Alterazioni visive 2012. Il movimento delle percezioni 3068 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.loves - Centrale Fies
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva CASTELLO ALDOBRANDESCO ​ Piazza Del Castello Arcidosso 58031

Arcidosso (GR) - dal 28 luglio al 28 agosto 2012

Alterazioni visive 2012. Il movimento delle percezioni

Alterazioni visive 2012. Il movimento delle percezioni
CASTELLO ALDOBRANDESCO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Del Castello (58031)
castello@amiata.net
www.comune.arcidosso.gr.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Mostra collettiva di pittura, scultura, installazione, video
biglietti: free admittance
vernissage: 28 luglio 2012. h 17
autori: Alessandro Baldoni, Roberto Biadi, Madame Decadent, Luciano Fabale, Azzurra Galatolo, Francesca Gerlanda di Francia, Mad Kime, Kroppslotion, La Villa À l’Enverse, Matteo Liberi, Beatrice Mancini, Francesco Marcolini, Daria Matriciani, Riccardo Nannini, Claudia Ottaviani, Valeria Pierini, Stefania Santarcangelo, Pelin Santilli, Roman Tcherpak, Alessandro Trapani, Alexander Karl Ubelhor, Valentina Zummo
telefono evento: +39 3332798304
genere: arte contemporanea, collettiva
email: artq.info@gmail.com

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
“La corsa contro il mondo e la società che l’ha costruita e sostenuta: lo sfondo di un dipinto che cornici non ha. Il bisogno di trovare se stessi, soffermarsi a pensare, nella velocità del violento scorrer di secondi, minuti, ore è un lusso che crediamo non poterci permettere. Nulla pare costante e tutto si rinnova se non si ha tempo di ricordare. Sensazioni da cogliere al volo, da mettere in tasca e custodire fin quando non verrà il momento giusto per coglierne l’essenza, fin quando non vorremo dargli il valore che spetta loro. La percezione di ciò che sarà non ha limiti come la gente di questa era. Ciò che è fermo non esiste, nulla finirà.”

Agli artisti il compito di dare vita al “movimento delle percezioni” attraverso installazioni, proiezioni video, dipinti, sculture. Linea guida del percorso sarà l’interazione fra le opere e il pubblico, grazie alla stimolazione diretta e indiretta dei cinque sensi. L’obiettivo è mettere in discussione ogni certezza in favore di nuovi percorsi di pensiero improntati al dinamismo. La sfida più grande per il pensiero è infatti l’adattamento a ciò che è ignoto.

Staff Artq
 
trovamostre
@exibart on instagram