Fino al 20.IV.2002 - Metéoros - Daniela Papadia - Firenze, Sergio Tossi Arte Contemporanea 3080 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/12/2018
A Milano, le case dei libri. Vendita, scambio e mostra, sul filo dell’arte
14/12/2018
L’universo in bottiglia. Ilaria Vinci si aggiudica l’ottava edizione del Menabrea Art Prize
14/12/2018
La casa sull'albero progettata dall'architetto Will Beilharz
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 20.IV.2002
Metéoros - Daniela Papadia
Firenze, Sergio Tossi Arte Contemporanea

   
 Sergio Tossi ospita le creazioni della Papadia, ricercate sperimentazioni in equilibrio tra avanguardia tecnologica e manualità. L’artista presenta la propria intima visione di un’umanità schizofrenica, dissociata tra la necessità del vivere quotidiano e la lucida coscienza di sé... Valentina Sostegni 
 
pubblicato
Dopo una lunga serie di personali e di interessanti collettive che da Roma, sua città di adozione, l’ hanno condotta attraverso l’Italia e l’Europa, fin negli Stati Uniti e in Egitto, Daniela Papadia propone al pubblico fiorentino le sue più recenti ricerche creative, perfetta fusione di tecnologia e manualità.
Le tele, in cui il freddo cromatismo tende inesorabilmente all’uniformità, presuppongono una ricerca raffinatissima da parte dell’artista, molto abile nel combinare moderne tecnologie digitali e tradizione pittorica.
L’insieme risulta perfettamente bilanciato e le singole unità creative sono sostenute da un raro equilibrio interno, da un ordine strutturale di inedita solidità. Sorprendono in effetti la coerenza e la stabilità delle composizioni, che indubbiamente contribuiscono alla chiarezza del messaggio lanciato dall’autrice.
Gli spazi pittorici si aprono come ampie finestre e restituiscono scorci di un’umanità silenziosa, normalizzata, profondamente solitaria ed aliena a se stessa. Un'umanità in cui gli individui si sfiorano ma non si toccano, si scontrano ma non si incontrano mai. Così gli spazi della tela sono affollati di personaggi qualsiasi che semplicemente passeggiano o si rilassano su un prato, danzano indossando i Metéoros – Tecnica mista su tela, cm 142x145loro abiti più eleganti o lavorano in uffici affollati, immersi nella routine del vivere quotidiano, del tutto inconsapevoli di chi e che cosa si muove attorno a loro.
Ognuno dei personaggi che attraversano l’immaginario dell’artista viene colto in un’istantanea della propria quotidianità, ma l’osservazione si spinge oltre il puro esercizio descrittivo, sublimandosi in visioni allucinate in cui la prospettiva frontale viene sostituita da quella orizzontale ed opposti punti di vista si sovrappongono evocando l’incertezza della condizione umana, lo squilibrio che inesorabilmente la domina.
Ad un’altezza vertiginosa sopra le teste di questa folla sorda ed inconsapevole aleggiano figure impalpabili, spiriti prigionieri di una dimensione intermedia, intrappolati tra la precarietà della condizione terrena e la chiara percezione di una fragilità ineluttabile. Così l’artista svela l’urgenza di un ritorno dell’uomo a se stesso ed esorta a porre fine all’estenuante attesa, a tagliare quel filo impercettibile che ci tiene sospesi come marionette inerti, ad uscire – certo dolorosamente – da un limbo soffocante di false verità ed ancor più ingannevoli certezze.

articoli correlati
Centosessanta studi d’artista aperti nella Capitale
Arte. Numero 330, febbraio 2001

Valentina Sostegni


Dal 10 marzo al 20 aprile 2002
Daniela Papadia
Metéoros
Sergio Tossi Arte Contemporanea
Via I. Pindemonte, 63
50124 Firenze
TelFax. 055/2286163
Mailbox. tossiarte@katamail.com
Dal martedì al sabato; dalle 15.30 alle 19.30
Ingresso libero


[exibart]
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Valentina Sostegni
vedi calendario delle mostre nella provincia Firenze
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Daniela Papadia, Dem, Sergio Tossi
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram