Altro che sorriso. Secondo alcuni studi, la Monna Lisa soffriva di ipertiroidismo 3084 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/02/2019
David Hockney racconta l’evoluzione delle immagini in un libro illustrato per bambini
19/02/2019
Scalare Machu Picchu con la sedia a rotelle? Da oggi si può, con Wheel the World
18/02/2019
Love Plane di Banksy ricompare a Liverpool
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Altro che sorriso. Secondo alcuni studi, la Monna Lisa soffriva di ipertiroidismo

   
   
 
Altro che sorriso. Secondo alcuni studi, la Monna Lisa soffriva di ipertiroidismo
pubblicato

Quale innominabile, oscuro segreto nasconde il sorriso della Monna Lisa? Ce lo chiediamo ormai diversi decenni e bisogna ammettere che se qualcuno dovesse veramente trovare la risposta definitiva, ci sentiremmo tutti un po’ più vuoti. Comunque, secondo qualcuno è la domanda stessa a essere posta male, perché potrebbe trattarsi non di un sorriso ma di una smorfia. Secondo il dottor Mandeep R. Mehra, direttore del reparto cardiologia al Brigham and Women's Hospital di Boston, la nobildonna Lisa Gherardini, moglie di Francesco del Giocondo, era malata e, precisamente, soffriva di tiroide iperattiva. 
Per Mehra, il colore della pelle e dei capelli, la protuberanza sul collo, le lesioni cutanee e il gonfiore alla mani e al volto, sono i sintomi inequivocabili della patologia. E l’enigmatico sorriso sarebbe da imputare alla debolezza muscolare conseguente all’ipertiroidismo. Dunque, ad affascinare, nell’immortale opera di Leonardo Da Vinci, sarebbe proprio l’imperfezione. 
La tesi è stata pubblicata su Mayo Clinic Proceedings e nell’articolo sono presi in esame anche altri capolavori rinascimentali, nelle quali sono visibili i sintomi della patologia, come la vecchia signora in basso a sinistra, nella Crocifissione di Sant’Andrea, opera del 1607 di Caravaggio, o come la Giuditta del 1613 di Artemisia Gentileschi.
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram