lux 01: James Elaine & William Basinski | video exhibition 3105 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/06/2019
Sull’isola di Than Hussein Clark con Catherine David. Talk da KURA
20/06/2019
Le proiezioni sui monumenti di Londra per promuovere il nuovo album di Thom Yorke
20/06/2019
La pistola con cui si uccise Vincent van Gogh è stata venduta all'asta
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MUSEOLABORATORIO ​ Vico Lupinato 1 Città Sant'angelo 65013

Città Sant'Angelo (PE) - dal 18 ottobre al 16 novembre 2014

lux 01: James Elaine & William Basinski | video exhibition

lux 01: James Elaine & William Basinski | video exhibition

 [Vedi la foto originale]
MUSEOLABORATORIO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Vico Lupinato 1 (65013)
+39 085960555 , +39 085960555 (fax)
info@museolaboratorio.org
www.museolaboratorio.org
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

lux. Prima indagine fra musica e videoarte.
01. James Elaine & William Basinski. Un percorso di cinque ‘contemplazioni’ audiovisive attraverserà le cuniculari sale del Museolaboratorio rivelandoci i sogni dei due artisti americani.
orario: tutti i giorni dalle ore 18:00 alle 21:00 o su appuntamento,
chiuso lunedì e martedì.
info 3281868850, 3271015880
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: 1 euro offerta
vernissage: 18 ottobre 2014. ore 19
curatori: Marco Marzuoli
autori: William Basinski, James Elaine
patrocini: Amministrazione Comunale di Città Sant'Angelo
note: visite guidate
su prenotazione ed offerta
info 3206950715
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
lux. Prima indagine fra musica e videoarte. A partire dall’Ottobre 2014, il Museolaboratorio di Città Sant’Angelo (Pescara, Italia) inaugura un affascinante progetto in cui il superamento del media ‘musealizzato’ rappresenta la necessità di ri-scoprire la contemporaneità, concependo lo spazio per l’arte come luogo di sapere universale.

01. James Elaine & William Basinski. Dal 1978, James Elaine e William Basinski lavorano a stretto contatto nella creazione di alcuni degli impianti visivamente e foneticamente più poetici del XXI secolo. Utilizzando partiture originali, suoni rubati, echi, tape loops, le composizioni di Basinski costruiscono un sognante nido per le tentennanti pitture in super-8 di Elaine. Utilizzando tecnologie obsolete ed analogiche, Basinski ed Elaine esplorano la natura temporale della vita. La ciclicità, stigmatizzata dalla loro poetica, è forse la rifrazione dell’uomo asservito alla sovrastruttura, le sparute variazioni, effetto di carichi di malinconia strazianti, sono costrizioni al cambiamento, correzioni cromatiche nell’atmosfera generale.

Un percorso di cinque ‘contemplazioni’ audiovisive attraverserà le cuniculari sale del Museolaboratorio rivelandoci i sogni dei due artisti americani.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram