Eftim Eftimovski - Racconti personali 3068 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
25/06/2019
Quattro residenze per il nuovo bando di CURA 2020
25/06/2019
Bill Murray riceverà da Wes Anderson il Premio alla carriera alla Festa del Cinema di Roma
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SPAZIO78 ​ Via Delle Scuole 18 Lugano 6963

Lugano - dal 24 settembre al primo ottobre 2013

Eftim Eftimovski - Racconti personali

Eftim Eftimovski - Racconti personali
E. Eftimovski, Cavallo, 2013, Ferro, h30cm
 [Vedi la foto originale]
SPAZIO78
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Delle Scuole 18 (6963)
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La galleria spazio78 è fiera di proporre la mostra di Eftim Eftimovski,un artista che ha saputo,in questi ultimi 30 anni, condividere il valore del proprio bagaglio culturale a favore di un’espressione pittorica dalla paletta personale e dai contenuti ricchi di narrazione simbolica e biografica.
orario: fino al 1 ottobre ore 15.00-19.00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 24 settembre 2013. ore 18.30
catalogo: in galleria.
curatori: Aymone Poletti
autori: Eftim Eftimovski
genere: arte moderna e contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Dopo il successo dell’ultima importante esposizione, dedicata all’opera di Nena Airoldi a 10 anni dalla scomparsa, la galleria d’arte spazio78, sensibile all’evoluzione culturale e al linguaggio artistico-storico locale, propone la mostra personale di Eftim Eftimovski, un artista che ha saputo, in questi ultimi 30 anni, condividere il valore del proprio bagaglio culturale a favore di un’espressione pittorica dalla paletta personale e dai contenuti ricchi di narrazione simbolica e biografica.
Per quest’occasione è presentato un sunto di 3 decenni di poliedrica attività in Ticino, che spazia - grazie alla quarantina di pezzi esposti - dalle opere su tela e carta, ai collages, alle tecniche miste, ed infine alle sculture/installazioni in ferro ed in altri materiali.
------
Aymone Poletti, curatrice della mostra, introduce il pubblico alla lettura delle opere dell’artista:
“(…) È una mostra complessa perché si sviluppa su numerosi livelli. Le riflessioni sulle opere di Eftim Eftimovski prendono avvio dall’ambiente in cui esse si trovano, il quale le contestualizza in una dimensione intima di narrazione quotidiana.
L’artista possiede, infatti, un bagaglio biografico che si sviluppa attraverso mille sfaccettature, che vengono costantemente filtrate per offrire allo spettatore immagini familiari a più livelli di interpretazione. L’opera, di conseguenza, si rivela come portatrice di una storia intima, concepita come parte distinta di un “tutto” ampio e articolato.
Gli elementi ricorrenti, tratti da scene di vita o da considerazioni personali sul
 divenire, si presentano come istantanee di una poetica del vissuto.
Eftim Eftimovski lavora sempre con un’incredibile freschezza d’intuito e di gesti spontanei raccolti in grandi album custoditi nel suo atelier.
Questi appunti sono poi rielaborati ed estesi per diventare tele e opere di medio o grande formato.
Si rimane affascinati dalla ricchezza contenuta in questa moltitudine di linee narrative. Elementi soggettivi e considerazioni intellettuali si mescolano ad altri fattori complessi, in modo da suggerire diverse possibili chiavi di lettura dell’opera: partendo, dunque, dal “piccolo”, i singoli dettagli si snodano lungo questa trama intricata. Ci si confronta, per esempio, con enigmatiche rappresentazioni di scene d’interni o di animali e con le numerose tematiche legate al viaggio, inteso come “passaggio” e “continuo movimento” in un brillante racconto espositivo.
Eftim Eftimovski, infatti, è lui stesso un “viaggiatore” nell’universo creativo e non si ferma unicamente alla pittura o alla scultura; egli si esprime utilizzando ed integrando tutti i supporti a disposizione, spesso dando loro anche una “seconda vita”, tramite un “riuso meditato”, carico di suggestione. Ed è in questa grande vivacità produttiva che risiede la profonda forza di Eftim, che offre così, in ogni opera, un nuovo intenso scorcio della sua preziosa realtà. “ A. Poletti

---------
L’artista Eftim Eftimovski nasce a Carev Dvor in Macedonia nel 1949 e dal 1983 risiede a Maroggia. Ha frequentato la facoltà di filosofia all’Università di Skopje e contemporaneamente l’Accademia di Belle Arti della stessa città. Nel 1972 ha ottenuto il diploma di docente di disegno e nel 1976 ha frequentato l’Accademia di Brera, dove si è diplomato in pittura nel 1980. Numerose le mostre in Ticino, tra le quali si ricordano le collettive alla Pinacoteca Züst
 di Rancate e al Museo Vela 
di Ligornetto, oltre alle personali alla galleria Palm’Arte di Muralto e all’OfficinaArte di Magliaso. È membro attivo di Visarte Ticino e le sue opere si trovano in collezioni sia pubbliche sia private.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram