fino al 31.VIII.2008 - Costantino Nivola - Cagliari, Palazzo Regio 3061 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/12/2018
A Milano, le case dei libri. Vendita, scambio e mostra, sul filo dell’arte
14/12/2018
L’universo in bottiglia. Ilaria Vinci si aggiudica l’ottava edizione del Menabrea Art Prize
14/12/2018
La casa sull'albero progettata dall'architetto Will Beilharz
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

fino al 31.VIII.2008
Costantino Nivola
Cagliari, Palazzo Regio

   
 La multiforme opera di Nivola. Tra sperimentazione, mediterraneità e avanguardie. Per un’arte totale, dalle radici arcaiche, che s’identifica con la natura. In contrapposizione alla purezza del modernismo... Roberta Vanali 
 
pubblicato
Artista controcorrente, dalla complessa personalità, influenzato dalla molteplicità di componenti culturali e antropologiche assorbite, Costantino Nivola (Orani, Nuoro, 1911 - Long Island, 1988) fin dal principio della sua carriera si rivela in antitesi all’estetica del modernismo a favore di un’arte anonima e totale. Dal valore universale. Sintesi e purezza della forma sono le prerogative del suo codice scultoreo -in particolare per quanto riguarda l’ultimo decennio- che nulla ha a che vedere col purismo, bensì è il risultato del connubio tra mediterraneità e avanguardie storiche, nello specifico Brancusi e Moore. Attraverso una sintesi di arcaismo, sperimentazione e quell’asprezza del primitivismo che trova nel concetto di femminilità un ruolo centrale. E che mai lo imbriglierà all’interno di schemi precostituiti.
Avvalorata dalla sontuosa cornice di Palazzo Regio, che ha esordito come spazio espositivo, si è appena conclusa la prima grande antologica in terra sarda dedicata all’eclettico e versatile artista. Una sintesi d’impatto della sua ricerca estetica a vent’anni dalla morte. Ottantacinque opere, di cui una cospicua parte inedita, tra grafiche, dipinti, sculture e terrecotte. A iniziare dalle bozze per le copertine de “Il popolo” e della rivista “L’Isola” dei primi anni ’30, a precedere la grande Scena allegorica, opera surreale di daliniana memoria, realizzata con Salvatore Fancello.
Costantino Nivola - Letto - 1961 - terracotta
Il trasferimento negli States e l’incontro con Le Corbusier nel 1946 segnerà la svolta del suo percorso. Ne sono esempio i Paesaggi urbani di NY -dove l’artista, edulcorando la componente espressionista, si rivela una sorta di precursore della cultura pop - e una mezza dozzina di sand-cast (modellazione della materia attraverso una matrice di sabbia) degli anni ’50, tra cui uno Studio per lo showroom Olivetti di NY, impresa di decorazione architettonica affidata all’artista nel 1954.
Dai primi anni ’60 Nivola si dedica alla lavorazione della creta, mostrando la capacità di calarsi in una dimensione particolarmente intimista. Dai Letti -miniature a tutto tondo, metafore dell’esistenza e simbolo del rapporto uomo-donna- alle Spiagge e alle Piscine, altorilievi talvolta graffiti che risentono dell’influenza di Arturo Martini, modellate frapponendo una sottile tela alla materia. Una riflessione sull’identità, costante nel percorso di un artista violentemente sradicato dalla propria cultura, che subisce profonde mutazioni e conseguenti adattamenti non poco sofferti, così come si deduce anche da alcuni scritti.
Costantino Nivola - La madre sarda e la speranza del figlio meraviglioso - 1986 - marmo
Di grande interesse e in gran parte inedite, le Lamiere chiudevano il percorso. Ciclo di sculture dedicate agli Antenati, contraddistinto da quella leggerezza tipica dei mobile di Calder e che anticipa l’iconografia della Dea Madre, leit motiv che trova il suo vertice nelle sculture in marmo e travertino degli anni ‘80.

articoli correlati
Nivola al Forte Belvedere di Firenze

roberta vanali
mostra vista il 29 giugno 2008


dal 25 giugno al 31 agosto 2008
Costantino Nivola
a cura di Carlo Pirovano
Palazzo Regio
Piazza Palazzo, 2 (zona Castello) - 09124 Cagliari
Orario: tutti i giorni ore 10-14 e 16-20
Ingresso libero
Catalogo Ilisso, € 30
Info: tel. +39 3663890755


[exibart]
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
vedi la scheda tecnica dell'evento
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Roberta Vanali
vedi calendario delle mostre nella provincia Cagliari
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Arturo Martini, Brancusi, Costantino Nivola, Le Corbusier, Moore, Salvatore Fancello
 

1 commento trovato 

20/12/2008
marco
la mostra di Costantino Nivola è stata prorogata e si può visitare tutti i giorni 10/14 - 16/20 fino all' 11 gennaio 2009.

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram