Antonio Tonelli - Un viaggiatore nel tempo. Opere dal 1959 al 2011 3065 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
23/05/2019
I capolavori degli Uffizi, raccontati dalle voci degli attori
23/05/2019
Banksy è stato allontanato dai vigili mentre "esponeva" senza autorizzazione a Venezia
23/05/2019
Il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci sul tuo smartphone, grazie all’app
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA D'ARTE CASCINA ROMA ​ Piazza Delle Arti 2 San Donato Milanese 20097

San Donato Milanese (MI) - dal 22 ottobre al 20 novembre 2011

Antonio Tonelli - Un viaggiatore nel tempo. Opere dal 1959 al 2011

Antonio Tonelli - Un viaggiatore nel tempo. Opere dal 1959 al 2011
GALLERIA D'ARTE CASCINA ROMA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Delle Arti 2 (20097)
+39 0255603159 , +39 025271699 (fax)
cultura@comune.sandonatomilanese.mi.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Oltre cinquant’anni di lavoro e una grande fedeltà al fare pittura come ricerca e indagine sulla realtà: così si caratterizza il realismo lombardo di Antonio Tonelli.
orario: lunedì-sabato 9.30-12.30 / 14.30-18.30 domenica 10.00-12.30/ 16.30-19.00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 22 ottobre 2011. ore 17.00
editore: MAZZOTTA
autori: Antonio Tonelli
patrocini: Provincia di Milano
Comune di San Donato Milanese
Famiglia Artistica Milanese
genere: arte contemporanea, personale
email: felice.bonalumi@teletu.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Oltre cinquant’anni di lavoro e una grande fedeltà al fare pittura come ricerca e indagine sulla realtà: così si caratterizza il realismo lombardo di Antonio Tonelli.
Una pittura di cose che si è sviluppata rimanendo fedele al valore etico e non solo tecnico della pittura e che ha privilegiato un mondo di cose minori, ma mai marginali, un mondo di uomini e di oggetti che segnano la nostra quotidianità perché lasciano traccia del loro passaggio. Ecco allora gli orti di periferia, di quella periferia milanese che non riesce a tenere lontane le case della città che avanza, ma anche gli attrezzi di quel lavoro manuale che per tanti è stato il lavoro di una vita o le stesse figure di lavoratori o, ancora, i rifiuti lasciati ai bordi dei marciapiedi, piccolo microcosmo di una società che non ha più rispetto delle cose. Per finire al grande ciclo dedicato a Van Gogh con una rivisitazione personalissima della lezione, morale e pittorica, del grande olandese.
La caratteristica della produzione di Antonio Tonelli è proprio lo svilupparsi non per singoli, per quanto significativi, quadri, ma per cicli: Racconto urbano, Orti di periferia, Nature morte nella metropoli, I nostri giorni difficili, I simboli di Van Gogh.
Un lavoro intenso che è stato accompagnato dall’interesse costante della critica e tra coloro che si sono occupati di Antonio Tonelli ci sono Rossana Bossaglia, Franco De Faveri, Mario De Micheli, Giorgio Mascherpa, Guido Oldani, Giorgio Seveso, Gino Traversi.
Con il patrocinio della Provincia di Milano, del Comune di San Donato Milanese, della Famiglia Artistica Milanese e come sponsor LMT Europe S.r.l. di Milano, nelle sette sale della Galleria d’Arte Contemporanea Cascina Roma – V. Guidi di San Donato Milanese viene seguito l’intero percorso artistico di Antonio Tonelli con il susseguirsi dei cicli pittorici, ma spazio è dedicato anche ai ritratti, genere da lui frequentato con assiduità, alle opere d’occasione, per particolari eventi storici, e soprattutto all’arte sacra e ai disegni. Molte di queste opere sono inedite o sono apparse raramente nelle molte mostre personali e collettive che costellano la vita artistica di Antonio Tonelli.
Un grazie particolare va alle istituzioni e ai collezionisti privati che, con i loro prestiti, hanno reso possibile la realizzazione della mostra.
Il catalogo, Mazzotta Editore, vede gli interventi critici di Felice Bonalumi e Luca Pietro Nicoletti.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram