Intorno al restauro del Complesso della Natività 3110 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
27/06/2019
Wes Anderson e Juman Malouf portano il sarcofago di Spitzmaus alla Fondazione Prada
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva RISERVA SACRO MONTE DI VARALLO ​ Via Piede Della Costa Varallo 13010

Varallo (VC) - sab 8 gennaio 2011

Intorno al restauro del Complesso della Natività

Intorno al restauro del Complesso della Natività

 [Vedi la foto originale]
RISERVA SACRO MONTE DI VARALLO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Piede Della Costa (13010)
+39 016353938 , +39 016354047 (fax)
riservasacromonte@laproxima.it
www.sacromontevarallo.eu
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Olivero, Natoli e Segatti riflettono sulla nascita di Gesù
vernissage: 8 gennaio 2011. ore 10.15 presso la Casina d'Adda del Sacro Monte
ufficio stampa: STUDIO ESSECI
genere: incontro - conferenza, serata - evento

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Il completamento del restauro del Complesso di Betlemme del Sacro Monte di Varallo, Patrimonio UNESCO, sta offrendo l'occasione per una serie di manifestazioni intorno al tema della Natività. L'iniziativa Riserva Naturale Speciale del Sacro Monte, organismo della Regione Piemonte diretto da Elena De Filippis, si è focalizzata su due momenti. Il primo, si è svolto prima di Natale, il secondo è quello in programma per sabato 8 gennaio 2011.
Sabato 8 gennaio, ore 10.15, sempre presso la Casina d'Adda del Sacro Monte con un incontro con Ernesto Olivero, fondatore del Sermig Arsenale della pace su "La nascita di Gesù nel suo tempo e nell'oggi". Alle 11.15, Salvatore Natoli professore di filosofia all'Università Bicocca di Milano interverrà su "La nascita di Gesù tra memoria, tradizione e storia", in dialogo con Don Ermis Segatti, referente per la cultura e l'università nell'archidiocesi di Torino. segue la Visita al complesso di Betlemme.
Il complesso di Betlemme fa parte del Sacro Monte di Varallo ed è costituito da cinque cappelle: l'Arrivo dei Magi, la Natività, l'Adorazione dei pastori, la Presentazione al tempio e il Secondo sogno di Giuseppe .
Il primo nucleo di questo complesso è ricordato nella guida del Sacro Monte del 1514. In uno spazio articolato erano allora poste le immagini della nascita di Gesù in una mangiatoia, dell'adorazione dei Magi e della presentazione al Tempio, sculture in legno o dipinti.
La disposizione spaziale e i dettagli costruttivi del vano centrale (le scalette che salgono verso destra e sinistra, l'altare, il vano di destra con la colonna tortile, e il portale marmoreo strombato della cappella soprastante) derivano dall'imitazione attenta della Basilica inferiore della Natività di Betlemme, in Terra Santa, dove sono riconoscibili ancora oggi. Fu probabilmente il fondatore del Sacro Monte, padre Bernardino Caimi a dettare istruzioni per la fedele riproduzione del prototipo palestinese. I diversi anditi furono popolati con le immagini attuali da Gaudenzio Ferrari e dalla sua équipe poco dopo il 1514.
Tra il secondo e il terzo decennio del XVI secolo Gaudenzio realizzò la cappella dell'Arrivo dei Magi con la sua decorazione interna intervenendovi come plasticatore e pittore, e forse anche come architetto.
All'inizio del XVII secolo venne costruito il corridoio davanti alla cappella dell'Arrivo dei Magi e, a metà Ottocento, il portico antistante, demolendone in parte l'originario frontone.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram