Maura Biava - Trinity informing abstraction 3092 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA ALESSANDRO DE MARCH 2 ​ Via Giovanni Ventura 6 Milano 20134

Milano - dal 19 gennaio al 15 marzo 2011

Maura Biava - Trinity informing abstraction
[leggi la recensione]

Maura Biava - Trinity informing abstraction
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA ALESSANDRO DE MARCH 2
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Giovanni Ventura 6 (20134)
www.alessandrodemarch.it
info@alessandrodemarch.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Per il suo nuovo progetto “Trinity” Maura Biava ha creato un “index” di formule matematiche che hanno una rappresentazione geometrica, ovvero danno luogo ad una figura bidimensionale.
orario: da martedi a venerdi ore 12-19
sabato 15-19 e su appuntamento
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 19 gennaio 2011. ore 18
autori: Maura Biava
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa






La galleria aAlessandro De March di Milano, presenta la prima personale in Italia di Maura Biava, Reggio Emilia 1970, vive e lavora ad Amsterdam.
Il lavoro di Maura Biava è volto allo sviluppo e alla visualizzazione di creazioni della mente e di attitudini che vogliono creare una visione alternativa a quella puramente materialistica,
nella speranza di contribuire allo sviluppo di una mentalità più sostenibile.
Il suo lavoro cerca di ispirare e proporre esplorazioni e avventure nel mondo invisibile che ci circonda. Mondi del mentale, dello psicologico o scientifico, per creare possibili arricchimenti immateriali.
Per il suo nuovo progetto “Trinity” Maura Biava ha creato un “index” di formule matematiche che hanno una rappresentazione geometrica, ovvero danno luogo ad una figura bidimensionale.
L’ “Index” è composto da alcune delle formule più classiche e note che sono state create dai molti matematici europei del 600, 700 e 800 come Newton, Pascal, Cartesio, Bernoulli ecc. Ad ogni formula matematica ha assegnato il nome del significato astratto che più gli si addice secondo la nostra cultura: un esempio è il riferimento ad una delle formule più conosciute, “l’esponenziale” -un numero che si moltiplica sempre per se stesso, due, quattro, otto, sedici, trentadue ecc. – che ha chiamato “Il volo” poichè sembra un punto che vola via. Con l’aiuto di un programma e di un matematico, Annamaria Ricotti, ha combinato le diverse formule matematiche a due dimensioni ottenendone delle altre, rappresentabili in tre dimensioni, per poi  tradurle e materializzarle in sculture create con elementi naturali quali ceramica, legno, pietra e carta.
Negli ultimi mesi, durante la sua residenza all’Accademia Americana a Roma, ha usato questo “Index” di formule matematiche per “decostruire” e “ri-significare” elementi strutturali dell’architettura che si trovano sparsi per Roma, come pietre e colonne.
 Per la mostra “Trinity, informing abstraction” presso la galleria Alessandro de March ha dunque creato un’installazione che combina le sculture “decostruite” e “ri-significate” realizzate presso l’Accademia Americana a Roma con il contributo del Fonds BKVB, con quelle “materializzate” realizzate ad Amsterdam grazie alla borsa “Werkbudget” Del Fonds BKVB.

Maura Biava è docente presso l'accademia Reale dell'Aia.
Tra le sue mostre pricipali vogliamo ricordare: 1999 Ermete, Aphrodite & Papillon, Stedelijk Museum Het Domein, Sittard, The Netherlands (solo),1996 See Through Brains, Transmission Gallery, Glasgow, Great Britain,Rundgang 4 - change is good, Kunsthalle Fridericianum, Kassel, Germany cat. 2001 Breeze of AIR/Hortus Conclusus, Witte de With, Center for Contemporary Art, Rotterdam,cat. 2005 Going Dutch:new photograpy from NL, Museum of New Art, Pontiac, USA 2006 Cooling out , Kunsthaus Baselland, Basel, Switzerland
2007 On the Edge of Vision, National Gallery of Modern Art,New Delhi /Victoria Memorial Hall,
Calcutta, India, cat *.
2007 Drawing Typologies, Stedelijk Museum, Amsterdam. The Netherlands, cat.
2007 Whoman, Gemak, Den Haag, The Netherlsnds 2007 De Ruimte, Kunstfort centrum voor actuele kunst, Vijfhuizen,The Netherlands
2007 Doride/Ultramarine, Maura Biava&Elspeth Diederix, FOAM, Amsterdam, The Netherlands
2010 KAAP, Fort Ruigenhoek, Groenekan, The Netherlands, cat. (solo)



 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram