Federico Guida / Paolo Schmidlin - Il corpo e l’anima 3086 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
27/06/2019
Wes Anderson e Juman Malouf portano il sarcofago di Spitzmaus alla Fondazione Prada
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva FONDAZIONE BANDERA ​ Via Andrea Costa 29 Busto Arsizio 21052

Busto Arsizio (VA) - dall'undici dicembre 2004 al 13 marzo 2005

Federico Guida / Paolo Schmidlin - Il corpo e l’anima
[leggi la recensione]

Federico Guida / Paolo Schmidlin - Il corpo e l’anima
[leggi la recensione]
FONDAZIONE BANDERA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Andrea Costa 29 (21052)
+39 0331322311 , +39 0331398464 (fax)
info@fondazionebandera.it
www.fondazionebandera.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Questa mostra inaugura una serie di duetti tra giovani artisti, che si sono già affermati quali nuovi protagonisti nel panorama nazionale
orario: tutti i giorni,10 – 19. Chiuso lunedì, 24-25-26 e 31 dicembre, 1-2 gennaio
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: 3 € - ridotti 2 €
vernissage: 11 dicembre 2004. ore 18.30
editore: SKIRA
curatori: Marina Pizziolo
autori: Federico Guida, Paolo Schmidlin
genere: arte contemporanea, doppia personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
“La pittura di Guida e la scultura di Schmidlin si affrontano in un serrato corpo a corpo, dal quale emerge il canto dell’anima: imprigionata in un contenitore tanto più enigmatico, quanto più svelato. Oppure l’anima è solo l’ombra del nostro pensiero, risultato di una chimica che perirà con la nostra carne. Sta a noi, scrutatori implacabili emettere il verdetto. Pollice alto l’anima c’è. Palpita nelle immagini sanguigne di Guida, nei suoi corpi possenti, messi a nudo o, come nelle ultime opere, travestiti da improbabili, grotteschi angeli di qualcosa che sta oltre il bene e il male. Pollice alto l’anima c’è. Sotto le sconcertanti presenze dei corpi tridimensionali di Schmidlin: dei suoi tranci di corpi. Inquietanti, ingannevoli ectoplasmi policromi. Pollice verso l’anima è morta. Ha abbandonato questo mondo troppo difficile. E si limita a percorrere la carne come parola, come sguardo, per il tempo fuggevole che ci è dato” (dal saggio di Marina Pizziolo).
L’accurata selezione di quaranta opere – venti per ciascun artista -, tra dipinti e sculture, realizzate tra il 2000 e il 2004, rappresenta un’occasione unica per avvicinarsi al linguaggio di due artisti che non temono la provocazione, ma al tempo stesso esibiscono un virtuosismo antico. Una mostra che invita a una riflessione profonda sul senso dell’apparenza e della fisicità, nonché sul ruolo che l’arte è chiamata a giocare negli anni del comunicare per immagini.


Paolo Schmidlin è nato a Milano nel 1964 dove vive e lavora. Si è diplomato in Visual Design all'Istituto Politecnico di Design, e in Scenografia, all'Accademia di Brera. Ha esposto in mostre personali e collettive in Italia e all'estero. Tra le mostre più recenti: Sui Generis. La ridefinizione del genere nella nuova arte italiana, PAC Padiglione d'Arte Contemporanea, Milano; Dalla Mini al Mini, Palazzo delle Esposizioni, Roma; A single Room, Trevi Flash Art Museum, Trevi; La scultura colorata. Il colore del vero, Museo della Permanente, Milano.

Federico Guida, classe 1969, vive e lavora a Milano. Numerose le mostre personali e la partecipazione a quelle collettive. Tra le personali si evidenziano: Folle in una notte di primavera, MAPP - Museo d'Arte Paolo Pini, Milano; Di Stanze, Fondazione Mudima, Milano; Beel - Guida - Lombardo, Galleria comunale di Ciampino (Roma); Paintings, Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino; Fratture multiple, Galleria Bonelli Arte Contemporanea, Mantova.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram