Maurizio Cariati - Appunti di viaggio 3067 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/05/2019
Storie di gioielli. Pompei e le Cicladi scoprono i loro tesori
21/05/2019
Mibac: c'è il via agli elenchi dei professionisti dei beni culturali
21/05/2019
Stanco e malinconico. Il secondo ritratto di Leonardo da Vinci in mostra a Buckingham Palace
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ARTESPRESSIONE ​ Via Della Palla 3 Milano 20123

Milano - dal 26 settembre al 26 ottobre 2013

Maurizio Cariati - Appunti di viaggio

Maurizio Cariati - Appunti di viaggio
Il Conte - tecnica mista su carta 15,5 x 21 cm
 [Vedi la foto originale]
ARTESPRESSIONE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Della Palla 3 (20123)
+39 3355946148
pnseegy@artespressione.com
www.artespressione.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Una serie di disegni del giovane artista calabrese Maurizio Cariati esposti per la prima volta presso la galleria Artespressione di Milano.
orario: da martedì a domeni dalle 12 alle 20
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: libero
vernissage: 26 settembre 2013. ore 18
catalogo: in galleria. a cura di Matteo Pacini
curatori: Matteo Pacini
autori: Maurizio Cariati
genere: personale, disegno e grafica

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Dopo la pausa estiva, la galleria Artespressione diretta da Paula Nora Seegy, riapre la stagione di esposizioni previste per il 2013/14 giovedì 26 settembre alle ore 18.00, con una particolarissima mostra a cura di Matteo Pacini intitolata “Appunti di viaggio”. Saranno presentati una serie di disegni a tecnica mista su carte di diverso genere, realizzati dall’artista calabrese Maurizio Cariati, noto ormai nel panorama dell’arte contemporanea degli ultimi anni per le sue tele “estroflesse”. Realizzate grazie all’inserimento di masse di schiuma poliuretanica tra il telaio e la tela (quasi sempre di juta), Cariati crea nelle sue opere personaggi bizzarri, tra il ritratto e la caricatura, di conoscenti, personaggi noti, animali, che sembrano voler fuoriuscire dalla tela, creando nello spettatore un misto tra curiosità e divertimento. Un divertimento apparente, che nasconde però il cinismo e la superficialità della società moderna, sopraffatta dalla voglia di un continuo raggiungimento della perfezione.
La serie di disegni presentati in questa occasione, rappresenta una sorta di “excursus”, dove nessun filo logico lega tra loro schizzi di partenza per la realizzazione di opere estroflesse, semplici studi o opere a sé stanti.
Il “viaggio” diventa un pretesto per annotare diverse situazioni e soggetti in qualsiasi momento, ma è soprattutto metafora del percorso professionale dell’artista, rappresentando quindi una sorta di diario nel quale Cariati ha immortalato impressioni e idee, che ora per la prima volta vengono presentati al pubblico in questo progetto espositivo.

L’ARTISTA

Maurizio Cariati nasce a Cosenza nel 1983. Compie gli studi presso l’istituto d’arte di Castrovillari con specializzazione nel settore metalli. Nel 2010 consegue il diploma di II livello in Arte Visive presso l’Accademia di Brera. All’età di 22 anni vince il Premio Celeste nella categoria studenti. Ha inizio la sua carriera artistica. Tra le sue mostre personali ricordiamo: una bi-personale con Enrico Baj alla Galleria Studio2 di Faenza, al Chiostrino di Sant’Eufemia a Como, alla Galleria Glauco Cavaciuti a Milano, alla Galleria GiaMaArt Studio di Vitulano (BN), e una bi-personale con Marco Grassi alla Loft Gallery di Corigliano Calabro (CS). Ha esposto in vari spazi pubblici e privati di rilievo tra i quali: Palazzo della Permanente e Palazzo Mezzanotte a Milano, Castello Estense a Ferrara, Palazzo dei Cartelloni e al Museo Marino Marini a Firenze, presso i Magazzini del Sale a Siena, la Fabbrica del Vapore e al Teatro Filodrammatici di Milano, al Consolato Italiano di Londra e al MACA - Museo Arte Contemporanea di Acri -, (Cs). Nel 2011 viene invitato alla 54°esposizione internazionale d’Arte della Biennale di Venezia nella regione Calabria. Attualmente vive e lavora a Milano.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram