Premio Francesco Fabbri per le arti contemporanee 3076 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva VILLA BRANDOLINI ​ Piazza Libertà 7 Pieve Di Soligo 31053

Pieve Di Soligo (TV) - dal 24 novembre al 23 dicembre 2012

Premio Francesco Fabbri per le arti contemporanee

Premio Francesco Fabbri per le arti contemporanee
VILLA BRANDOLINI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Libertà 7 (31053)
+39 3349677948
eventi@fondazionefrancescofabbri.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Dopo quattro mesi si è chiuso il bando della prima edizione del Premio Francesco Fabbri e si sono riunite le Giurie; un intenso lavoro per valutare il gran numero di opere pervenute, che ha visto esprimere dai membri delle commissioni grande soddisfazione per l'ottima qualità dei lavori candidati.
Le Giurie che hanno valutato i lavori pervenuti erano composte, per la sezione "Arte Emergente", da Antonio Arévalo, Daniele Capra, Martina Cavallarin e Valerio Dehò, per la sezione "Fotografia contemporanea", da Luca Panaro, Stefania Rössl, Alessandro Trabucco e Francesco Zanot, con la partecipazione ad entrambe di Carlo Sala, curatore del Premio.
orario: venerdì e sabato 16.00-19.00; domenica 10.00-12.00 e 16.00-19.00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 24 novembre 2012. ore 17.30.
ufficio stampa: STUDIO ESSECI
curatori: Carlo Sala
autori: Gabriele Adami, AfterAll, Benedetta Alfieri, Alice Andreoli, Gianpaolo Arena, Aqua Aura, Oreste Baccolini, Davide Balliano, Giorgio Barrera, Fabrizio Bellomo, Claudio Beorchia, Simone Bergantini, Gabriele Bonato, Maurizio Bongiovanni, Andrea Botto, Marco Brianza, Alessandro Calabrese, Simone Cametti, Luca Casonato, Michele Cera, Marco Citron, Federico Covre, Giuseppe De Mattia, Francesca De Pieri, Roberto De Pol, Danilo Di Lorenzo Di Michele, Matteo Fato, Christian Fogarolli, Francesco Garbelli, Matteo Girola, Claudio Gobbi, Giuseppe Gonella, Gabriele Grones, Edoardo Hahn, Dritan Hyska, Julia Krahn, Chiara Lecca, Daniele Maffeis, Raffaela Mariniello, Girolamo Marri, Jacopo Mazzonelli, Pierpaolo Mittica, Igor Molin, Gianni Moretti, Silvia Noferi, Patrizia Novello, Nicola Nunziata, Lorella Paleni, Stefano Parrini, Roberto Pugliese, Niccolò Rastrelli, Daniele Sambo, Alessandro Sau, Stefano Scheda, Simone Schiesari, Matilde Soligno, Chiara Sorgato, Michele Spanghero, Fabrizio Stenti, Lamberto Teotino, Valentina Vannicola
genere: fotografia, arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La Fondazione Fabbri continua il suo impegno nella valorizzazione dei linguaggi del contemporaneo attraverso le sue manifestazioni e festival culturali; un'attività volta a promuovere i processi di carattere innovativo, intercettando il pensiero e le creazioni che rappresentano le eccellenze del presente. In questo senso il Premio Francesco Fabbri per le arti contemporanee vuole compiere un'opera di scouting per evidenziare le varie tendenze che compongono il mosaico della contemporaneità visiva odierna; spaziando nelle varie sfaccettature dell'arte emergente e della fotografia contemporanea, si persegue la promozione di quegli autori che si distinguono per possedere una ricerca aderente alle istanze più stringenti del presente che stiamo vivendo.

Dopo quattro mesi si è chiuso il bando della prima edizione del Premio Francesco Fabbri e si sono riunite le Giurie; un intenso lavoro per valutare il gran numero di opere pervenute, che ha visto esprimere dai membri delle commissioni grande soddisfazione per l'ottima qualità dei lavori candidati.
Le Giurie che hanno valutato i lavori pervenuti erano composte, per la sezione "Arte Emergente", da Antonio Arévalo, Daniele Capra, Martina Cavallarin e Valerio Dehò, per la sezione "Fotografia contemporanea", da Luca Panaro, Stefania Rössl, Alessandro Trabucco e Francesco Zanot, con la partecipazione ad entrambe di Carlo Sala, curatore del Premio.

Sono risultati finalisti della sezione "Arte Emergente": Afterall, Alice Andreoli, Davide Balliano, Claudio Beorchia, Gabriele Bonato, Maurizio Bongiovanni, Simone Cametti, Roberto De Pol, Francesca De Pieri, Danilo Di Lorenzo Di Michele, Matteo Fato, Christian Fogarolli, Giuseppe Gonella, Gabriele Grones, Julia Krahn, Chiara Lecca, Daniele Maffeis, Girolamo Marri, Jacopo Mazzonelli, Igor Molin, Gianni Moretti, Patrizia Novello, Nicola Nunziata, Lorella Paleni, Roberto Pugliese, Daniele Sambo, Alessandro Sau, Chiara Sorgato, Michele Spanghero e Fabrizio Stenti.

I finalisti della sezione "Fotografia Contemporanea" sono: Gabriele Adami, Benedetta Alfieri, Aqua Aura, Gianpaolo Arena, Oreste Baccolini, Giorgio Barrera e Niccolò Rastrelli, Fabrizio Bellomo, Simone Bergantini, Andrea Botto, Marco Brianza, Alessandro Calabrese, Luca Casonato, Michele Cera, Marco Citron, Federico Covre, Giuseppe De Mattia, Francesco Garbelli, Matteo Girola, Claudio Gobbi, Edoardo Hahn, Dritan Hyska, Raffaela Mariniello, Pierpaolo Mittica, Silvia Noferi, Stefano Parrini, Stefano Scheda, Simone Schiesari, Matilde Soligno, Lamberto Teotino e Valentina Vannicola.

I lavori finalisti saranno esposti nella mostra collettiva che si terrà a Villa Brandolini a Pieve di Soligo in provincia di Treviso, dal 24 novembre al 23 dicembre. Una rassegna che si muoverà secondo delle direttrici ibride e plurali, spaziando dalla fotografia alla pittura, dalla video arte alla sound art fino all'installazione. Un percorso che presenterà vari stimoli e varie modalità di rappresentare un presente sempre più complesso e stratificato.
Il 24 novembre, contestualmente all'apertura della mostra, avverrà la premiazione; in particolare, saranno decretati i vincitori assoluti delle due sezioni, che riceveranno un premio acquisto di 4.000 euro e le loro opere entreranno nella collezione della Fondazione Fabbri custodita al centro residenziale Casa Fabbri. Saranno annunciate inoltre le menzioni speciali, che le giurie hanno voluto attribuire ad alcuni lavori particolarmente significativi.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram