Desiderata Exquisita 3077 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/06/2019
Sull’isola di Than Hussein Clark con Catherine David. Talk da KURA
20/06/2019
Le proiezioni sui monumenti di Londra per promuovere il nuovo album di Thom Yorke
20/06/2019
La pistola con cui si uccise Vincent van Gogh è stata venduta all'asta
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ACCADEMIA DI BELLE ARTI ​ Via Leonardo Da Vinci L'Aquila 67100

L'Aquila - dal 5 al 27 aprile 2011

Desiderata Exquisita

Desiderata Exquisita
DESIDERATA EXQUISITA
 [Vedi la foto originale]
ACCADEMIA DI BELLE ARTI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Leonardo Da Vinci (67100)
+36 0862317360-80 , +39 0862317360 (fax)
info@accademiabellearti.laquila.it
www.accademiabellearti.laquila.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Questo progetto espositivo, cui partecipano studenti e professori dell’Università CES Felipe II di Aranjuez è ispirato dalla logica di montaggio dei Cadavres Exquis surrealisti.
orario: Tutti i mercoledì dalle 12 alle 18 oppure su appuntamento
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 5 aprile 2011. ore 12,30
catalogo: in galleria. a cura di Maria Jesús Abad, Anna Maiorano , Cristina Reggio
curatori: Maria Jesús Abad, Anna Maiorano, Cristina Reggio
patrocini: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale, CEE, progetto Erasmus
genere: arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Questo progetto espositivo, cui partecipano studenti e professori dell’Università CES Felipe II di Aranjuez è ispirato dalla logica di montaggio dei Cadavres Exquis surrealisti. Si vuole sperimentare una modalità produttiva in cui il risultato del lavoro di un gruppo superi le singole attribuzioni di ruolo, di gerarchia e di genere dei diversi autori, privilegiando piuttosto la connessione e la proliferazione delle forme e dei segni nella creazione di un pensiero e di un desiderio collettivo.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram