Cambia Disco 3087 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/06/2019
In Germania, presso la Stadtgalerie Kiel, inaugurata la seconda tappa della mostra del Premio Fondazione Vaf
18/06/2019
Archy Art è il nuovo software per gestire gli archivi d’artista
18/06/2019
VALIE EXPORT vince il Roswitha Haftmann Prize 2019. Il premio alla sua ricerca coraggiosa
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva VILLA GIULIA ​ Via Vittorio Veneto Verbania 28921

Verbania (VB) - dall'undici al 20 marzo 2011

Cambia Disco

Cambia Disco
VILLA GIULIA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Vittorio Veneto (28921)
Pallanza
+39 0323 557691
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

elaborazione di dischi in vinile e cd rom
orario: dal martedì alla domenica dalle 15,00 alle 19,00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 11 marzo 2011. ore 11
telefono evento: +39 3334474331
note: Organizzazione: Associazione Siviera di Marisa Cortese, in collaborazione con l’ Istituto di Grafica Pubblicitaria “L. Franzosini” di Verbania
genere: arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
S’ inaugura l’ 11 marzo, dalle ore 17, la rassegna espositiva “Cambia Disco” allestita in Verbania, nella splendida cornice di Villa Giulia, affacciata sulla sponda piemontese del lago Maggiore.
L’ Associazione Siviera di Marisa Cortese, in collaborazione con l’ Istituto di Grafica Pubblicitaria “L. Franzosini” di Verbania ha ideato nello scorso mese di ottobre, una particolarissima mostra, con la quale si chiedeva agli artisti ed agli studenti di elaborare a proprio piacimento un supporto vinilico cioè un 33 giri, un 45 giri o in alternativa un cdrom.
Hanno aderito, ci comunica Marisa Cortese presidente dell’ Associazione Siviera, 138 artisti nazionali e internazionali e più di duecento studenti, sia di Verbania sia di altre scuole extraterritoriali; artisti e studenti si sono messi in gioco con i linguaggi visivi più diversi, elaborando un oggetto, il disco di vinile, icona degli anni 60/70, a dimostrazione che lo si può far rivivere nonostante sia ritenuto dai più quasi estinto.
Gli si è ridata vita, con esecuzioni diverse, che rappresentano il linguaggio di ciascun artista, elaborati secondo il loro stato d’ animo e la loro creatività: dal comico al sociale, dal poetico a quello musicale, linguaggio che più gli appartiene.
Nuove sperimentazioni ed esperienze consolidate trovano asilo in uno dei luoghi più belli del Lago Maggiore, Villa Giulia a Verbania; l’ operazione artistica, che coniuga “cosa” e “dove” di duchampiana memoria, conferisce energia e dignità artistica ad oggetti appartenenti ormai alla memoria per farli dialogare tra loro e con l’ ambiente circostante in un’ atmosfera di leggerezza e bellezza.
La mostra si concluderà il 20 marzo con il concerto “Duo Pianistico Italiano” realizzato in collaborazione con l’ Associazione “Verbania Musica”, ed eseguito nel pomeriggio.
Un biglietto sarà dovuto solo per l’esecuzione del concerto dalle ore 16 alle 18 .
Alle 18.30 il finissage darà modo di condividere con gli artisti ed i visitatori, un ultimo brindisi.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram