Christina Oiticica - Le Quattro Stagioni 3141 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
reading room
CURATORIAL PRACTISES
la lavagna
senti chi parla
la lavagna
reading room
Exibart.segnala
sondaggio
Il Guardian ha stilato una classifica dei dieci musei più belli del mondo, nei quali è stata premiata la Centrale Montemartini di Roma. Poi ci sono il Museo del Mobile di Vienna, quello delle Borse di Amsterdam. la Casa Museu Medeiros di Lisbona, la Caixa Forum di Madrid e altri. Se a decidere foste voi, quale museo mettereste sul podio?
• La Galleria Borghese di Roma
• Il Centre Pompidou di Parigi
• La Fondazione Beyeler di Basilea
• altri
• Il New Museum di New York
• Il Guggenheim di Bilbao
• Il Kiasma di Helsinki
recensioni
rubriche

Roma - dal 17 al 31 maggio 2004
Christina Oiticica - Le Quattro Stagioni


 [Vedi la foto originale]
AMBASCIATA DEL BRASILE - GALLERIA CÂNDIDO PORTINARI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Navona 10 (00186)
+39 0668398217 , +39 066867858 (fax)
info@ambrasile.it
www.ambasciatadelbrasile.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Per la sua personale esposizione di Roma, l'artista ha scelto la produzione che ha per tema "le Quattro Stagioni", iniziata nel settembre 2002, con la tecnica particolare sviluppata nei boschi di Tarbes.
orario: dalle 14:00 alle 19:00 - dal lunedí al venerdí
(possono variare, verificare sempre via telefono)
prenota il tuo albergo a Roma:
Booking.com
biglietti: free admittance
vernissage: 17 maggio 2004. ore 18:30, Ambasciata del
Brasile , Galleria Candido Portinari - Piazza Navona 10
autori: Christina Oiticica
patrocini: Ambasciata del Brasile in Italia
genere: arte contemporanea, personale
email: makytub@terra.com.br

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Christina Oiticica è nata a Rio de Janeiro, nel 23 novembre 1951 e ha cominciato a dipingere negli anni 60.
Attualmente, Christina vive e lavora tra la cittá di Rio de Janeiro ed i Pirenei, a contatto diretto con la natura. Per la sua personale esposizione di Roma, l'artista ha scelto la produzione che ha per tema "le Quattro Stagioni", iniziata nel settembre 2002, con la tecnica particolare sviluppata nei boschi di Tarbes.
Le tele sono dipinte in acrilico, coperte ed interrate o attaccate ai tronchi degli alberi in modo di combinarsi col lavoro della natura. Dopo un certo tempo, le tele vengono "liberate" per esprimere un felice connubio tra creativitá e purezza naturale.
La pittura della Oiticica trasmette una femminilità dai rossi sensuali in forme e metafore figurative, come i cuori che derivano dalla cultura popolare brasiliana che esplode in simbolismo religioso, alla strégua del cuore di Gesù trafitto di spine e circondato di rose.
Faticismo e spiritualità si mescolono nelle opere di Christina Oiticica che ha già esposto con successo a Dublino, Brusselles, Berlino, Parigi e Rio.
L'artista è stata in Amazonia per dare continuazione alla sua opera utilizzando la prepotente energia della foresta pluviale.

 
trovamostre