Sei performance nei musei di Roma 3136 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Sei performance nei musei di Roma

   
 Tra novembre e dicembre andranno in scena nella capitale performance artistiche realizzate da Myriam Laplante, Ivana Spinelli, Caterina Silva, Grossi Maglioni, Elena Bellantoni e Carola Spadoni, per fornire ai visitatori una prospettiva non consueta dalla quale osservare il museo ospitante. Oggi è il turno di Myriam Laplante  
 
Sei performance nei musei di Roma
pubblicato

"La fenomenologia dell’assenza” è il titolo della performance con cui l’artista Myriam Laplante dà il via oggi, alle ore 19.30, presso il MACRO di via Nizza (ingresso per l’evento 1 euro), al nuovo percorso dell’iniziativa "MIX – Incontriamoci al museo”. Il lavoro, un po’ performance un po’ conferenza, intende ispirare nuovi dubbi sul ruolo dell’arte contemporanea e dell’artista, interrogandosi sul valore della sua presenza fisica all’interno di un contesto sempre più in cerca di risposte. Nell’ambito culturale in generale, e dell’arte contemporanea in particolare, c’è infatti un bisogno insaziabile di spiegazioni, chiarimenti, definizioni, catalogazioni, delucidazioni, interpretazioni ermeneutiche. Questo lavoro, a metà strada tra performance e conferenza, vuole istillare ulteriori dubbi.
L’iniziativa di oggi è la prima di una serie di appuntamenti appartenenti al percorso, realizzato in collaborazione con Orlando Edizioni e curato da Claudio Libero Pisano, dal titolo "Mapping the town – SEI performance nei musei di Roma”. Tra novembre e dicembre andranno in scena altre cinque performance artistiche realizzate da Ivana Spinelli, Caterina Silva, Grossi Maglioni, Elena Bellantoni e Carola Spadoni, che forniranno ai visitatori una prospettiva non consueta dalla quale osservare il museo ospitante.
Gli spazi del MACRO di via Nizza, del Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, della Centrale Montemartini, del Casino Nobile di Villa Torlonia, del Museo Pietro Canonica e della Galleria d’Arte Moderna verranno così valorizzati tramite azioni performative ideate su misura. Il pubblico avrà l’occasione di attraversare questi spazi e apprezzare le nuove mappe museali restituite dalle esibizioni degli artisti.

Info
Tel. 060608 - www.museiincomuneroma.it
Facebook @Museiincomuneroma
Twitter @museiincomune
#MIXMIC



 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

trovamostre
@exibart on instagram