Pinelli, pittura oltre il limite 3063 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/09/2018
L’età dei vent’anni. Andrea Senoner vince la quarta edizione del Premio Cramum
17/09/2018
Appuntamento ai Giardini della Biennale. Lavazza restaura lo storico Caffè Paradiso
17/09/2018
Biglietti dei musei a due euro per gli under 25 e una nuova settimana della cultura
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Pinelli, pittura oltre il limite

   
 La mostra, la prima di un maestro della Pittura Analitica a Palazzo Reale di Milano, ripercorre, attraverso oltre 40 opere, più di cinquant’anni di lavoro di uno dei protagonisti dell’arte contemporanea  
 
Pinelli, pittura oltre il limite
pubblicato

Autore affermato a livello internazionale, dagli anni Settanta del secolo scorso, Pino Pinelli (Catania, 1938) è protagonista di un genere di pittura che si definisce attraverso il ricorso alla monocromia, il superamento della forma-quadro, il valore sensibile del colore e della disseminazione.
A partire dagli anni Sessanta in Italia si assiste alla nascita di una vera e propria rivoluzione stilistica. Gli artisti, infatti, avvertirono il limite del quadro, inteso come insieme di tela e cornice. La svolta analitica di Pinelli, avvenuta a metà del decennio seguente, risente di questa particolare stagione, e lo porta ideare un lavoro che destrutturava il quadro attraverso la divisione di un perimetro in elementi angolari che vanno a definire il vuoto della parete interno ("il rettangolo tagliato”, 1976). Da allora, il campo di attenzione si sposta all’intera superficie e allo spazio nel suo complesso. Nascono così le prime "disseminazioni”, in cui i diversi elementi di una pittura concepita come relazione di parti disegnano e modificano lo spazio.
"La tecnica da lui adottata – afferma Francesco Tedeschi, curatore della mostra antologica milanese –, nel rendere ogni elemento un frammento di colore che fa parte di una sequenza, porta a far agire il colore in senso attivante, come punto di concentrazione di energie che si distribuiscono nell’ambiente, secondo movimenti, traiettorie, intuizioni che respirano di una gestualità diretta a fare dello spazio un luogo rigenerato”.
Le otto sale di Palazzo Reale rileggono le diverse fasi e stagioni del suo lavoro, in cui le disseminazioni più libere e quelle più concentrate si alternano e si rispecchiano, in rapporto a un percorso sempre rinnovato.
All’interno del percorso, viene proiettato "La Luce di Pino Pinelli. La vita e le opere di un maestro italiano” (2016), documentario di Mimmo Calopresti sull’arte del maestro siciliano.


INFO
Opening: ore 18.30 (su invito)
PINO PINELLI. Pittura oltre il limite
apertura al pubblico: 10 luglio - 16 settembre 2018
Palazzo Reale (Piazza Duomo 12) e Gallerie d’Italia (piazza della Scala 6), Milano
orari Palazzo Reale: lunedì 14.30-19.30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30-19.30; giovedì e sabato 9.30-22.30
ingresso gratuito
palazzorealemilano.it 
orari Gallerie d’Italia: fino al 19 agosto: ingresso gratuito, da martedì a domenica, dalle ore 9:30 alle ore 19:30; giovedì dalle ore 9:30 alle ore 22:30; lunedì chiuso. Dal 20 agosto orari e prezzi consultabili sul sito: gallerieditalia.com

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram