Il Cielo d'argento 3115 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva AUDITORIUM - PARCO DELLA MUSICA ​ Viale Pietro De Coubertin 34 Roma 00196

Roma - dal 19 marzo al 23 maggio 2004

Il Cielo d'argento
[leggi la recensione]

Il Cielo d'argento
[leggi la recensione]
AUDITORIUM - PARCO DELLA MUSICA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Viale Pietro De Coubertin 34 (00196)
+39 0680241436
info@musicaperroma.it
www.auditorium.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

L'esposizione, organizzata dall'Azienda Speciale Palaexpo e da Musica per Roma, presenta un raro esempio di scultura monumentale in argento: il Cielo che sovrastava l'altare della cripta della Basilica di San Nicola a Bari.
orario: Dal lunedì al giovedì 10.00-18.00
Dal venerdì alla domenica 10.00-21.00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: 1 euro
vernissage: 19 marzo 2004. ore 19
catalogo: a cura di Daila Radeglia
editore: ELECTA
genere: arte antica

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
L'esposizione, organizzata dall'Azienda Speciale Palaexpo e da Musica per Roma, presenta un raro esempio di scultura monumentale in argento: il Cielo che sovrastava l'altare della cripta della Basilica di San Nicola a Bari. Parte del baldacchino posto al di sopra della tomba che conserva le spoglie del Santo, il Cielo d'argento è stato oggetto di un lungo lavoro di restauro, voluto dalla Soprintendenza della Puglia e portato a termine dagli specialisti dell'Istituto Centrale per il Restauro. L'imponenza del rilievo (oltre sette metri quadrati di superficie), realizzato alla fine del Seicento dagli argentieri napoletani Domenico Martinelli e Antonio Avitabile, arricchiva in origine lo spettacolare impianto decorativo della cripta, interamente ricoperta di lamine di argento sbalzato e fuso, dalle arcate circostanti al soffitto della cappella centrale. Sicuramente un'opera unica nel suo genere, che il recente restauro offre al pubblico nella sua impressionante evidenza materiale e tecnica.
La mostra allestita nello spazio di Auditorium Arte, che precede la definitiva collocazione del Cielo d'argento nel nuovo Museo della Basilica di San Nicola, illustrerà anche le numerose problematiche relative alla conservazione di opere d'arte realizzate in materiali preziosi e presenterà il complesso lavoro svolto sul rilievo dall'Istituto Centrale per il Restauro.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram