fino al 30.IV.2005 - Nancy Goldring - Palimpsest - Parma, Palazzo Pigorini 3086 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

fino al 30.IV.2005
Nancy Goldring - Palimpsest
Parma, Palazzo Pigorini

   
 Racconto di una città. Come fosse un palinsesto, tra passato e presente. Un accurato montaggio, quello di Nancy Goldring, che unisce dettagli, visioni, linee, volumi. Come in un disegno. Che viene alla luce poco a poco… valeria ottolenghi 
 
pubblicato
"Le fotografie che ho scattato riflettono il mio desiderio di sperimentare il luogo oggi, mantenendo al contempo una nozione del passato remoto e di quello recente", così spiega Nancy Goldring il suo sguardo sulla città di Parma. Un'attenzione ai monumenti, ai dettagli. Che si traduce quindi in elaborazione, una serie di foto-proiezioni combinando mezzi grafici, fotografici e proiettati.
Nel piano della mostra, che si sviluppa circolarmente, è la sala al centro ad ospitare le immagini palimpsest che sono la specificità del lavoro della fotografa newyorkese, docente di disegno alla Montclair State University: al centro il profilo della cattedrale della città, citazione prospettica dai legni della sagrestia, intorno ed all'interno frammenti ricordo, informazioni raccolte, altre visioni, il tutto infine ri-fotografato.
Al di là di questa sala, un percorso d'immagini che svelano il piacere della sorpresa tra architetture e sculture di Parma e provincia, a volte capaci di offrire meraviglia anche a chi la città conosce bene. Nuovi tagli, diverse prospettive. Ma ci sono insieme fotografie che lasciano piuttosto trapelare il fascino dell'incontro con la storia da parte della stessa Goldring, il seicentesco Teatro Farnese, o il Regio, o ancora le scansie fitte di antichi volumi della Palatina.
Quasi una gioia ingenua pur nel prezioso gioco di luci, del variare dei punti di vista, per arrivare comunque in quello spazio centrale del percorso, alla costruzione disegnata, predisposta, gustosamente artificiale dei "palimpsest".
nancy goldring, Teatro Farnese Angelo
A tratti esercizi di stile: le case di chiari colori, dall'aspetto popolare; incastri geometrici nelle pareti, tracce di precedenti architetture; ponteggi ed eleganti stucchi; riflessi d'acqua e notturni… Si coglie comunque sempre la sensibilità allo spazio costruito, ai volumi, con lo scatto che costruisce confini, offre cornici alla profondità.
"La sopravvivenza di opere del passato non è mai intatta” scrive David Levi Strauss nel catalogo della mostra – “Ogni cosa creata contiene i semi della propria fine".
Stratificazioni nel tempo, la città come organismo vivente, in continua mutazione: potendo infine, nell'assoluto presente, ricomporre piani, sezioni, tagli, costruire "palinsesti" come documenti dalle molte tracce, sovrapposizioni di visioni tra cancellazioni e nuovi testi.

valeria ottolenghi
mostra visitata il 26 febbraio 2005


Nancy Goldring - Palimpsest. Una città tra realtà e visione
Palazzo Pigorini (in centro, via della Repubblica 29)
Informazioni: book-shop Palazzo Pigorini, tel. 0521/218967, e-mail palazzopigorini@comune.parma.it  
IAT Parma: tel. 0521/218889, e-mail turismo@comune.parma.it  
dalle 9 alle 19 tutti i giorni esclusi i lunedì non festivi. L’ingresso è gratuito.
Promotore: Comune di Parma – Ass. alle Politiche Culturali
Mostra realizzata grazie al contributo di Banca Monte Parma e di Fondazione Monte di Parma.
Il catalogo è edito da Mazzotta, con testi critici di Paolo Barbaro e David Levi Strauss
ISBN 88-202-1746-5, euro 18


[exibart]








 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
vedi la scheda tecnica dell'evento
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di valeria ottolenghi
vedi calendario delle mostre nella provincia parma
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: David Levi Strauss, valeria ottolenghi
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram