Fino al 18.V.2019 - Martina Merlini e Julie Oppermann. Afterimages - MAGMA Gallery, Bologna 3061 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/07/2019
A settembre, a Roma apriranno le porte di una nuova Fondazione
19/07/2019
Addio a Mattia Torre, raffinato autore di teatro e tv, padre della serie Boris
19/07/2019
Il segreto di Stonehenge? Secondo un recente studio, era il lardo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 18.V.2019
Martina Merlini e Julie Oppermann. Afterimages
MAGMA Gallery, Bologna

   
  Maria Chiara Wang 
 
Fino al 18.V.2019 - Martina Merlini e Julie Oppermann. Afterimages - MAGMA Gallery, Bologna -
pubblicato

Magma Gallery, dopo i positivi riscontri ricevuti ad ArteFiera (BO) e all’Urvanity di Madrid, conferma con Afterimages il percorso d’indagine relativo all’Urban Art, rafforzando  così la propria identità.  La scelta curatoriale di abbinare le opere di Martina Merlini, ‘vecchia conoscenza’ della galleria, con quelle della nuova proposta Julie Oppermann attesta la capacità dei galleristi di promuovere soluzioni che superino, senza tradirli, i confini dell’arte di strada per affacciarsi al mondo della fine art.

null
Martina Merlini, Installation view, courtesy MAGMA gallery

In mostra troviamo una nuova produzione dell’artista bolognese, inedita per metodi e materiali (rattan e paglia), che ben dialoga con il resto delle sue creazioni: la ricerca delle traiettorie passa così dalla bidimensione delle opere a smalto, inchiostro, acrilico e cera su legno alla tridimensionalità di queste sculture che si avvicinano da un lato al mondo del design, dall’altro a quello dell’artigianato e preludono a possibili sviluppi installativi. Le linee in bianco e nero tratteggiate dalla Merlini trovano poi eco e sviluppo nella variante optical a colori (olio su tavola o tela) della Oppermann. Quadri di grandi e medie dimensioni in cui il rigore applicato nel loro studio e nella loro realizzazione tramuta in movimento nel risultato finale. Pattern costituiti da linee sovrapposte, stratificate e incise, creano la sensazione di un’ interferenza sulla superficie, come se il quadro vibrasse davanti agli occhi dello spettatore.

Maria Chiara Wang
Mostra visitata il 30 marzo

Dal 30 Marzo 2019 al 18 Maggio 2019
Martina Merlini e Julie Oppermann. Afterimages
MAGMA Gallery, Bologna
Via Santo Stefano 164
Dal mercoledì al sabato 15.30-19
Info: +39 380 767 5718 - info@magma.gallery

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Maria Chiara Wang
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram