À LA RECHERCHE DE … L’ENFANT DE PAPIER PERDU 3089 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
24/09/2018
Gli studenti delle università milanesi sono amici della Triennale. In arrivo 500 tessere
24/09/2018
Japonisme mon amour. Tre antichi testi di disegni Nihonga online su Public Domain Review
24/09/2018
Sei racconti alla Casa delle Donne di Roma. Raffale Gavarro parla della differenza
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva LA TRAMONTANA ​ Via F. Nado 31 Altavilla Vicentina 36077

Altavilla Vicentina (VI) - dal 13 al 15 dicembre 2013

À LA RECHERCHE DE … L’ENFANT DE PAPIER PERDU

À LA RECHERCHE DE … L’ENFANT DE PAPIER PERDU

 [Vedi la foto originale]
LA TRAMONTANA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via F. Nado 31 (36077)
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Carta, fotografie e Proust sono gli ingredienti principali della mostra che vede protagonisti una ventina di abiti scultura di Elvezia Allari, ritratti, interpretati e animati nelle altrettante fotografie di Ivana Galli. Le opere rendono omaggio all’autore de À la recherche du temps perdu. Oltre alle due artiste vicentine, si uniscono in questa occasione anche l’artista milanese, Angela Simone la quale dedica una linea delle sue collane di carta all’opera proustiana, mentre la graphic designer vicentina Patrizia Peruffo propone i suoi taccuini, sempre come ulteriore strumento di recupero della memoria
orario: dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.30
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 13 dicembre 2013. ore 18.30
curatori: Teresa Francesca Giffone
autori: Elvezia Allari, Ivana Galli, Patrizia Peruffo, Angela Simone
genere: fotografia, arte contemporanea, collettiva, arti decorative e industriali
email: tfgiffone84@gmail.com

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Carta, fotografie e Proust sono gli ingredienti principali della mostra che vede protagonisti una ventina di abiti scultura di Elvezia Allari, ritratti, interpretati e animati nelle altrettante fotografie di Ivana Galli. Le opere rendono omaggio all’autore de À la recherche du temps perdu. Oltre alle due artiste vicentine, si uniscono in questa occasione anche l’artista milanese, Angela Simone la quale dedica una linea delle sue collane di carta all’opera proustiana, mentre la graphic designer vicentina Patrizia Peruffo propone i suoi taccuini, sempre come ulteriore strumento di recupero della memoria. Le riflessioni delle artiste si rispecchiano in questa frase “Il poeta resta fermo davanti a tutte quelle cose che non meritano l’attenzione e quando pare che da molto tempo stia guardando un albero, ci si domanda che cosa guardi in realtà? Il poeta, osserva i segni del Tempo ”, tratta dalla sua principale opera, sarà il legame con l’intero percorso espositivo.

Partendo dal gioco, comune a molte bambine, di ritagliare le bamboline di carta che si trovano nelle riviste e la possibilità di abbigliarle con le varianti previste sul foglio, abbiamo compiuto un viaggio nella memoria, per recuperare le radici della nostra infanzia. Nel gesto di ritagliare quelle sagome e di creare una nostra storia, attraverso le pagine e i ricordi del grande romanziere, recuperiamo le nostre memorie. Tutto questo nella cornice della Casa Guest House “La Tramontana” di Altavilla Vicentina in Via Francesco Nado 31, che per l’occasione porta un po’ del tipico sapore di madeleine a pochi km dalla città.

La mostra a cura di Teresa Francesca Giffone rimarrà aperta il 14 e 15 dicembre con i seguenti orari: dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.30, l’inaugurazione venerdì 13 dicembre alle ore 18.30 seguirà un petit apéritif al sapore di recherche.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram