La storia dell’acquerello in Piemonte, alla Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli 3112 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/02/2019
La Reggia di Versailles come non l'avevate ancora vista. In 3D
15/02/2019
Tutte le poesie di Kandinskij, in un nuovo volume a colori
14/02/2019
Tecnologia in gioco, per l’arte. Una conversazione all’Accademia di Verona
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

La storia dell’acquerello in Piemonte, alla Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli

   
   
 
La storia dell’acquerello in Piemonte, alla Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli
pubblicato

Una volta era considerata una tecnica minore, poco adatta all’espressione di grandi temi ma, con il tempo, ha saputo prendersi le sue rivincite, ribaltando, punto su punto, tutte le critiche e le perplessità che gli venivano mosse. La storia dell’evoluzione dell’acquerello, partendo dal punto di vista privilegiato del Piemonte, sarà raccontata martedì, 22 gennaio, alle ore 18.30, alla Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli, in occasione della presentazione di L’acquerello in Piemonte dall’Ottocento a oggi, volume di Marcella Pralormo e Monica Tomiato, edito da Daniela Piazza Editore. 
La pittura ad acquerello si è affermata in Italia come modalità pittorica a partire dal XIX Secolo e il Piemonte ha rappresentato un polo di fondamentale importanza per l’affermazione di questo genere che, in breve tempo, è riuscito a raggiungere livelli qualitativi di notevole valore. Pralormo e Tomiato offrono al lettore una mappa per comprendere la vitalità e l’attualità di tale forma d’espressione pittorica, dai paesaggi di Giuseppe Pietro Bagetti ai grandi autori contemporanei, come Giacomo Balla e Carol Rama, fino ad approdare nelle aule dell’Accademia Albertina dove, ancora oggi, la tecnica dell’acquerello gode di una notevole vitalità. 
Al termine della presentazione, gli artisti Paolo Galetto e Cristina Girard effettueranno una dimostrazione delle tecniche dell’acquerello per diffondere e approfondire la conoscenza di questo linguaggio pittorico.
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram