Giulia Napoleone - Ultimo quarto 3073 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/06/2019
Tracce di assenza. All'Hotel Hilton Molino Stucky di Venezia le opere di Mimmo Catania
19/06/2019
Ad Alberto Angela la laurea honoris causa dell’Università Suor Orsola di Napoli
19/06/2019
Flaminia Bonciani e i colori degli anni ’80, al RUFA Space
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SPAZIO D'ARTE STELLANOVE ​ Via Stella 9 Mendrisio 6850

Mendrisio - dal 10 aprile al 22 maggio 2011

Giulia Napoleone - Ultimo quarto

Giulia Napoleone - Ultimo quarto
Ultimo quarto, inchiostro, 26x36cm
 [Vedi la foto originale]
SPAZIO D'ARTE STELLANOVE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Stella 9 (6850)
+41 793867556
dominiquerondez@bluewin.ch
www.stellanove.ch
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Sono questi i miracoli che sgorgano dai disegni di Giulia Napoleone. E abbiamo esclamato barocco perché sono,questi disegni, vere e proprie macchine della meraviglia che ci consentono di guardare la materia a qualsiasi scala e di vedervi affiorare sempre l’inconosciuto, il non immaginato. (R.Pierno)
orario: gio. 15-19 sa. 10-17 do. 10-14
o su appuntamento


(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 10 aprile 2011. ore 11.00
autori: Giulia Napoleone
genere: personale, disegno e grafica

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
A Mendrisio, presso lo Spazio d’Arte Stellanove, si inaugura domenica 10 aprile alle ore 11.00 la mostra dell’artista romana Giulia Napoleone con ventotto carte ad inchiostro dal titolo “Ultimo quarto”. Carte preziosissime a china che si ispirano al viaggio lunare nell'arco di un mese, saranno esposte assieme ad una scelta di incisioni e libri d’artista. Per l’occasione sarà presentato per la collana “Divan” (Josef Weiss Edizioni, Mendrisio) un libro d’artista con un’incisione di Giulia Napoleone e una poesia dello scrittore italiano Marco Vitale.

Matteo Bianchi scrive nel testo di "Ultimo quarto" (Quaderni di Biolda, Edizioni Pagine d’Arte 2001):
"Giulia ordisce una trama del tempo semplice e fitta, e conduce per mano lo sguardo sul filo dell’orizzonte che si dispone in sequenza fra la terra e il cielo – profonda la terra è indagata nelle sue falde, minerali e radici, alla scoperta di un paesaggio interiore; alto il cielo si dispone pieno di stelle nel tracciato della geometria celeste – la mano di Giulia dissemina i segni nel respiro di una rete senza tempo, le cui maglie, ora aperte, ora chiuse, designano la mappa di un altrove mai visto, dal contorno incerto, legato ad un paesaggio nascente e dimenticato, nel ritmo suggestivo della scrittura, corrispondente alla vita interiore di Giulia, in una complessa e serena, come nella breve storia della luna sul muro di Anna Maria Ortese dove "tutto appariva e spariva, regolarmente, come gli astri, eternamente in viaggio"...."

Giulia Napoleone è nata a Pescara nel 1936. Compie gli studi d'arte e si diploma a Roma nel 1957.
Inizia a incidere nel 1962. Frequenta dal 1965 la Sala Studio della Calcografia Nazionale di Roma, segue un corso di perfezionamento in tecniche grafiche presso il Rijksmuseum di Amsterdam (1967), partecipa ai Corsi Internazionali di Urbino (1976, 1977, 1983). Ha insegnato al I Liceo Artistico di Roma, all’Accademia di Belle Arti de L’Aquila,
alla Calcografia Nazionale di Roma, all’Università de la Laguna a Tenerife in Spagna, alla PUSA University di Aleppo in Siria. È Accademico Nazionale di San Luca. Ha tenuto, in Italia e all’estero, mostre personali in vari musei e gallerie private. Ha partecipato a numerose rassegne nazionali e internazionali: XI e XII Quadriennale di Roma, Triennale di Milano, Triennale del Cairo, Biennali di Cracovia, Lubiana, Seoul, Osaka, Praga. Mostre antologiche alla Biblioteca Sormani di Milano 1983, al Musée des Beaux-Arts Le Locle, Svizzera 1990, al Palazzo Martinengo a Brescia 1995, all'Istituto Nazionale per la Grafica di Roma 1997, al Museo Villa dei Cedri a Bellinzona, Svizzera 2001, al Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi di Firenze 2010.

 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram