2010 - olio su stampa della Venere e Cupido di Velázquez - courtesy Amy-d Arte Spazio, Milano
Anna D’Ambrosio anticipa a Exibart l’imminente uscita di un testo dichiarativo sulla economArt, che mostrerà in modo chiaro e coerente gli intenti del progetto, tra liberazione dell’arte da criteri di mercato che ne stanno contaminando la libera espressione ed economia come movimento della nostra esistenza.

nila shabnam bonetti
mostra visitata il 22 settembre 2010


dal 21 settembre al 6 novembre 2010
Economia libidica... L’arte di amare
a cura di Anna D’Ambrosio

Amy-d
Via Lovanio, 6 (zona Moscova) - 20121 Milano
Orario: da lunedì a venerdì ore 9-12 e 14.30-18.30; sabato su appuntamento
Ingresso libero
Info: tel. +39 02654872; info@amyd.it; www.amyd.it

 

[exibart]

 

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
vedi la scheda tecnica dell'evento
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di nila shabnam bonetti
vedi calendario delle mostre nella provincia Milano
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Anna D’Ambrosio, Aura Zecchini, Diego Velázquez, Ercole Pignatelli, Gianni Moretti, nila shabnam bonetti
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram