Svelata dopo quattromila anni la tomba di Mehu, in Egitto 3121 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/09/2018
Achille Funi e gli amici pittori di 'Novecento'
22/09/2018
Il fine settimana del Patrimonio. Sabato aperture serali a 1 euro in tutta Italia
21/09/2018
Babele e Stradivari. A Venezia, la Santa sede presenta una giornata di architettura e musica
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Svelata dopo quattromila anni la tomba di Mehu, in Egitto

   
   
 
Svelata dopo quattromila anni la tomba di Mehu, in Egitto
pubblicato

Rimasta chiusa per 4000 anni, la tomba del Visir Mehu, nella necropoli di Saqqara, a Giza, in Egitto, è stata finalmente inaugurata. Al suo interno si trovano tre camere funerarie, una dedicata a Mehu, che con i suoi 48 titoli era tra le personalità più influenti della VI dinastia, cronologicamente inquadrata tra il 2350 a.C. e il 2190 a.C. Le altre due camere sono dedicate al culto del figlio di Mehu, Mery Ra Ankh, sorvegliante della regione di Buttu e ispettore dei profeti della piramide del sovrano Pepi, e del nipote Hetep Ka II. La tomba fu scoperta già nel 1937 da Zaki Saad ma non è mai stata accessibile al pubblico e conserva ancora oggi i suoi colori vivaci, con scene di animali, tra le quali anche un singolare matrimonio tra coccodrilli, caccia, pesca e attività rituali come danze e feste.
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram