Lauro Papale - Geo Metrica Mente. Percorsi Confluenti 3103 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
10/12/2018
Il Premio Fabbri si apre alla fotografia. Ecco i vincitori della sesta edizione
09/12/2018
La storia della grafica dal XIX secolo ai giorni nostri, nei due nuovi volumi editi da Taschen
08/12/2018
Al Castello di Rivoli, Milovan Farronato e Carolyn Christov-Bakargiev ricordano Chiara Fumai
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA VITTORIA ​ Via Margutta 103 Roma 00187

Roma - dal 3 al 12 dicembre 2014

Lauro Papale - Geo Metrica Mente. Percorsi Confluenti

Lauro Papale - Geo Metrica Mente. Percorsi Confluenti
Invito Lauro Papale
 [Vedi la foto originale]
GALLERIA VITTORIA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Margutta 103 (00187)
+39 0636001878 , +39 063242599 (fax)
tizianatodi@libero.it
www.galleriavittoria.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Inaugura il 03 Dicembre 2014 alle ore 18.00 la mostra personale dell’Artista Lauro Papale, a cura di Tiziana Todi, presso la Galleria Vittoria di via Margutta 103.
orario: Lunedì a Venerdì ore 15-19
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 3 dicembre 2014. ore 18.00
curatori: Tiziana Todi
autori: Lauro Papale
genere: design, arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
La mostra, dal titolo “geo metrica mente – percorsi confluenti” ospita opere, pannelli pittorici e sculture, dalla lavorazione della ceramica “Raku”, una tecnica ricercata e raffinata.

La complessità dell’esposizione è esaltata dalla fusione dei soggetti contemporanei e la classicità del materiale e tecnica che si fondono armonicamente. Lauro Papale, artista onirico e surrealista, pone lo spettatore difronte a lavori pieni di energia pulsante: il segno diventa sintesi della ricerca sulla profondità vitale dei soggetti portando le opere al limite dell’astratto.



Scrive di Lauro Papale Tiziana Todi, curatrice della mostra:

Ogni artista stabilisce un dialogo personale con la materia, esprimendo così la propria essenza e maturità artistica, attraverso la creazione di un’opera. Nel caso di Lauro Papale tutto avviene con passaggi lunghi, attraverso un percorso che partendo dalla propria fantasia e inventiva, con mirabile pazienza, arriva alla ceramica (terracotta), elemento in cui imprime, fondendole e reinterpretandole, energie esistenziali, energie presenti nella vita che lo circonda…

…Lauro Papale, attraverso i segni ed i volumi delle sue opere, ma anche attraverso precise scelte cromatiche, sempre frutto di un percorso interiore intensamente vissuto, riesce efficacemente a tradurre il mistero di un universo senza confine in quella libertà dell’intuizione immediata, vestendo di luce la corporeità opaca, arricchendola di un significato mistico che illumina l’animo ed è ispirata alla vita in sé.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram