Omaggio D’Artista 3077 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZETTO DEI NOBILI ​ Piazza Santa Margherita 2 L'aquila 67100

L'Aquila - dal 7 al 14 settembre 2013

Omaggio D’Artista

Omaggio D’Artista

 [Vedi la foto originale]
PALAZZETTO DEI NOBILI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Santa Margherita 2 (67100)
+39 08626451
www.comune.l'aquila.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Mostra collettiva presentata dall'Associazione Corale Cantabruzzo in occasione della terza Edizione della Rassegna Corale Media Valle dell’Aterno
orario: dalle 16.00 alle 20.00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 7 settembre 2013. h 18
curatori: Danilo Maccarone, Paola Rosati
autori: Angelo Bucciacchio, Marco Cardone, Attilio Cianfrocca, Matteo Ludovico
patrocini: Presidenza del Consiglio Regionale d’Abruzzo, Provincia di

L’Aquila, Comune di L’Aquila, Comune di Poggio Picenze
genere: arte contemporanea, collettiva
email: danilo.maccarone@yahoo.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Omaggio all’artista. Omaggio d’artista.

Attraverso un gioco linguistico, lʼomaggio si è fatto “dʼartista”, ovvero un dono dellʼarte allʼarte. Un’ offerta, compiuta da giovani artisti e rivolta a delle opere che hanno segnato la storia dell’arte italiana. Ogni capolavoro è stato “preso in adozione” e riletto, stravolto, mutato, citato passando attraverso le corde emotive di un sentire contemporaneo.
Da Piero della Francesca a De Chirico, da Antonello da Messina a Boccioni, da Caravaggio a Modigliani, i quattro artisti che hanno preso parte a questa mostra hanno omaggiato attraverso il proprio linguaggio un maestro connazionale.
Fare i conti con il proprio patrimonio storico-artistico scaturisce sentimenti diversi, che passano dalla negazione all’esaltazione tentando ogni sfumatura possibile; in altri casi l’approccio risulta razionale, pragmatico, trova radici in una ricerca obiettiva e metodica. Comunque la si pensi l’eredità artistica rimane una madre con cui dialogare, tanto più se viviamo in un pezzo di terra a forma di stivale ed ancora meglio se il contesto internazionale con il quale ci confrontiamo ci riconosce italiani.
Essere un artista italiano oggi cosa vuol dire?
Che relazione abbiamo noi tutti con il passato?
Quanto pesa e/o quanto aiuta essere i figli di Leonardo, Michelangelo e Raffaello?
Questi sono i quesiti che noi ci siamo posti , gli spunti che abbiamo rivolto agli artisti e gli interrogativi che vogliamo lasciare al pubblico, sperando di aver cosi facilitato la lettura di una mostra che vuole avvicinare lo spettatore all’arte
contemporanea, mettendolo nella posizione di riconoscere e riconoscersi nell’opera citata e di avvicinarsi così con un spirito più consapevole alla sua rivisitazione.
Un sentito ringraziamento va lʼAssociazione Corale CantAbruzzo, nella figura in particolare del suo Direttore Rosella Pezzuti, per averci invitato a sviluppare questo percorso espositivo e per aver voluto coinvolgere lʼarte contemporanea nella 3ᴬ Rassegna Corale Media Valle dellʼAterno.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram