E se tu credi che davvero... 3120 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

E se tu credi che davvero...

   
   
 
E se tu credi che davvero...
pubblicato

Da qualche parte qualche e giorno fa avevo scritto che a Roma stanno succedendo belle cose, ed oggi non posso che ridabire di  nuovo questa affermazione. Sarà forse grazie alle giornate di sole, al tiepido caldo che cominciamo a sentire nelle ossa, sarà che ci sembra di percepire la salsedine tra i capelli, insomma, sarà per tanti motivi, molti dei quali effimeri lo so, ma Roma sembra avere preso una direzione giusta. Stasera per esempio c’è un evento che aspetto da qualche settimana, perché sono molto curiosa di vedere Campo Grossi Maglioni alle prese con uno spazio strutturato come quello di Albumarte, no profit che sta diventando una realtà sempre più interessante e capace di svolgere lo sguardo in diversi campi senza mai perdere leggerezza e competenza. Sono curiosa di vedere all’azione questo duo che lavora assieme da dieci anni, sono curiosa di capire come hanno rielaborato alcuni loro progetti. L’idea base di tutti gli eventi è l’idea di opera come dispositivo cioè come modalità per innescare relazioni inter relazioni e collaborazioni tra le artiste stesse ma anche con il pubblico. Il duo concentra da sempre la sua attenzione verso studi di antropologia, non dimenticando mai l’importanza del ruolo del teatro, ma anche gli studi di genere, la fantascienza.

 Lo spazio tutto sarà completamente stravolto con oggetti, con spazi al buio, con sistemi insomma che coinvolgeranno fisicamente i fruitori. E questo stesso spazio, che stasera vedremo allestito in un modo, si combinerà in una maniera totalmente diversa durante i successivi appuntamenti che si terranno il 4 marzo poi l’8 aprile ed infine il 16 marzo.

Non so, magari mi sbaglio, ma questa è l’arte che mi piace, quella che mi coinvolge dal punto di vista fisico, che rende protagonisti tutti i sensi, che scuote i miei neuroni, che invita la parte silente del mio cervello a collaborare con la parte più in movimento.

Appuntamento dunque stasera ore 19.30 presso Albumarte, Via Flaminia 122 con la performance realizzata dal gruppo ACCHIAPPASHPIRT

 

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 
trovamostre
@exibart on instagram