Addio a Stephen Hawking, l’astrofisico che aveva studiato i buchi neri 3083 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
24/09/2018
Sei racconti alla Casa delle Donne di Roma. Raffale Gavarro parla della differenza
22/09/2018
Achille Funi e gli amici pittori di 'Novecento'
22/09/2018
Il fine settimana del Patrimonio. Sabato aperture serali a 1 euro in tutta Italia
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Addio a Stephen Hawking, l’astrofisico che aveva studiato i buchi neri

   
   
 
Addio a Stephen Hawking, l’astrofisico che aveva studiato i buchi neri
pubblicato

Lo scienziato Stephen Hawking, è morto all’età di 76 anni, nella sua casa di Cambridge. A dare la notizia un portavoce della famiglia. Conosciuto soprattutto per i suoi studi sui buchi neri, con la cosiddetta "radiazione di Hawking”, e per le teorie sull’origine dell’Universo, l'astrofisico britannico è stato per trent’anni titolare della cattedra di matematica a Cambridge e fino alla morte, direttore del Dipartimento di Matematica Applicata e Fisica Teorica della stessa università. Famoso in tutto il mondo, Hawking combatteva da più di 55 anni con la SLA, che lo aveva costretto già da molto tempo sulla sedia a rotelle e a parlare attraverso un sintetizzatore vocale. 

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram