Portare alla luce 3077 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
23/05/2019
I capolavori degli Uffizi, raccontati dalle voci degli attori
23/05/2019
Banksy è stato allontanato dai vigili mentre "esponeva" senza autorizzazione a Venezia
23/05/2019
Il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci sul tuo smartphone, grazie all’app
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Portare alla luce

   
   
 
Portare alla luce
pubblicato

Usare la Fotografia per portare alla luce la bellezza è il miglior obiettivo che possa avere un fotografo. "È come offrire la vela al vento migliore, come chiedere alla poesia di cantare l’amore…” dice Enrico De Santis autore della mostra "Portare alla Luce", uno degli eventi della rassegna Design + Sensibile organizzata, per il Fuori Salone, dal Municipio 5 di Milano. 
Il tema scelto quest’anno per la seconda edizione della manifestazione è quello delle Illuminazioni. Le fotografie della mostra Portare alla Luce. Ritraggono luoghi inaccessibili come la sala "etrusca” sotto Villa Torlonia a Roma, opere d’arte conservate in depositi o  luoghi privati come gli ipogei Greci di Via dei Cristallini a Napoli. Sono 15 Fotografie, stampate in edizione limitata, visibili fino al 14 Aprile nel complesso di Santa Maria alla Fonte di Milano. Una serie di immagini che colpiscono al primo sguardo e seducono l’esperto come l’amatore e che interpretano il concetto di illuminazione da varie angolazioni. Ad ogni foto è legato un invito ad una riflessione metafisica. Uno splendido busto di Paride scolpito in marmo è ripreso mentre galleggia nel polistirolo nella sua cassa di legno nel deposito di palazzo Braschi a Roma. Sia il titolo, il Sonno della Pietra, che il contrasto tra il marmo duro e il polistirolo morbido, suggeriscono la riflessione sugli opposti in lotta e insieme in armonia, come in Eraclito o nelle filosofie orientali. In Open Arms è raffigurato il ratto di una Leucippide da parte di un Dioscuro, nella Basilica neopitagorica di Porta Maggiore a Roma. Rappresenta un cambiamento di vita non voluto e  invitano a riflettere sul tema dell’accoglienza. La foto della scala elicoidale di Palazzo Boncompagni a Bologna è intitolata Nautilus, un invito alla bellezza matematica della Natura e alla ciclicità evolutiva di Hegel. Ogni foto porta alla luce un segreto e una bellezza, un assaggio di ciò che l’Italia nasconde ma anche una provocazione verso la troppa luce che acceca. (Alessia Antonelli)

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram