Annunciata la shortlist dei premi per la pittura al MAC di Lissone 3077 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/11/2018
Addio a Eimuntas Nekrosiu, maestro di teatro dalla visione innovativa e potente
20/11/2018
Tutto pronto per la settima edizione del Premio Fabbri. Sabato i vincitori
20/11/2018
Una grande mostra dedicata a Frida Kahlo inaugurerà al Brooklyn Museum di New York
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Annunciata la shortlist dei premi per la pittura al MAC di Lissone

   
   
 
Annunciata la shortlist dei premi per la pittura al MAC di Lissone
pubblicato

Al MAC–Museo d’Arte Contemporanea di Lissone chiuse le convocazioni per l’edizione 2018 del Gran Premio della Pittura e del Premio della Critica che verranno assegnati il primo dicembre dalla giuria composta da Marco Meneguzzo, Demetrio Paparoni e Alberto Zanchetta. Il Premio si alterna a cadenza biennale al Premio Lissone Design e pone la sua attenzione sulla pittura contemporanea nazionale e internazionale. 
L'edizione di quest’anno prevede tre sezioni tematiche: "Desidero fare qualcosa di così bello come una tela vuota”, a cui sono stati invitati Andrea Carpita, Alexis Harding, Sue Kennington, Federico Lissoni, Alek O., Marta Mancini, Luca Pancrazzi, Lucio Pozzi, Stephen Rosenthal, Lorenza Sannai e Daniel Sturgis; "È strano continuare a pensare che la pittura sia fatta per essere vista”, con opere di Helene Appel, Cornelia Badelita, Bea Bonafini, Riccardo Baruzzi, Sabrina Casadei, Manuele Cerutti, Gabriele Di Matteo, Francesco Lauretta, Beatrice Meoni, Vera Portatadino e Vedovamazzei; "Scultura è quella cosa su cui inciampi mentre indietreggi per guardare un quadro” con lavori di Sergio Breviario, David Casini, Davide D’Elia, Francesca Ferreri, Vera Kox, Sali Muller, Laura Renna, Florian Roithmayr, Anne Ryan, Regine Schumann e Silvia Vendramel. 
A completare l’edizione 2018 sono previste due sezioni che omaggiano due grandi maestri: "Un uccello canta meglio sul proprio albero genealogico”, incentrata sul ciclo delle "Ornitologie” di Jiří Kolář e "In ogni caso un quadro, un disegno, sarà prodigio o nulla”, dedicata ad André Masson, con una serie di tecniche miste su carta che datano dagli anni Quaranta agli anni Sessanta.(Silvia Conta)
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram